Stick di zucchine con menta & aglio nero

cof
menta & aglio nero per aromatizzare gli stick di zucchine

l’ aglio Nero di Voghiera è un prodotto di altissima qualità che si ottiene dopo un lungo processo di fermentazione (circa 2 mesi), dell’ aglio bianco di Voghiera DOP. Sostanzialmente si ottiene appunto lasciando fermentare l’ aglio bianco a determinate temperature e tasso di umidità: con il passare del tempo il colore dell’ aglio si imbrunisce fino ad assumere un nero intenso, diventa più digeribile e con un retrogusto che ricorda quello della liquirizia. Ha un sapore più delicato e morbido rispetto all’ aglio tradizionale ma un aroma molto intenso e particolare. Il modo migliore per gustarlo in tutto il suo sapore e gusto è ridurlo in una crema deliziosa, dall’ aroma intenso. Sotto questa forma si presta alla perfezione per insaporire primi piatti e risotti, piatti di carne e pesce, spalmata su bruschette e pane oppure in accompagnamento a formaggi…

…oggi ho utilizzato questo buonissimo prodotto, l’ aglio nero di Voghiera per arricchire il sapore di questo contorno, semplicissimo e veloce da preparare ma davvero gustoso: degli stick di zucchine impanati e cotti al forno…

cof

cof

Ingredienti:

  • 400 g zucchine scure
  • 40 g pangrattato
  • 40 g farina di mais
  • 1 rametto di menta
  • qualche spicchio di aglio nero di Voghiera
  • sale e pepe qb
  • olio d’ oliva qb

cof

Preparazione:

Lavate accuratamente le zucchine ed eliminate le estremità. Tagliatele a bastoncini, trasferitele in una ciotola e conditele con un pizzico di sale e qualche cucchiaio di olio, in questo modo cattureranno più panatura. In un altra ciotola preparate appunto la panatura: versate in pari misura pangrattato e farina di mais, le foglie di menta tritata e qualche spicchio di aglio nero finemente tritato. Amalgamate bene il tutto. Passate gli stick di zucchine nella panatura, uno ad uno e adagiateli su di una teglia rivestita di carta forno. Aggiungete ancora un filo di olio ed infornate a 180 gradi, meglio in modalità ventilata, per circa 30 minuti, fino a quando gli stick avranno assunto un bel colore dorato. Sfornate e gustate subito queste gustose e profumate zucchine.

cof

Fragole sciroppate

edf

edf

…il tempo delle fragole ormai volge al termine, ecco un idea molto semplice per conservarne il profumo ed il sapore fino all’ inverno. Le fragole sciroppate sono perfette per essere utilizzate sui dessert come decorazione o per arricchirne la farcitura, oppure buonissime anche per accompagnare creme o gelati. Provate a prepararne qualche vasetto da conservare poi in dispensa ed aprire durante il prossimo inverno, sono molto semplici da fare e non richiedono un gran dispendio in termini economici. Potete anche aromatizzarle utilizzando una stecca di cannella oppure un bacello di vaniglia…

edf

Ingredienti: (per 4 vasetti in vetro da 250 g )

  • 500 g fragole
  • 250 g zucchero
  • 500 ml acqua

Preparazione:

Scegliete delle belle fragole mature non troppo grandi, lavatele ed eliminate il gambo. Asciugatele delicatamente con della carta da cucina. In un pentolino portate ad ebollizione l’ acqua con lo zucchero, mescolate per fare sciogliere completamente tutto lo zucchero e lasciate sul fuoco per circa 10 minuti. Se scegliete di aromatizzare le fragole, aggiungete allo sciroppo di acqua e zucchero anche una stecca di cannella oppure un bacello di vaniglia. In questo caso, trascorsi i 10 minuti di bollitura, filtrate lo sciroppo attraverso un colino a maglie strette e lasciate raffreddare. Sterilizzate i vasetti di vetro. Sistemate le fragole nei vasetti di vetro già sterilizzati. Versate lo sciroppo ormai freddo sulle fragole fino a ricoprirle interamente. Richiudete i vasetti e procedete con una seconda sterilizzazione, avvolgeteli in dei canovacci da cucina e metteteli in una casseruola capiente. Versatevi dentro dell’ acqua fino a ricoprire completamente tutti i vasetti. Mettete sul fuoco, portate ad ebollizione e fate cuocere per almeno 30 minuti. Trascorso il tempo necessario, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Riponete i vasetti in un luogo fresco ed asciutto.

