Brioche alla panna

IMG_20180221_174733

IMG_20180221_174842

…dei piccoli lievitati a forma di cornetto, come le classiche brioche, un impasto morbido e maneggevole grazie all’ utilizzo della panna, li potete confezionare anche con una forma sferica oppure farcire con crema al cioccolato o confettura di frutta: soffici e golose, con un delicato profumo di vaniglia, ideali a colazione o per la merenda dei più piccoli…

IMG_20180221_180440

IMG_20180221_180457

IMG_20180221_180504

Ingredienti:

  • 300 g farina tipo 0
  • 250 g farina manitoba
  • 250 ml panna fresca liquida
  • 100 g zucchero semolato
  • 2 uova
  • 10 g lievito di birra fresco
  • 1 bacca vaniglia
  • sale qb

IMG_20180221_180405

IMG_20180221_180300

Preparazione:

Versate la panna in un pentolino e riscaldatela sul fuoco per pochissimi minuti: si dovrà solo intiepidire, aggiungete i semi della bacca di vaniglia ed il lievito di birra. Mescolate fino a quando il lievito non si sarà sciolto completamente. In una ciotola capiente versate entrambe le farine, lo zucchero, le 2 uova ed un pizzico di sale. Iniziate ad impastare. Incorporate anche la panna in cui si è sciolto il lievito. Continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, morbido e non appiccicoso. Formatene una palla e lasciatela riposare coperta da un canovaccio per circa 10 minuti. Trascorso il tempo necessario, prendete il vostro panetto di impasto e stendetelo con il matterello in modo da ottenere un rettangolo. Prendete i 2 lati più lunghi del rettangolo e ripiegateli verso l’ interno. A questo punto lasciatelo riposare e lievitare in un luogo caldo fino al raddoppio del volume, saranno necessarie almeno 2 ore (io per praticità lo trasferisco in forno con la luce accesa).   Trascorso il tempo della prima lievitazione riprendete il panetto e posizionatelo sul piano di lavoro. Stendetelo con il matterello per riottenere un rettangolo. Ricavatene tanti triangoli con la base di circa 5 cm. Fate una piccola incisione con il coltello alla base di ogni triangolo, per allargare leggermente l’impasto e poi iniziate ad arrotolare ogni triangolo partendo proprio dalla base. Se volete preparare delle brioche farcite, versate 1 cucchaino scarso di confettura o crema di nocciole prima di iniziare ad arrotolare l’ impasto. Incurvate leggermente gli angoli di ogni brioche ottenuta in modo da formare la classica mezzaluna. A questo punto trasferite tutte le brioche direttamente su di una teglia rivestita di carta forno e lasciate lievitare nuovamente in forno per circa 40 minuti. Trascorso il tempo necessario per la seconda lievitazione, togliete la teglia ed accendete il forno a 200 gradi. Quando sarà caldo abbassate la temperatura a 180 gradi ed infornate le brioche: in modalità statica per 15/20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare. Spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

IMG_20180221_141836
…formate un panetto e lasciatelo riposare per 10 minuti…
IMG_20180221_142000
…formate un rettangolo e ripiegate i 2 lati più lunghi verso l’interno, lasciate lievitare per 2 ore…
IMG_20180221_162312
…ricavate tanti rettangoli…
IMG_20180221_162531
…praticate un taglio alla base di ogni rettangolo e poi arrotolatelo su se stesso, dando poi l’incurvatura a mezza luna…
IMG_20180221_171823
…lasciate riposare per la seconda lievitazione e oi cuocete…

 

Rotolo alle fragole

IMG_20180217_114258

IMG_20180217_115213

…un dolce fresco e profumato, tante fragole fresche, panna ed una morbida e soffice pasta biscottata che avvolge il tutto, fa venire voglia di primavera solo a guardarlo… Se preferite provate a sostituire una parte di panna con la ricotta per un risultato più leggero: una farcia con un gusto più delicato (in questo caso utilizzate 1 parte di panna ogni 2 di ricotta: quindi 100 ml di panna e 200 g di ricotta )

