Tagliatelle dolci fritte

cof

cof

…le tagliatelle dolci fritte sono un dolce tipico del periodo di Carnevale, qui in Emilia Romagna, sono facili e divertenti da preparare, magari in compagnia dei più piccoli che sicuramente le apprezzeranno moltissimo! Sostanzialmente sia nella preparazione che nell’ impasto, che differisce solo per l’ aggiunta dello zucchero e della scorza di agrumi, sono simili alle tagliatelle classiche. E’ proprio l’ aggiunta della nota agrumata, del limone o dell’ arancia che le rende davvero deliziose e irresistibili…

cof

cof

Ingredienti:

  • 250 g farina
  • 50 g zucchero
  • 2 uova
  • 2 limoni oppure 2 arance
  • olio di semi per friggere qb
  • zucchero a velo qb

cof

cof

Preparazione:

Come per la preparazione delle tagliatelle classiche, su una spianatoia versate la farina e create una fontana, al centro ponete le 2 uova, lo zucchero e la scorza di un limone oppure se preferite di un’ arancia. Iniziate ad impastare dal centro, lavorando l’ impasto con le mani fino ad ottenere un composto compatto, liscio ed omogeneo. Formate un panetto e lasciate riposare l’ impasto per circa una mezz’ ora. Trascorso il tempo necessario, riprendete l’ impasto e tirate una sfoglia con il mattarello fino ad ottenere uno spessore abbastanza sottile, di qualche millimetro. Una soluzione più pratica e veloce può consistere nell’ utilizzare la macchina per tirare la pasta, per ottenere appunto delle sfoglie sottili ed uniformi. A questo punto cospargete la superficie delle sfoglie con poco zucchero semolato e la scorza grattugiata del secondo limone o arancia che avete scelto per la preparazione delle tagliatelle. Arrotolate la sfoglia, come per preparare le tagliatelle classiche, avendo cura di non stringere troppo con le dita per evitare che l’ impasto si appiccichi troppo e per favorire poi una cottura più uniforme. Tagliate il rotolo ottenuto in tante fette della larghezza di circa 1 cm, 1,5 cm. In una padella scaldate abbondante olio di semi, quando ben caldo, ma non bollente, friggete le tagliatelle. Lasciatele cuocere finchè non avranno assunto un bel colore dorato da entrambe le parti e saranno diventate croccanti. Scolatele con la schiumarola e trasferitele su della carta assorbente per far assorbire l’ olio in eccesso. Servitele spolverizzate con abbondante zucchero a velo. Da leccarsi le dita…. una tira l’ altra….

cof
in origine, nella ricetta tradizionale, le tagliatelle venivano preparate in versione classica, lo zucchero e la scorza di agrumi venivano cosparsi sulla sfoglia solo prima di arrotolarla…

cof

Castagnole allo yogurt

cof

cof

…senza dubbio le castagnole sono i miei dolcetti di Carnevale preferiti, forse perchè sono quelli che più amavo fin da bambina, quelli che più mi divertivo a preparare assieme alla nonna. Oggi ve ne propongo una versione con lo yogurt, facili & veloci da preparare: delle castagnole morbidissime e profumate all’ arancia…

cof

cof

cof

Ingredienti:

  • 250 g farina
  • 120 g zucchero
  • 1 uovo
  • 50 g yogurt bianco
  • 5 g lievito in polvere per dolci
  • 1 arancia
  • 30 g olio di semi + olio di semi per friggere

cof

cof

Preparazione:

In una ciotola capiente versate la farina ed il lievito, al centro ponete lo zucchero, 1 uovo, l’ olio, lo yogurt e la scorza grattugiata di 1 arancia. Amalgamate tutti gli ingredienti e lavorateli fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, abbastanza compatto al tatto. Formate un panetto e lasciatelo riposare una decina di minuti sul piano di lavoro. Trascorso il tempo necessario, riprendete l’ impasto e dividetelo in tante parti più piccole. Con le dita lavorate ogni parte di impasto per ottenere dei filoncini che poi taglierete in piccoli pezzettini, grandi quanto una nocciola. Arrotondate ogni pezzettino in modo che ogni castagnola risulti poi di forma rotonda. Mettete sul fuoco una padella con abbondante olio di semi. Quando l’ olio sarà caldo versate le castagnole, poche per volta, avendo cura di rigirarle spesso con la schiumarola per favorire una cottura uniforme. Quando avranno assunto un bel colore dorato scolatele e trasferitele su della carta assorbente. Cospargetele con dello zucchero semolato e fatemi sapere come vi sono venute!!!

cof

Mousse di mele

cof
una crema dolce & vellutata

cof

…una dolce e vellutata crema di mele, facile e veloce da preparare, senza conservanti, perfetta per una merenda fresca e sana, per accompagnare una torta o dei biscotti secchi, ideale anche come merendina da portare a scuola…

cof

cof

cof

Ingredienti:

  • 1 kg mele
  • 80 ml acqua
  • 50 g zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • il succo di mezzo limone

cof

cof

Preparazione:

Sbucciate le mele e tagliatele a pezzetti eliminando il torsolo, aggiungete il succo di mezzo limone in modo da evitare che si anneriscano. In una casseruola versate l’ acqua, lo zucchero e la bacca di vaniglia che avrete inciso. Mettete sul fuoco a fiamma vivace, mescolate in continuazione per qualche minuto in modo da fare sciogliere lo zucchero. A questo punto aggiungete anche le mele fatte a pezzettini con il limone. Lasciate cuocere a  fiamma moderata per circa 20 minuti. Trascorso il tempo necessario eliminate la bacca di vaniglia e con il mixer ad immersione frullate il tutto in modo da ottenere un composto cremoso vellutato ed omogeneo. La vostra mousse di mele è pronta, la potrete gustare calda se preferite, magari accompagnata ad una fetta di torta, oppure lasciare che si raffreddi e mangiarla per un dolce spuntino. Se la riponete in piccoli vasetti di vetro (naturalmente sterilizzati in precedenza) è perfetta anche come una fresca e sana merenda da portare a scuola.

cof

cof

Torta al cioccolato fondente dal cuore morbido

cof
fuori una crosta croccante ed all’ interno un cuore morbido…
cof
a forma di cuore, perfetta anche a San Valentino…

…si tratta di una torta facilissima da fare, dal cuore tenero e morbido, con una leggera crosta croccante, golosissima. Io la trovo perfetta anche per finire una cenetta romantica di San Valentino: quale occasione migliore per gustare tutto questo cioccolato fondente!!! 5 soli ingredienti che solitamente abbiamo sempre nel frigorifero ed in dispensa: zucchero, burro, cioccolato fondente, uova e fecola di patate, quindi può anche diventare un dolce da preparare all’ ultimo momento, magari quando succede di dover organizzare un pranzo o una cena con poco preavviso…

cof
non vi preoccupate se la torta si spaccherà in superficie, succede sempre così, è la sua caratteristica…

cof

Ingredienti:

  • 4 uova
  • 100 g burro
  • 170 g zucchero a velo
  • 250 g cioccolato fondente
  • 20 g fecola di patate

cof

Preparazione:

Per prima cosa fate sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria oppure nel forno a microonde. Aggiungete anche il burro e fate ammorbidire anche quello fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Lasciate raffreddare. Intanto in una ciotola capiente montate le 4 uova con lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Quando la crema di cioccolato fondente e burro si sarà raffreddata, incorporate anche la fecola di patate già setacciata avendo cura di amalgamare bene il tutto per ottenere un composto senza grumi. A questo punto versatelo nella ciotola con le uova e lo zucchero, facendo molta attenzione a mescolare con delicatezza, facendo movimenti lenti, con una spatola dal basso verso l’ alto per evitare di smontare le uova. Rivestite una teglia rotonda con della carta forno e versatevi dentro tutto il composto. Infornate e cuocete a 180 gradi, in forno già caldo, modalità statica per circa 25 minuti. Se preferite una torta con il cuore meno umido potete continuare la cottura per altri 5 minuti. Sfornate, lasciate raffreddare prima di estrarre dalla tortiera. Servite spolverizzata di abbondante zucchero a velo.