edf
pronte per essere riposte in dispensa

Tramezzini dolci

dav

dav

…che ne dite di tramezzini in versione dolce?? Invece del pan carrè del morbido e profumato pan di Spagna, farcito con confettura, mascarpone e frutta fresca!!! Davvero un’ idea simpatica e sfiziosa per l’ estate, per una merenda golosa oppure per stupire gli ospiti dopo una cena. Io ho utilizzato il mascarpone ma ancor più ideale in occasione della stagione più calda, il gelato!!! Potrete preparare i tramezzini con qualche ora di anticipo e poi riporli in frigorifero oppure in freezer se optate per il gelato, in modo da servirli freschi. Potete utilizzare anche gelato alla frutta ed altri tipi di frutta: una versione dal sapore più tropicale con ananas, melone, frutto della passione. Invece per i più golosi optare per gusti più ricchi come pistacchio, nocciola, crema ed accostarli a frutta secca invece che fresca…

dav

dav

Ingredienti: (per 4 pezzi)

  • 200 g di pan di Spagna circa
  • 250 g mascarpone oppure 250 g gelato
  • 50 g confettura a scelta
  • 200 g frutta fresca oppure 100 g frutta secca

dav

dav

Preparazione:

Ricavate dal pan di Spagna 8 triangoli della stessa grandezza, spalmate sulla superficie di 4 triangoli un velo della confettura che preferite (naturalmente cercate un accostamento gradevole fra la frutta che andrete ad utilizzare o il gusto del gelato e la confettura). Sopra la confettura sistemate uno strato di mascarpone oppure gelato. Lavate e tagliate la frutta fresca che volete utilizzare e cospargete sopra al mascarpone oppure sopra la gelato. Se preferite potrete anche optare per la frutta secca, in questo caso forse è meglio scegliere un gusto di gelato alla crema e non alla frutta. A questo punto ricoprite il tramezzino con un altro triangolo di pan di Spagna. Come decorazione potete utilizzare dei sottotorta in carta di misura piccola e fermare il tutto con uno stecchino. Trasferite in frigorifero oppure in freezer se avete scelto di utilizzare il gelato. Servite freddi e buon appetito!!!!

dav
…uno strato di confettura…
dav
… uno strato di mascarpone…
dav
… uno strato di frutta..

 

Panna cotta con Pomodorini

dav

dav

…oggi vi propongo una gustosa panna cotta in versione salata con pomodorini aromatizzati con delle erbe di stagione che sicuramente stupirà tutti i commensali, dal gusto delicato ma comunque saporita, che raccoglie colori e profumi dell’ estate…

dav

dav

Ingredienti:

  • 500 ml panna fresca liquida
  • 200 g formaggio fresco spalmabile
  • 8 g colla di pesce
  • 400 g pomodorini freschi
  • erbe aromatiche: rosmarino, timo…
  • aglio qb
  • sale e pepe qb
  • olio d’ oliva qb
dav
pomodorini rossi & erbe aromatiche

dav

Preparazione:

Iniziate con i pomodorini, lavateli, tagliateli a metà e svuotateli in gran parte dai semi. Trasferiteli in una padella antiaderente e rosolateli in padella con un poco di olio di oliva, 2 spicchi di aglio e un rametto di rosmarino e uno di timo. Se preferite potete anche aggiungere qualche scorzetta di limone grattugiato, oppure un pò di peperoncino. Mantenete sul fuoco a fiamma vivace per qualche minuto e poi aggiustate di sale e pepe. In un pentolino versate la panna liquida fresca con un rametto di rosmarino, portate ad ebollizione poi spegnete il fuoco e lasciate in infusione almeno 10 minuti. Trascorso il tempo necessario filtrate la panna in modo da eliminare tutto il rosmarino, riportate sul fuoco a fiamma bassa ed iniziate ad incorporare il formaggio spalmabile. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto cremoso, fluido ed omogeneo. A questo punto togliete dal fuoco ed incorporate anche i fogli di colla di pesce, strizzati, che avrete già messo in ammollo in acqua fredda almeno 10 minuti prima. Aggiustate di sale e pepe. Versate i pomodorini sul fondo dei vasetti in vetro monoporzione, avendo cura di tenerne da parte qualcuno per la decorazione finale. Versate dopo anche la panna cotta salata. Trasferite in frigorifero per qualche ora a solidificare. Decorate con i pomodorini rimasti e qualche foglia di timo.