IMG_20180217_114250

IMG_20180217_114936

Ingredienti:

  • 80 g farina 00
  • 20 g fecola di patate
  • 80 g zucchero + 2 cucchiai (per condire le fragole)
  • 4 uova
  • 300 g fragole fresche
  • 250 ml panna liquida da montare
  • 1 limone
  • zucchero a velo qb

IMG_20180217_115143

IMG_20180217_115354

Preparazione:

Montate in planetaria o con le fruste i 4 albumi con un pizzico di sale. In una ciotola capiente mettete i tuorli e lavorateli con 80 g di zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungete poi la farina e la fecola setacciate ed amalgamate bene il tutto. Aggiungete anche la scorza grattugiata del limone e mescolate bene. Per ultimi incorporate delicatamente anche gli albumi, con una spatola, dal basso verso l’ alto cercando di evitare di smontare il composto. Foderate una teglia rettangolare con della carta forno. Versate tutto il composto, cercate di livellarlo in superficie con la spatola in modo da ottenere uno strato di circa 1 cm di spessore, omogeneo per tutto lo stampo. Cuocete in forno, preriscaldato, in modalità statica per circa 12 minuti a 180 gradi. Intanto pulite le fragole, lasciandone da parte alcune: le più belle e rosse che utilizzerete per la decorazione finale. Eliminate le foglie, lavatele e tagliatele a pezzettini, trasferitele in una ciotola e conditele con 2 cucchiai di zucchero ed il succo di un limone, mescolate bene e lasciate un poco a macerare in modo che sul fondo si venga a formare un poco di succo. Sfornate la pasta biscottata e capovolgetela su un altro foglio di carta forno. Arrotolate da ancora calda partendo da 1 dei 2 lati più lunghi e lasciate raffreddare completamente, in questo modo evitere che la pasta biscottata poi si rompa. Montate la panna liquida in planetaria o con il frullatore. A questo punto non vi rimane che comporre il dolce: srotolate la pasta biscottata con delicatezza e come prima farcia, versate sopra, cercando di ricoprire tutta la superficie, il succo delle fragole ottenuto in fondo alla ciotolina (con questo piccolo trucco, otterrete un dolce un poco più umido, una pasta biscottata più piacevole da gustare.) Poi distribuite la panna con la spatola, in modo da ottenere un bello strato corposo. Infine cospargete con  le fragole a pezzetti. Arrotolate nuovamente, riavvolgete nella carta da forno e trasferite in frigorifero per qualche ora. Prima di servirlo, sistematelo in un piatto da portata, cospargete con abbondante zucchero a velo e decorate con qualche fragola.

IMG_20180128_113248
…versate il composto in una teglia rettangolare rivestita di carta forno…
IMG_20180128_124528
…dopo che la base biscottata si sarà raffreddata, srotolatela ed iniziate con la farcitura: versate il succo delle fragole fino a ricoprire tutta la superficie…
IMG_20180128_125019
…stendete uno strato di panna…
IMG_20180128_125226
…distribuite le fragole sulla panna…
IMG_20180217_114810
…prima di servire, cospargete con abbondante zucchero a velo e decorate con qualche fragola

Treccia lievitata con uvetta

IMG_20180216_154623

IMG_20180216_154643

…oggi vi propongo una treccia lievitata, un pan brioche dolce profumatissimo, con l’ uvetta sultanina, bellissima da vedere e buonissima da mangiare. Non è difficile da preparare, è necessaria solo un pò di pazienza perchè occorrono ben 2 lievitazioni, ed in questo tipo di preparazioni: meglio far lievitare un poco di più che di meno…

IMG_20180216_154845

IMG_20180216_154529

Ingredienti:

  • 250 g farina 00
  • 250 g farina manitoba
  • 220 ml latte
  • 50 g burro
  • 75 g zucchero
  • 25 g lievito di birra fresco
  • 1 uovo
  • 1 limone
  • 100 g uvetta sultanina
  • 100 g confettura chiara (pesca o albicocca)
  • sale qb
  • zucchero in granella qb
  • zucchero a velo qb

