Torta salata con pancetta & bietole

cof

…ecco una di quelle ricette semplici, che potete preparare in meno di un ora, che vi possono salvare in quei casi di ospiti improvvisati, cene organizzate all’ ultimo minuto e che sicuramente vi faranno fare un figurone. L’ ho notata sfogliando la mia rivista di cucina preferita e come certe volte capita non ho resistito a provarla immediatamente, poi come ritengo io, anche l’ occhio vuole la sua parte e questa torta salata al centro della tavola è davvero bellissima…

cof

cof

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta per pizza  già pronta
  • 8/10 foglie di bietole
  • 8/10 fette di pancetta
  • 8/10 fette di formaggio tipo emmental, fontina o scamorza
  • olio d’ oliva qb
  • sale & pepe qb

cof

Preparazione:

Per prima cosa occupatevi delle bietole: lavatele accuratamente e pulite le foglie, fatele lessare in acqua leggermente salata per 3/5 minuti al massimo cercando di evitare di romperle. Trascorso il tempo necessario scolatele e pressate leggermente sulle foglie con le dita o con un mestolo per cercare di eliminare più acqua possibile. A questo punto srotolate la base di pizza già pronta e ricavatene 8/10 rettangoli uguali (dipende dalla grandezza della teglia che poi utilizzerete.) Disponete su ogni rettangolo, 1 fetta di pancetta (se preferite potete anche utilizzare quella affumicata), 1 fetta di formaggio ed infine 1 foglia di bietola. Cercate di disporre le fette in modo da ricoprire interamente la superficie di pizza. Arrotolate ogni rettangolo di pasta su se stesso come a formare una rosa. Ora disponete tutte  le rose in uno stampo per dolci, quello con il buco al centro, di cui ne avrete rivestito la superficie con della carta da forno. Infornate a 190/200 gradi, in modalità statica per circa 15/20 minuti. Sfornate quando la superficie della pizza sarà diventata croccante.

cof
…disponete tutti i rotoli di pizza a corona all’interno della teglia…

Panini lievitati a forma di zucca

cof

…non so voi ma io adoro la zucca, in tutte le versioni, in questa stagione poi, non manca mai nella mia tavola: cotta al forno, fumante e cremosa ridotta in una vellutata, oppure come condimento sulla pasta, particolare con il suo sapore dolce e bellissima nel suo colore arancione. Oggi ve la propongo come ingrediente di morbidi panini lievitati che senza troppa fatica potete preparare anche con la forma proprio della zucca, realizzarli è davvero semplice: bastano poche legature con dello spago da cucina per ottenere la forma caratteristica di una piccola zucca. Un pane alla zucca a forma di zucca: morbido per giorni, bellissimo al centro di una tavola imbandita, provate anche voi…

cof

cof

Ingredienti: (per ottenere 6/8 panini)

  • 600 g farina 00
  • 300 g zucca
  • 12 g lievito di birra
  • 150 ml latte
  • 1 cucchiaio olio d’ oliva
  • 2 cucchiaini sale

cof

Preparazione:

Prendete la zucca, tagliatela a pezzi e cuocetela per 15/20 minuti fino a quando non sarà diventata morbida, potete scegliere di bollirla oppure cuocerla in forno. Una volta cotta riducetela in purea con il mixer o il frullatore ad immersione, se scegliete di cuocerla in acqua scolatela accuratamente in modo da eliminare più acqua possibile e lasciatela raffreddare. In una ciotola capiente oppure in planetaria, versate la farina ed al centro ponete la purea di zucca ormai intiepidita. Iniziate ad impastare, con le mani oppure con il gancio, se utilizzate la planetaria. Versate a filo il latte tiepido in cui avrete fatto sciogliere il lievito di birra. Continuate ad impastare. Incorporate anche il sale e l’olio. Lavorate fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo. Lasciate lievitare sotto un canovaccio fino al raddoppio del volume, anche per un paio d’ ore. Trascorso il tempo necessario, riprendete l’ impasto e dividetelo in 6/8 panini. Lavorate velocemente ogni panino per ottenere una forma rotonda, ora legate ogni pagnottella facendo 8 giri  di spago in modo da ottenere 8 “spicchi” a mo’ di forma di un caciocavallo. Per facilitarvi le operazioni potete ungere con l’ olio il filo di spago. Utilizzate un unico filo per ogni panino, per farlo è sufficiente capovolgere la pagnottella fra una legatura e l’ altra. Riponete direttamente su di una teglia rivestita di carta forno le pagnottelle già pronte e lasciate lievitare per un’ altra mezz’ ora almeno, in modo che aumentino nuovamente di volume, in questo modo assumeranno proprio la forma di piccole zucche. Trascorso il tempo necessario per la seconda lievitazione, cuocete in forno, in modalità statica per circa 20 minuti a 180 gradi. Quando i panini a forma di zucca avranno assunto un bel colore dorato sfornate e lasciateli raffreddare. Rimuovete lo spago solo dopo che si saranno raffreddati per evitare che durante l’ operazione si rompano. Questi panini morbidi e profumati avranno comunque un sapore abbastanza neutro e li potrete gustare sia con farciture dolci che salate.