dav
sistemate i pomodorini sul fondo di ogni vasetto

dav

Conchiglioni Squacquerone & rucola

dav

dav

…qui in Romagna Squacquerone & rucola è un accostamento collaudato: solitamente e come da tradizione si utilizza come farcia di piadine e crescioni. Lo Squacquerone è un formaggio fresco a pasta molle, a maturazione rapida che si produce con latte vaccino, di consistenza cremosa, dal sapore gradevolmente acidulo ma allo stesso tempo delicato che si sposa alla perfezione con la rucola, dal gusto deciso. Oggi vi propongo questo abbinamento come condimento per un primo piatto molto gustoso: i conchiglioni Squacquerone & rucola al forno, una preparazione relativamente semplice e veloce, molto gustosa, ideale anche per essere preparata in anticipo e passata in forno solo poco prima di essere servita a tavola…

dav

dav

dav

Ingredienti:

  • 300 g conchiglioni
  • 200 g Squacquerone
  • 100 ml panna liquida
  • 100 g rucola
  • 100 g parmigiano
  • sale & pepe qb
  • olio d’ oliva qb

dav

dav

dav
per questa ricetta ho utilizzato i Conchiglioni della Fabbrica della Pasta di Gragnano

dav

Preparazione:

Nel mixer frullate brevemente lo Squacquerone con la rucola  (a parte qualche foglia, le più belle che conserverete per la decorazione) fino ad ottenere una consistenza cremosa, fluida ed omogenea. Aggiungete anche la panna liquida e  mescolate. Aggiustate di sale e pepe. Intanto cuocete i conchiglioni in abbondante acqua salata, scolateli al dente. Versate una parte della crema di squacquerone e rucola sul fondo di una pirofila oppure in se preferite in contenitori di vetro o ceramica monoporzione. Adagiatevi sopra i conchiglioni, versate la restante crema di formaggio e rucola, cospargete con il parmigiano ed infornate a 200 gradi in modalità statica per circa 15/20 minuti, a termine cottura utilizzate la modalità grill per qualche minuto in modo da far gratinare la superficie. Servite con le foglie di rucola restanti ed un filo di olio a crudo.

dav

Bicchierini yogurt & fragole

dav

dav

dav

…non sono necessari ingredienti ricercati e lunghe preparazioni per una colozione golosa, diversa dal solito e soprattutto buona e gustosa, per iniziare bene la giornata e partire con un carico di energia e buon umore ma senza pesantezza e troppe calorie. Perfetta come colazione estiva fresca e leggera: solamente con qualche fragola fresca, uno yogurt bianco, 2/3 biscotti secchi ed 1 cucchiaino di miele potrete in 5 minuti preparare dei bicchierini belli da vedere e golosi da gustare, appena svegli oppure anche da consumare per la pausa  di metà mattina. Io utilizzato delle fragole ma va da sè che potrete anche preferire altra frutta oppure arricchire i bicchierini con della frutta secca oppure del muesli…

dav

Ingredienti: (per 2 bicchierini)

  • 6/8 fragole
  • 6 biscotti secchi
  • 2 vasetti yogurt bianco
  • 2 cucchiaini di miele
  • frutta secca qb
  • muesli qb

dav

Preparazione:

Prendete i biscotti secchi e sbriciolateli grossolanamente, versateli sul fondo dei 2 bicchierini, avendo cura di mantenerne da parte qualche cucchiaino per la decorazione finale. Prendete le fragole, lavatele e tagliatele a metà, sistematele sopra la granella di biscotti, poggiandole sulle pareti. Versate lo yogurt bianco. Decorate con la granella di biscotto rimasta ed 1 cucchiaino di miele. Se preferite aggiungete anche della frutta secca e del muesli. Potete sostituire le fragole con dei lamponi, dei mirtilli, delle pesche oppure kiwi, ananas,melone o cocomero, insomma con la fantasia ogni giorno potrete prepararvi una colazione sempre diversa, fresca, golosa, coloratissima utilizzando frutta fresca di stagione. Piacerà sicuramente anche ai più piccoli.

 

Pesto di pomodori secchi

cof

cof

…finalmente con l’ arrivo della stagione estiva ci possiamo sbizzarrire in cucina con pesti senza cottura, facili e veloci da preparare, perfetti anche per condire paste fredde. Oggi ve ne propongo uno dal gusto deciso ed intenso, molto saporito, dai sapori e profumi mediterranei: il cui ingrediente principale sono i pomodorini secchi…

cof

cof

cof

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 400 g pomodorini secchi
  • 50 g mandorle
  • 100 g parmigiano
  • olio d’ oliva qb
  • sale & pepe qb
  • foglie di basilico qb

cof

Preparazione:

Per preparare il pesto di pomodorini secchi, potete anche utilizzare quelli sott’ olio,  naturalmente in questo caso non ne aggiungerete altro ma potrete utilizzare proprio l’ olio in cui sono stati  conservati. Nel caso di pomodorini secchi non conservati nell’ olio è bene metterli in ammollo in acqua per qualche ora prima di utilizzarli. Nel mixer versate i pomodorini, le mandorle, il parmigiano, e qualche foglia di basilico. Se utilizzate pomodorini secchi non conservati sott’ olio, strizzateli prima di metterli nel mixer e aggiungete anche dell’ olio d’ oliva, non troppo per iniziare, frullate e poi se necessario aggiungetene altro. Visto e considerato che tutti gli ingredienti utilizzati sono molto saporiti io non aggiungo mai sale, solo dopo aver preparato il pesto, lo assaggio e se necessario aggiusto con sale & pepe. Frullate fino ad ottenere un composto il più omogeneo possibile, con questo tipo di ingredienti non riuscirete ad ottenere un pesto cremoso e liscio, ma considerato il sapore intenso e deciso, una corposità piuttosto granulosa non è certo un difetto. Condite la pasta e decorate con qualche foglia di basilico e se gradite qualche pomodorino secco. Io ho utilizzato un formato di pasta trafilata in bronzo, tipico della cucina napoletana: i Paccheri rigati della Fabbrica della Pasta di Gragnano, bellissimi da presentare in tavola anche per un’ occasione speciale.

cof

Plumcake ACE

cof

cof

…un plumcake morbido e leggero con carote arance e limoni, dal gusto fresco, profumatissimo, ideale per la colazione e la merenda, perfetto per i più piccoli ma buono e gustoso, piace anche ai più grandi. Facilissimo da preparare, per una pausa golosa ma con un carico di vitamine…

cof

cof

Ingredienti:

  • 2 arance
  • 1 limone
  • 3 carote
  • 300 g farina
  • 220 g zucchero di canna
  • 3 uova
  • 130 ml olio di semi
  • 1 bustina lievito per dolci
  • mandorle a scaglie qb

cof

cof

cof

Preparazione:

Lavate e pelate le carote, tagliate a pezzetti e poi trasferitele nel mixer. Versate nel mixer assieme alle carote anche l’ olio ed il succo filtrato delle 2 arance. Azionate alla massima velocità e continuate a frullare fino ad ottenere un composto fluido, liscio ed omogeneo. In planetaria o con le fruste montate le 3 uova intere con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, aggiungete la crema di carote, olio ed arance e continuate a mescolare. aggiungete anche la scorza di 1 imone grattugiata. In ultimo incorporate anche la farina ed il lievito già setacciati, amalgamate delicatamente e continuate a mescolare fino a quando non otterrete un composto omogeneo. Versatelo in uno stampo rettangolare da plumcake che avrete già imburrato. Cospargete la superficie con una manciata di mandorle a scaglie. Infornate e cuocete in modalità statica, in forno già caldo a 180 gradi per 35/40 minuti. Lasciate raffreddare. Cospargete di zucchero a velo.