IMG_20180216_154523

Preparazione:

Fate sciogliere il lievito nel latte che avrete leggermente intiepidito. Intanto in una ciotola capiente versate le farine, lo zucchero, l’ uovo, il latte in cui si è sciolto il lievito, il burro ammorbidito e la scorza di 1 limone grattugiata, ed infine un pizzico di sale. Impastate e lavorate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido, liscio ed omogeneo. Formate una palla , copritela con un canovaccio e lasciatela lievitare in un luogo tiepido per almeno 3 ore. Intanto mettete in ammollo l’ uvetta in una ciotola con dell’ acqua tiepida. Trascorso il tempo necessario per la prima lievitazione, riprendete l’ impasto e trasferitelo sul piano di lavoro che avrete leggermente infarinato. Stendetelo con il matterello in modo da ottenere un rettangolo. Spalmate su tutta la superficie un sottile strato di confettura chiara. Sgocciolate e strizzate l’ uvetta. Cospargete quindi anche con l’ uvetta. A questo punto arrotolate il rettangolo partendo da uno dei lati più corti fino ad ottenere una sorta di salsicciotto. Trasferite direttamente il salsicciotto su di una teglia rivestita di carta forno. Praticate un taglio per il senso della lunghezza con un coltello a lama ben affilata, avendo cura di lasciare un piccolo lembo non tagliato. Con molta delicatezza, facendo attenzione a non rompere l’ impasto, ruotate i 2 lembi che si sono venuti a formare dopo il taglio, in modo da attorcigliarli fra loro come per formare una spirale. Avvicinate i 2 lembi di inizio e fine come per formare una ghirlanda. A questo punto è necessaria una seconda lievitazione. Per mantenere una bella forma della ghirlanda anche durante la seconda lievitazione e quindi per mantenere netto il buco centrale, usate un piccolo trucco: posizionate proprio al centro della treccia un coppapasta in acciaio. Trasferite la teglia in forno, con la luce accesa, per almeno 1 altra ora. Trascorso il tempo necessario per la seconda lievitazione, tirate fuori dal forno la treccia. Decorate cospargendo con della granella di zucchero. Accendete il forno in modalità statica, a 180 gradi. Quando si sarà riscaldato rimettete dentro la treccia e cuocete per circa 25/30 minuti. Fate attenzione, il tempo è abbastanza indicativo e può variare di qualche minuto in base alle dimensioni della treccia che avete ottenuto. In ogni modo dopo 25 minuti fate la prova dello stecchino per controllare la cottura interna. Se in cottura vi accorgete che la superficie della treccia tende a scurirsi troppo, potete coprirla con un foglio di carta forno per il rimanente tempo fino a completare la cottura. Una volta cotta, sfornate subito e lasciate raffreddare. Decorate con una spolverizzata di zucchero a velo.

IMG_20180216_123257
…spalmate sulla superficie del rettangolo la confettura chiara e poi cospargete con l’uvetta…
IMG_20180216_123635
…tagliate il rotolo al centro per la sua lunghezza…
IMG_20180216_123724
…attorcigliate i 2 lembi fra loro e formate una specie di ghirlanda…
IMG_20180216_123943
…pronta per la seconda lievitazione, al centro un coppapasta per mantenere la forma…
IMG_20180216_143621
…pronta per essere infornata dopo la seconda lievitazione…
IMG_20180216_154656
…cospargete con zucchero a velo…

Tortino di cioccolato con cuore fondente

IMG_20180202_121300

IMG_20180202_121432

…una dolce e golosa tentazione, forse uno dei dessert più scontati da preparare in occasione di una cena romantica come quella di San Valentino, ma effettivamete come resistere ad un mordido tortino in cui affondare il cucchiaino per scoprire un cuore cremoso, un vero piacere per il palato…

IMG_20180202_121408

IMG_20180202_121621

Ingredienti:

  • 150 g cioccolato fondente
  • 20 g farina
  • 10 g cacao amaro in polvere
  • 90 g zucchero a velo
  • 80 g burro
  • 3 uova