cof
io ho utilizzato uno stampo in silicone a forma di cuore, ma le quantità sono perfette per una teglia rotonda con diametro di 20 cm

cof

Confettura di cipolle rosse & alloro

cof
confettura di cipolle rosse aromatizzata con le foglie di alloro

cof

…ve ne sarete accorti: io adoro queste confetture agrodolci dal sapore un pò particolare, questa volta ve ne propongo una perfetta da accompagnare con formaggi stagionati, soprattutto di pecora ma ottima anche con gli arrosti di maiale o anche di cacciagione. A me piace moltissimo anche semplicemente spalmata sul pane, provatela in occasione di un aperitivo: per preparare degli stuzzichini originali e gustosi!  Ho utilizzato delle cipolle rosse ed ho aggiunto delle foglie di alloro per conferire una nota di profumo in più…

cof

cof

Ingredienti:

  • 1 kg di cipolle rosse
  • 400 g di zucchero semolato
  • 6 foglie di alloro

cof

cof

cof

Preparazione:

Sbucciate le cipolle rosse ed eliminate il primo strato più esterno, tagliatele a fettine con un coltello o tritatele grossolanamente con una mezzaluna. Trasferitele in una casseruola con lo zucchero e le foglie di alloro che avrete già accuratamente lavato. Io ho utilizzato lo zucchero semolato, ma voi potete anche scegliere di utilizzare quello di canna, il risultato sarà di una confettura dal sapore più “grezzo” e sicuramente un poco meno dolce. Mescolate bene le cipolle con lo zucchero e mettete sul fuoco a fiamma moderata. Fate attenzione a mescolare di tanto in tanto per evitare che la confettura si attacchi sul fondo. Quando il composto arriverà al bollore abbassate un poco la fiamma e continuate a cuocere per almeno 30/45 minuti. Per ottenere una consistenza più omogenea e vellutata potete frullare la confettura con un mixer ad immersione, avendo cura prima di eliminare le foglie di alloro. Se invece preferite una consistenza con la cipolla in pezzi potete tritare più finemente la cipolla prima della cottura e non utilizzare poi il frullatore ad immersione. La confettura sarà pronta quando, versandone un cucchiaino bollente su di un piattino, inclinandolo, non scivolerà velocemente ma tenderà a rimanere adesa sulla superficie del piattino. A questo punto riempite i vasetti di vetro che avrete accuratamente sterilizzato prima, lasciando mezzo centimetro dal bordo. Chiudeteli e capovolgeteli immediatamente affinchè si realizzi il sottovuoto. Una volta raffreddati riponeteli in un luogo asciutto e fresco e potrete conservarli fino a 3 mesi.

cof
cipolle rosse, foglie di alloro & zucchero: solo 3 ingredienti per preparare questa confettura agrodolce…
cof
bella anche da regalare….

ecco i link a cui fare riferimento riguardo le linee guida del Ministero della Salute in merito alla corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico: si tratta di un elenco di regole, di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e riguardo il trattamento degli ingredienti, in particolar modo in merito alla pastorizzazione e conservazione per evitare di incorrere in rischi per la salute.

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2176_allegato.pdf

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_3_1_1.jsp?menu=dossier&p=dadossier&id=40

 

Filoncini di pane ai cereali

cof
profumato & fragrante con i semi croccanti in superficie….