cof

Cestini di pasta brisèe con paccheri & fave

cof

…una base croccante di pasta brisèe, dei paccheri di Gragnano, fave fresche e besciamella, in piccole cocotte monoporzione, un primo piatto sfizioso e gustoso che potete preparare anche con largo anticipo e poi gratinare in forno poco prima del pranzo. Facili da preparare, partendo da un rotolo di pasta brisèe già pronto, besciamella e pasta corta, io ho utilizzato delle fave fresche di stagione ma potete anche sostituirle con dei funghi, oppure delle zucchine, oppure ancora potete arricchire la farcia magari aggiungendo della pancetta a cubetti o prosciutto cotto, insomma partendo da questa idea con la fantasia potrete creare sempre primi piatti diversi e molto gustosi…

cof

cof

Ingredienti: (per 4 monoporzioni)

  • 1 rotolo di pasta brisèe
  • 150 g paccheri circa
  • 400 ml besciamella
  • 200 g fave fresche
  • parmigiano qb
  • sale & pepe qb
  • olio d’ oliva qb
…io ho utilizzato i Paccheri rigati della Fabbrica della Pasta di Gragnano…

cof

Preparazione:

Prendete i paccheri o la pasta che pensate di utilizzare e sistemateli dentro ad una cocottina per capire quanti ne saranno necessari,moltiplicate poi per il numero di monoporzioni da preparare e cuoceteli in abbondante acqua salata. Scolateli almeno 5 minuti prima rispetto al tempo di cottura indicato nella confezione. Passateli sotto un getto di acqua fredda per arrestare la cottura. Intanto sbollentate anche le fave in acqua salata per circa 5 minuti, io di solit, dopo averle sbollentate, rimuovo il tegumento: cioè la pellicina che le ricopre perchè così risulteranno di un bel colore verde brillante e più dolci. Ungete ogni cocottina con un velo di burro e rivestitela con la pasta brisèe, con una forchetta bucherellate il fondo. Sistemate in verticale i paccheri e poi versate fave e besciamella fino ai 3/4 dell’altezza della pasta. Condite con un pò di pepe, una spolverata di parmigiano ed un filo di olio. Infornate e cuocete in forno, modalità statica per circa 20 minuti a 180 gradi, a fine cottura potete  utilizzare l’ opzione grill in modo da facilitare la formazione di una bella crosticina in superficie. Servite subito.

cof

cof

Bottoni di pasta frolla

cof

cof

…oggi vi propongo dei biscotti di pasta frolla a forma di bottone, davvero deliziosi e simpatici, facili da preparare e bellissimi da vedere: ideali per la merenda e la colazione. Io ho utilizzato come farcia la confettura di ciliegie, ma provate a prepararli con il ripieno che preferite, confettura, crema di nocciole, nutella, crema pasticcera…

cof

cof

cof

Ingredienti:

….per la frolla…..

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 200 g confettura di ciliegie circa

cof

cof

cof

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo, la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare qualche ora in frigorifero. Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Con uno stampo rotondo o anche semplicemente con una tazzina di caffè capovolta ricavate tanti cerchi di frolla e trasferiteli direttamente su di una teglia rivestita di carta forno. Con uno stecchino praticate al centro 4 buchi, ma solo sulla metà dei biscotti. Non contenendo lievito la frolla manterrà una forma perfetta anche con la cottura. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa  10/15 minuti al massimo, in forno già caldo in modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate i biscotti e lasciateli raffreddare prima di farcirli. Una volta raffreddati, prendete i biscotti senza i buchi e stendete delicatamente su tutta la superficie un cucchiaino circa di confettura di ciliegie, poi poggiate sopra i biscotti con i buchi ed ecco pronti questi bellissimi bottoni.

cof

cof

cof