IMG_20180202_121611

Preparazione:

Per prima cosa fate fondere il cioccolato fondente a bagno maria oppure nel forno a microonde. Quando il cioccolato sarà completamente fuso aggiungete anche il burro. Continuate a mescolare fino a quando non si sarà sciolto anche il burro. In una ciotola versate 2 uova intere ed 1 tuorlo, aggiungete anche lo zucchero a velo e lavorate con le fruste fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Versate il cioccolato ed il burro nel composto spumoso di uova e zucchero. Amalgamate bene il tutto. A questo punto non vi resta che incorporare anche la farina ed il cacao amaro già setacciati. Continuate a mescolare fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Imburrate i pirottini di alluminio e poi spolverizzate con un leggero strato di cacao in polvere. Versate l’impasto cremoso per i 2/3 dell’ altezza dei pirottini. Infornate in forno già caldo a 180 gradi in modalità statica per 13/15 minuti. Mi raccomando non eccedete troppo nella cottura altrimenti i tortini non avranno il cuore morbido. A cottura ultimata sfornate e capovolgete subito sui piattini da portata. Spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

IMG_20180202_121307

IMG_20180202_121321

Tortine rovesciate di frolla con fragoline

IMG_20180131_121522

…oggi invece vi propongo dei piccoli dessert monoporzione,  delle tortine di pasta frolla dolci e romantiche, delicate e profumate, con tante fragole, perfette per chiudere la cena di San Valentino, magari accompagnate da un pò di gelato alla vaniglia oppure panna montata…

IMG_20180131_121511

IMG_20180131_121458

Ingredienti: (per 4 tortine con stampi di diametro 9 cm)

  • 300 g fragole fresche
  • 50 g zucchero semolato
  • 125 g farina
  • 60 g burro
  • 50 g zucchero a velo
  • 1 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

IMG_20180131_121447

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete il tuorlo d’uovo, lo zucchero a velo e un pò di scorza grattugiata di limone, poi un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare almeno per mezz’ ora in frigorifero. Intanto lavate le fragole, eliminate gambi e foglie e tagliatele a pezzi. Trasferitele in una ciotolina e aggiungete lo zucchero semolato, mescolate bene. Imburrate molto bene gli stampini, mi raccomando, da questa operazione dipenderà la buona riuscita dei dolcetti, perchè una volta cotti dovranno essere capovolti e serviti praticamente rovesciati. Ricoprite il fondo degli stampini imburrati con le fragoline tagliate e zuccherate. Prendete ora la frolla e dividetela in 4 porzioni, stendetene ognuna con il matterello. Per praticità potete utilizzare un altro stampino capovolto per dare direttamente la forma  perfetta al dischetto di frolla. In ogni caso posizionate la frolla sopra alle fragoline in ogni stampino. Trasferite gli stampi su di una teglia ed infornate, in forno già caldo a 180 gradi per circa 15/20 minuti. Quando la frolla avrà raggiunto un bel colore dorato sarà cotta. Sfornate le tortine e lasciatele raffreddare. Aiutatevi delicatamente con un coltellino a staccare la frolla da tutto il perimetro dello stampino. Capovolgete direttamente sul piatto da portata. Potete decorare con qualche fogliolina di menta, oppure servire con della panna montata oppure del fresco gelato alla vaniglia.

IMG_20180131_110032
…disponete sul fondo le fragoline tagliate a pezzi e zuccherate…
IMG_20180131_110253
…stendete la frolla e con lo stampo capovolto preparatevi il disco che utilizzerete per ricoprire il fondo di fragoline…

IMG_20180131_110333

IMG_20180131_110556
…ecco pronte le tortine per essere infornate..