…cosa c’ è di meglio che fare colazione con pane burro & marmellata, come una volta, come quando la nonna preparava anche il pane fatto in casa. Oggi, alle porte del week end, vi propongo la ricetta per preparare dei filoncini di pane ai cereali, senza l’ utilizzo della macchina del pane, che potrete cucinare in tempo per la colazione di domenica. Fragrante e profumato, in questa versione con i cereali ed i semi croccanti sarà ancora più buono da gustare con una confettura dolce….

cof

cof

Ingredienti: (per 4/5 filoncini)

  • 150 g farina manitoba
  • 75 g farina di farro integrale
  • 75 g farina di grano tenero
  • 1,75 g di lievito di birra secco
  • 5 g miele
  • 8 g sale fino
  • 70 g semi croccanti misti
  • 205 g acqua

cof

cof

Preparazione:

Versate nella ciotola della planetaria tutte 3 le farine: manitoba, di farro e di grano tenero. Aggiungete anche il lievito ed il miele. (Io preferisco fare sciogliere prima il lievito di birra secco in una piccola quantità di acqua leggermente tiepida.) Avviate la planetaria a bassa velocità, con il gancio a foglia aggiungendo a filo la restante quantità di acqua leggermente tiepida. Continuate a lavorare con il gancio a foglia per circa 10 minuti, dopo aver ottenuto un impasto omogeneo, staccate la foglia e montate il gancio. A questo punto aumentate la velocità ed incorporate al composto anche gran parte dei semi croccanti misti (il quantitativo rimanente vi servirà per decorare la superficie del pane). Dopo qualche minuto aggiungete anche il sale. Continuate a lavorare ancora per circa 5/8 minuti, fino a quando il composto non si sarà incordato al gancio. A questo punto estraetelo dalla planetaria, conferitegli la forma di una palla e trasferitelo in una ciotola capiente. Fate lievitare nel forno spento, con la luce accesa per circa 1 ora e mezza, fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo necessario, trasferite l’ impasto su di un piano di lavoro leggermente infarinato e dividetelo in 5/6 parti uguali. Lavorate ogni porzione di impasto per ottenere un filoncino stretto ed allungato. Riponete i filoncini su di una teglia rivestita di carta forno e trasferiteli nuovamente in forno spento con la luce accesa per la seconda lievitazione. Lasciate in forno per almeno 1 ora, trascorso anche il tempo della seconda lievitazione, estraete la teglia ed accendete il forno in modalità statica a  180 gradi. Intanto praticate una piccola incisione al centro di ogni filoncino e spennellate la superficie con pochissima acqua. Cospargete poi tutti i filoncini con i semi croccanti che vi erano avanzati. Infornate e lasciate cuocere per circa 20/30minuti a 180 gradi, naturalmente il tempo di cottura è indicativo in base alla grandezza di vostri filoncini. Se preferite una crosta molto croccante potete aumentare fino a 200 gradi la temperatura del forno a fine cottura, controllando spesso il colore dei filoncini per evitare che si brucino. Sfornate e lasciate raffreddare leggermente, affettate i filoncini e godetevi il profumo meraviglioso che avrà certamente invaso la vostra cucina. Naturalmente potete gustare questo pane ai cereali anche con una farcitura salata. Potete conservarlo fino a 3 giorni se risposto in un sacchetto di cellophane.

cof

cof

Muffin al cioccolato fondente

cof
…soffici & profumati i muffin al cioccolato…

cof

…Grazie alle sostanze contenute nel cacao, il cioccolato fondente ha effetti benefici sull’apparato cardiovascolare, sul cuore, sulle arterie e sull’umore; inoltre ha proprietà afrodisiache e stimolanti e contiene antiossidanti che riducono gli effetti dello stress ossidativo. Dopo questa premessa vi propongo una ricetta facile e veloce per preparare dei golosissimi e soffici muffin al cioccolato fondente, perfetti da gustare a colazione per iniziare la giornata con un carico di energia e di buon umore…

cof

cof

cof

Ingredienti: (per 12 muffin)

  • 160 g farina
  • 60 g di cacao amaro
  • 180 g zucchero di canna
  • 2 uova
  • 165 ml latte
  • 30 g burro
  • 200 g cioccolato fondente
  • 2 cucchiaini lievito in polvere
  • 1 pizzico di sale

cof

cof

Preparazione:

In una ciotola versate tutti gli ingredienti solidi: la farina, il lievito, il cacao ed il sale e mescolateli fra loro. In un’ altra ciotola versate invece gli ingredienti liquidi: il latte, le uova leggermente sbattute ed il burro fuso (che avrete lasciato intiepidire.) A questo punto unite gli ingredienti solidi a quelli liquidi ed amalgamateli velocemente fra loro in modo da ottenere un composto liscio ed omogeneo. Tritate grossolanamente il cioccolato fondente e unitelo al composto, mantenendone da parte una piccola quantità. Sistemate i pirottini in uno stampo per muffin  e versatevi all’ interno il composto riempiendo solo per i 2/3 dell’ altezza. Cospargete la superficie di ogni muffin con i pezzetti  di cioccolato fondente che avevate mantenuto da parte. Infornate e fate cuocere in modalità statica in forno già caldo per circa 15 minuti a 180 gradi. A fine cottura fate la prova dello stecchino. Quando un meraviglioso profumo avrà invaso la cucina, sfornate e lasciate raffreddare.

cof
…si conservano anche per 2/3 giorni se riposti in un contenitore ermetico…

cof

Ciambellone speziato di Natale

cof
mordido & profumato…

…cosa c’è di meglio che svegliarsi il giorno di Natale e fare colazione con una fetta di ciambellone speziato, morbido & profumato?? Allora vi propongo questa ricetta molto semplice che potete preparare anche in anticipo perchè si mantiene soffice per giorni. Perfetto anche per una merenda accompagnato da una tazza di tè fumante…

cof

cof

Ingredienti:

  • 150 g farina 00
  • 50 fecola di patate
  • 150 g zucchero
  • 5 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 pizzico di noce moscata grattugiata
  • 80 ml olio di semi
  • 70 ml latte
  • 1 cucchiaino di miele

cof

cof

Preparazione:

In un pentolino versate il latte, aggiungete le spezie: 1 cucchiaino di cannella, 1/2 cucchiaino di zenzero ed un pizzico di noce moscata. Mescolate bene ed incorporate anche il cucchiaino di miele. Mettete sul fuoco a fiamma bassa e continuate a mescolare fino a quando il miele e le spezie si saranno sciolti perfettamente. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. In una ciotola capiente mettete i tuorli e lo zucchero e montateli con le fruste fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Versate l’ olio a filo e mescolate, versate poi il latte speziato, dopo che si sarà intiepidito e continuate a mescolare. Incorporate anche le polveri: farina, fecola e lievito che avrete già setacciato. Mescolate con cura. In ultimo aggiungete gli albumi montati a neve ferma. Incorporateli delicatamente con una spatola, con movimenti dal basso verso l’ alto in modo da evitare di smontarli. Imburrate uno stampo rotondo con il buco al centro e versatevi il composto, con la spatola cercate di livellare la superficie in modo da ottenere un risultato omogeneo. Infornate a 180 gradi, in forno preriscaldato e cuocete per circa 45 minuti in modalità statica. Prima di sfornare fate la prova dello stecchino. Lasciate raffreddare e poi cospargete di zucchero a velo. Per i più golosi potete servire una fetta di ciambellone speziato con del mascarpone oppure del gelato alla vaniglia. Buon Natale a tutti!!!!

cof

cof

Albero di Natale lievitato

cof
morbido e profumato con tante gocce di cioccolato…

cof

…dopo l’ albero di piadina, quello di pasta sfoglia, non poteva mancare anche la versione lievitata: quella più morbida & profumata, ideale per la colazione o la merenda di questi giorni di festa. Una sorta di pan brioche non troppo dolce che appunto per non essere esageratamente dolce si presta ad essere farcito anche con la nutella, per i più golosi, con il gelato (naturalmente dopo la cottura), con il mascarpone o quello che più preferite…

cof

Ingredienti:

  • 500 g farina 00
  • 25 g lievito di birra fresco
  • 50 g zucchero semolato
  • 150 ml latte
  • 3 uova
  • 100 g burro
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo qb
  • 150 g gocce cioccolato fondentecof

    Preparazione:

    In un’ampia ciotola versate la farina e lo zucchero, amalgamate velocemente e fate una fontana. Sciogliete il lievito di birra fresco nel latte intiepidito e versate il tutto al centro della fontana. Aggiungete al centro della fontana anche le uova leggermente sbattute. Iniziate ad impastare mescolando gli ingredienti al centro della fontana, aggiungete un pizzico di sale ed il burro che avrete lavorato un pò con le mani e fatto a tocchetti. Aggiungete anche le gocce di cioccolato fondente. Lavorate bene l’impasto fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico, comunque appiccicoso. Lasciatelo nella ciotola a lievitare per almeno 1 ora fino a che l’impasto sarà raddoppiato di volume, coperto con un canovaccio. Riprendete l’ impasto, dividetelo in 11 parti uguali, lavorate brevemente con le mani ogni porzione per formare una pallina il più possibile liscia e regolare. Trasferite le palline di impasto in una teglia rivestita con un foglio di carta forno. Posizionate la prima pallina in alto al centro, poi adagiatene sotto altre 2, poi altre 3, infine le ultime 4. Ne rimane una sola che dovrete posizionare al centro sotto l’ ultima fila da 4 in modo da formare il tronco dell’ albero. Lasciate lievitare almeno per 1 altra ora. Prima di infornare il pan brioche a forma di albero di Natale, spennellate la sua superficie con 1 uovo sbattuto. Infornate in forno già caldo, in modalità statica a 180 gradi per circa 25/30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare il pan brioche prima di estrarlo dalla teglia. Spolverizzate con dello zucchero a velo.

    cof
    come decorazione potete aggiungere altre “pepite” di cioccolato fondente

    cof

Albero di Natale di piadina squacquerone & rucola

mde

cof
…senza cottura…

…ecco un’ idea velocissima, senza cottura, per preparare un albero di Natale bellissimo da vedere, gustoso da mangiare e soprattutto facilissimo da preparare Perfetto come antipasto oppure per un aperitivo in questi giorni di festa!! Qui in romagna se si parla di piadina non si può non farcirla con squacquerone (un formaggio fresco e cremoso tipico di queste zone) e rucola, io ho aggiunto anche il prosciutto cotto, ma voi potete anche utilizzare altri salumi e formaggi, l’ importante sarà scegliere della piadina molto sottile in modo da poterla arrotolare senza problemi. Qualche altro esempio: provate con philadelphia e salmone, oppure speck e mascarpone, ricotta e prosciutto crudo, naturalmente potete anche aggiungere funghi, pomodori secchi ecc… quindi spazio alla fantasia, gusti e preferenze…

cof

cof

Ingredienti:

  • 3 piadine sottili
  • 200 g squacquerone
  • 200 g prosciutto cotto
  • 2 mazzetti di rucola
cof
l’ importante è scegliere la piadina molto sottile per riuscire ad arrotolarla senza problemi

cof

Procedimento:

Preparare questo albero di piadina è davvero facile, spalmate sulle piadine lo squacquerone, stendete poi le fette di prosciutto cotto e le foglie di rucola. Iniziate ad arrotolare ogni piadina partendo da una estremità cercando di non romperla ma allo stesso tempo di creare un rotolo abbastanza stretto e compatto. A questo punto affettate  a rondelle ogni rotolo. Ogni fetta dovrà essere alta almeno 3 cm, in modo da essere poi più facile la composizione dell’ albero sul piatto da portata. Partite dall’ alto con una prima rondella al centro, poi adagiatevi sotto altre 2 rondelle, poi ancora sotto altre 3 e così via aumentando sempre di una fetta ad ogni passaggio. Terminate con 1 rondella al centro che sarà il tronco del vostro albero. Come decorazione potete  anche aggiungere dei pomodorini rossi che sembreranno delle palline dell’ albero di Natale.

cof
io ho scelto squacquerone, rucola e prosciutto cotto, ma questo albero di piadina si presta ad essere farcito anche con altri formaggi e salumi…

mde