Mousse di cioccolato fondente & peperoncino

IMG_20180131_122324

IMG_20180131_122405

…quale dessert migliore per festeggiare San Valentino?? Una morbida e vellutata mousse di cioccolato fondente con una nota piccante conferita dal peperoncino fresco!!! Facilissima da preparare, ideale come conclusione di una romantica cenetta: cioccolato & peperoncino, un connubio esplosivo e perfetto, noto fin dall’antichità…

IMG_20180131_122522

IMG_20180131_122534

IMG_20180131_122541

Ingredienti: (per 2 porzioni abbondanti)

  • 300 g cioccolato fondente
  • 3 uova
  • 50 g zucchero
  • 150 ml panna fresca liquida
  • 1 peperoncino piccante fresco (in alternativa la punta di 1 cucchiaino di peperoncino in polvere)
IMG_20180131_095353
…cioccolato fondente & peperoncino: un accostamento esplosivo e gustoso, conosciuto fin dall’antichità…
IMG_20180131_122948
…zuccherini a cuore per la decorazione…
IMG_20180131_122639
…pratici e comodi i vasetti in vetro monoporzione…

Preparazione:

Prendete il peperoncino, lavatelo, tagliatelo a metà ed eliminate i semi, e poi tagliatelo a pezzi. Per praticità o per accorciare i tempi di preparazione, potete optare anche per il peperoncino in polvere, ottendendo comunque un ottimo risultato. Versate la panna in un pentolino, aggiungete i pezzi di peperoncino fresco e portate al bollore. Spegnete poi la fiamma e lasciate riposare qualche ora in modo che il peperoncino sprigioni tutto il suo aroma. Nel caso invece del peperoncino in polvere, aggiungetelo alla panna prima del bollore, mescolate accuratamente senza poi la necessità di dover attendere il tempo di riposo. Trascorso il tempo necessario, nel caso di utilizzo del peperoncino fresco, filtrate la panna attraverso un colino a maglie strette per trattenere tutti i pezzetti di peperoncino e rimettetela sul fuoco in modo che si riscaldi. Intato fate fondere il cioccolato fondente a bagnomaria o nel forno a microonde. Una volta ammorbidito il cioccolato aggiungetevi a filo la panna calda ed amalgamate bene il tutto. Aggiungete anche i 3 tuorli leggermente sbattuti e continuate a mescolare. In una ciotola montate i 3 albumi con lo zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso che andrete ad incorporare con delicatezza, con una spatola dal basso verso l’alto per evitare di smontarlo. Ecco pronta una mousse vellutata e morbida, versatela in delle ciotoline oppure in dei vasetti in vetro che poi trasferirete in frigorifero per qualche ora prima di servirli, in modo che la mousse si compatti alla perfezione. Potete decorare, ma solo all’ultimo momento,con qualche confetto o zuccherino colorato, frutta secca tritata oppure per i più golosi panna montata. Perchè la mousse recuperi un pò di sofficità tiratela fuori dal frigorifero 15 minuti prima di servirla.

IMG_20180131_103052
…la mousse deve riposare in frigorifero qualche ora prima di essere servita…
IMG_20180131_122418
…decorate a piacere, perchè la mousse recuperi un pò di sofficità, tiratela fuori dal frigorifero 15 minuti prima di servirla…

3 idee con le carote

IMG_20180116_111340

…le carote, come del resto le verdure in generale, sono ricche di proprietà benefiche per la salute, sono ricchissime di antiossidanti, di betacarotene, ed in particolare sono “amiche” della pelle, fanno bene alla vista e combattono l’invecchiamento. Sono salutari certamente crude ma anche cotte, ecco allora 3 ricette semplicissime per gustare questa miniera di effetti benefici…

IMG_20180116_123746

VELLUTATA DI CAROTE

Ingredienti:

  • 450 g carote
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • brodo vegetale qb
  • olio d’ oliva qb
  • sale & pepe qb
  • 1 pezzetto di zenzero fresco (opzionale)

IMG_20180116_123735

Preparazione:

In una casseruola rosolate la cipolla ed il sedano che avrete precedentemente tritato con un pò di olio d’ oliva. Dopo qualche minuto aggiungete anche le carote: già pulite e fatte a fettine. Se vi piace il piccante agiungete anche un pezzettino di zenzero fresco,naturalmente già sbucciato. Fate insaporire per qualche minuto e poi aggiungete del brodo vegetale bollente, tanto quanto basta per ricoprire tutte le carote. Proseguite la cottura a fiamma bassa per circa 30 minuti. Se durante la cottura sarà necessario aggiungete altro brodo vegetale. Trascorso il tempo necessario con il frullatore ad immersione riducete tutto in purea. Aggiustate di sale e pepe. Servite ancora bollente. Se preferite aggiungete frutta secca, io in questo caso ho optato per dei pinoli che ho tostato velocemente in padella, oppure ancora delle spezie, ad esempio il corandiolo.

 

IMG_20180116_112901

CAROTE AL FORNO

Ingredienti:

  • 500 g carote
  • olio d’ oliva qb
  • sale qb
  • miele qb
  • 200 ml panna acida

IMG_20180116_123800

Preparazione:

Prendete le carote, pulitele accuratamente sotto l’ acqua corrente, eliminate eventuali filamenti, residui di terra e la maggior parte del gambo. Sistematele su di una teglia rivestita di carta forno, conditele con olio e sale . Prima di infornare spennellate anche con un  pò di miele. Infornate a 180/200 gradi in modalità statica per 20/30 minuti. Servite con della panna acida: il dolce delle carote un pò caramellate con l’ aggiunta del miele si sposa divinamente con la nota acida della panna.

 

IMG_20180116_113815

SPAGHETTI DI CAROTE

Ingredienti:

  • 500 g carote
  • sale & pepe qb
  • olio d’ oliva qb
  • per il condimento ho utilizzato dei funghetti trifolati, ma potete optare per quello che preferite: se utilizzate altre verdurine otterrete un “primo” vegano molto gustoso, altrimenti potete utilizzare un pesto di basilico oppure di broccoli o ancora potete optare per un condimento più “strong” con panna e pancetta oppure prosciutto cotto,panna e piselli.

IMG_20180116_113823

Preparazione:

Prendete le carote, pulitele sotto l’ acqua corrente, sbucciatele e con il “temperino” per verdure ricavate tanti spaghetti. In alternativa, se non avete questo strumento che io definirei geniale, perchè in pochissimi istanti mi permette di preparare degli spaghetti meravigliosi con le verdure, come appunto le carote, le zucchine, potete tagliare le carote a jiulienne ed ottenere degli spaghetti, sicuramente più corti ma comunque dal gusto ottimo. Una volta preparati gli spaghetti di carote trasferiteli in una padella antiaderente e fateli rosolare con dell’ olio d’ oliva. Aggiustate di sale e pepe. Se necessario in cottura potete aggiungere qualche cucchiaio di brodo vegetale. Proseguite la cottura a fiamma media per circa 15/20 minuti. A cottura ultimata aggiungete il condimento che preferite. Fate saltare in padella e servite caldi.

IMG_20180116_123721

Biscotti glutenfree al profumo di arancia & cannella

IMG_20180129_104515

…questi biscotti senza glutine, preparati con farina di ceci, profumano di arancia & cannella, una leggera nota esotica di cocco, sono fragranti e perfetti per la colazione, anche per essere inzuppati…

IMG_20180129_094217

Ingredienti:

  • 300 g farina di ceci
  • 50 g farina di cocco (se preferite potete sostituirla con la farina di riso, in questo caso i biscotti però risulteranno un poco più secchi)
  • 140 g zucchero di canna integrale
  • 150 ml olio di semi
  • 100 ml acqua
  • la scorza di 1 arancia
  • 1 cucchiaino di cannella

IMG_20180129_094117

IMG_20180129_094040

Preparazione:

Versate la farina di ceci in una padella antiaderente e fatela tostare per circa 10 minuti avendo cura di mescolare spesso, mi raccomando la fiamma deve essere molto bassa per evitare di bruciare la farina. In una ciotola capiente versate lo zucchero, aggiungete la farina di cocco, la cannella e la scorza di arancia. Una volta tostata anche la farina di ceci, lasciatela intiepidire e poi incorporatela nella ciotola. Ora non rimane che aggiungere i liquidi, l’olio e l’acqua a filo e sempre continuando ad impastare fino ad ottenere un composto umido, abbastanza liscio ed omogeneo. A questo punto non rimane che dare la forma ai biscotti: potete semplicemente formare delle piccole palline e poi appiattirle con le mani oppure stendere l’impasto con il matterello e poi ricavare la forma che preferite con degli stampi per biscotti. Trasferite i biscotti, una volta pronti direttamente su di una teglia rivestita di carta forno, cuocete a 180 gradi in forno già caldo per circa 15/20 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

IMG_20180129_104455

Crostata con crema al limone

IMG_20180123_161214

IMG_20180123_164517

IMG_20180123_164752

…una crostata di fragrante pasta frolla con una farcia profumatissima di crema pasticcera aromatizzata al limone: un dolce delicato, profumato con una crema dal sapore leggermente e piacevolmente acre, un dolce semplice ma altrettanto perfetto. Non so mai decidere se è più piacevole mangiarlo oppure prepararlo, per quel meraviglioso profumo di limone che esce dal forno ed invade tutta la cucina…

IMG_20180123_164855

IMG_20180123_164833

Ingredienti:

….per la frolla….

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 500 ml latte
  • 140 g zucchero semolato
  • 45 g amido di mais
  • 6 tuorli d’uovo
  • la scorza ed il succo di 1 limone

IMG_20180123_160621

IMG_20180123_161232

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare almeno per mezz’ ora in frigorifero.

Intanto che la frolla si indurisce un pò , preparate la crema pasticcera aromatizzata al limone. Versate il latte in una casseruola preferibilmente di acciaio con la scorza grattugiata di un limone intero e mettete sul fuoco. Intanto lavorate in una ciotola lo zucchero semolato con i 4 tuorli d’uovo, quando avrete ottenuto un composto spumoso incorporate l’amido di mais ma non rimescolate troppo. Appena il latte avrà raggiunto il bollore abbassate la fiamma. Ora dovete amalgamare il latte con il composto di zucchero uova ed amido. Per evitare che il latte bollente cuocia l’uovo io verso a filo un solo mestolo per volta di latte nella ciotola con lo zucchero e le uova ed inizio a mescolare. Poi ritrasferite nella casseruola e riportate sul fuoco a fiamma dolce. Continuate a mescolare con la frusta cercando di arrivare in ogni angolo della casseruola per evitare che si attacchi sul fondo. Fate molta attenzione a questi ultimi passaggi, perchè facilmente potrebbe impazzire la crema e si potrebbero formare dei grumi. Una volta raggiunta la densità ottimale, togliete dal fuoco e continuate a mescolare ancora per qualche istante. A questo punto incorporate alla crema anche il succo del limone spremuto. Mescolate bene e lasciate raffreddare.

Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello, avendo cura di mantenerne da parte poco meno di un terzo che vi servirà per la decorazione finale. Rivestite con la frolla uno stampo che avrete precedentemente imburrato oppure rivestito di carta forno (se utilizzate uno stampo rotondo bagnate prima il foglio di carta forno così sarà più facile da maneggiare ed utilizzare per ricoprire lo stampo). Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Versate sulla superficie della frolla la crema al limone. Livellate la superficie con una spatola e decorate a piacere con la pasta mantenuta da parte. Potete usare la fantasia: formare con delle striscette di frolla la classica decorazione a griglia della crostata oppure aggiungere anche altre piccole forme che potrete ricavare utilizzando gli stampini che usate per fare i biscotti. Io utilizzo un’ apposito strumento in plastica che serve per preparare una decorazione perfetta: è molto facile da usare e permette di ottenere una decorazione molto bella ed elegante in pochi minuti, è sufficiente stendere con il materello la frolla e poggiarla sopra alla griglia di plastica, poi si deve eliminare la pasta in eccesso. Per riuscire a manipolarla senza romperla io la ripongo per qualche minuto in freezer, in modo da indurirla leggermente. Quindi la trasferisco senza troppa difficoltà sopra lo strato di marmellata e sono pronta per mettere in forno la crostata. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 25/30 minuti, in forno già caldo con modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare prima di tagliarla o trasferirla nel piatto di portata. Servitela spolverizzata di abbondante zucchero a velo.

IMG_20180123_154956
incorporate il succo di limone solo a cottura ultimata della crema…

IMG_20180123_160600

IMG_20180123_161208
…pronta per esere infornata
IMG_20180123_164510
…ora manca solo una spolverizzata di zucchero a velo

 

Barrette di frutta secca & cereali homemade

IMG_20180115_114208

…un carico di energia & benessere in queste barrette ai cereali & frutta secca: degli snack ideali per una pausa golosa, una colazione ricca, una merenda nutriente … sono perfette per tutta la famiglia: grandi e piccini!!! Una ricetta semplice, con ingredienti sani per un risultato gustoso: piccole barrette croccanti con tanta frutta secca e cereali, che potrete preparare in tante versioni, basterà ogni volta utilizzare qualche ingrediente diverso: pistacchi o nocciole piuttosto che mandorle o noci, mirtilli essicati oppure bacche di goji o cramberry disidratati. E per i più golosi si possono aggiungere delle gocce di cioccolato fondente…

IMG_20180115_114300

IMG_20180115_113526
scegliete la frutta secca e quella disidratata che più preferite

Ingredienti: (per 15/20 barrette)

  • 200 g fiocchi d’avena & cereali misti
  • 180 g frutta secca & disidratata mista
  • 140 g miele
  • 100 g zucchero di canna grezzo
  • olio di semi qb

IMG_20180115_114138

IMG_20180115_114252

Preparazione:

Per prima cosa tritate la frutta fresca  e quella disidratata in modo da ottenere dei pezzetti un pò più piccoli. In pentolino antiaderente versate il miele e lo zucchero di canna, fateli sciogliere a fuoco medio basso, mescolando in continuazione per evitare che lo zucchero si attacchi sul fondo. Quando il composto diventerà liquido versate i cereali, mescolate bene il tutto e poi aggiungete anche la frutta secca e quella disidratata ed amalgamate bene il tutto. Lasciate sul fuoco, a fiamma dolce,avendo cura di mescolare con un cucchiaio di legno in continuazione. Dopo circa 20 minuti il composto inizierà a caramellare e diventerà sempre più duro e difficile da mescolare. Togliete dal fuoco. Se decidete di aggiungere anche il cioccolato fondente, incorporatelo al composto solo dopo averlo tolto dal fuoco, oppure direttamente sulla superficie dopo averlo già steso sul foglio di carta forno. Predisponete un vassoio rettangolare oppure una teglia da forno rettangolare e foderatela di carta forno. Spennellate la superficie della carta forno con pochissimo olio di semi. Versatevi sopra tutto il composto e cercate di livellare la superficie con una spatola. Coprite la superficie con un altro foglio di carta forno (anch’ esso precedentemente spennellato con pochissimo olio). Appiattite con le mani o con l’ aiuto di un piccolo mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di 1 cm e mezzo circa. Lasciate raffreddare e poi trasferite il tutto su di un tagliere. Per facilitare l’ operazione di taglio potete ungere la lama del coltello sempre con olio di semi. Tagliate delle strisce e ricavate così le vostre barrette nella misura che vi è più congeniale. A questo punto potete anche incartarle singolarmente con della carta forno e fermare i pacchettini con dello spago da cucina in modo che saranno più comode da portare a scuola per la merenda o in ufficio per la pausa. Con un pò di fantasia a seconda dei cereali e della frutta secca che utilizzerete potrete preparare sempre barrette diverse e cambiare ogni giorno gusto & sapore.

barrette2
cereali & la frutta secca e disidratata sul fuoco con il miele e lo zucchero
IMG_20180115_114100
ecco pronte delle buonissime e golosissime barrette
IMG_20180115_114228
se scegliete di aggiungere anche il cioccolato , incorporatelo al composto solo dopo che lo avrete tolto dal fuoco