cof
…la pagnottella appena legata, pronta per la seconda lievitazione…
cof
…eccola dopo la seconda lievitazione, dopo essere aumentata di volume, ha assunto proprio la forma di una zucca…
cof
…pronte per essere infornate…

Pane integrale di farro con semi di girasole

cof

cof

…ma cosa c’ è di meglio del profumo di pane che esce dal forno?? Ora che le giornate sono un pò meno calde e ci possiamo permettere di accenderlo nuovamente, vi propongo una ricetta semplice per preparare un pane di farro integrale arricchito da frutta secca e tanti semi, croccante fuori e morbido dentro: potete cuocerlo dentro uno stampo da plumcake ed ottenere così un panetto da tagliare in tante comode fette…

cof

cof

Ingredienti:

  • 200 g farina di farro integrale
  • 100 g farina semola integrale
  • mezzo cubetto di lievito di birra fresco
  • 200 ml acqua
  • 100 g semi girasole
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiaini di miele
cof
pronto per essere tagliato a fette…

cof

Preparazione:

In planetaria oppure in una ciotola capiente versate le 2 farine. Intanto in un poco di acqua tiepida mettete a sciogliere il lievito di birra fresco. Quando si sarà completamente disciolto versatelo con le farine, aggiungendo la restante parte di acqua, il sale ed il miele. Iniziate ad impastare con le mani o azionando la planetaria fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. A questo punto potete incorporare nell’ impasto anche una parte dei semi di girasole o se preferite utilizzarli solo alla fine per cospargerli in superficie. Impastate bene il tutto e formate un panetto, mettete a lievitare in un contenitore coprendo con un canovaccio, per almeno 1 ora. Trascorso il tempo necessario, riprendete il panetto ed impastate nuovamente per qualche minuto. Spennellate con un velo di olio di semi uno stampo rettangolare da plumcake e sistematevi dentro l’ impasto per tutta la lunghezza. Spennellate la superficie con altro olio e cospargetela con i restanti semi di girasole. Ricoprite lo stampo con il canovaccio e lasciate a riposare per la seconda lievitazione, questa volta almeno per 2 ore. Trascorso anche il tempo necessario per la seconda lievitazione infornate a 180 gradi, in modalità statica per 20/25 minuti in forno già caldo. Quando sarà ben dorato in superficie, sfornate e lasciate raffreddare prima di estrarre il pane dallo stampo e tagliarlo a fette.

cof

Focaccia con uva nera

cof
i sapori ed i colori di settembre direttamente nella focaccia…

…avete mai assaggiato la focaccia salata con l’ uva? Originariamente si tratta di una ricetta tipica toscana, la ciaccia con l’ uva, preparata con la pasta del pane ed arricchita con chicchi di uva fresca. Ne esistono di versioni salate oppure dolci. Io oggi voglio proporvi una semplice ricetta per preparare una gustosa focaccia salata con chicchi di uva nera in superficie: provatela semplicemente per merenda, per un brunch o per sorprendere gli ospiti con una focaccia un pò più originale…

cof

cof

Ingredienti:

  • 300 g farina 00
  • 240 ml acqua
  • 10 g lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • 1 cucchiaino di zucchero semolato
  • 2 cucchiai olio d’ oliva
  • 200 g uva nera
  • 1 rametto di rosmarino

cof

cof

Preparazione:

In una ciotola versate l’ acqua tiepida, aggiungete il cucchiaino di zucchero e mescolate bene per farlo sciogliere. Aggiungete ora il lievito di birra fresco e continuate a mescolare fino a quando non si sarà sciolto anch’ esso. Versate anche i 2 cucchiai di olio d’ oliva. Infine versate la farina in cui avrete già incorporato il sale, poco per volta, continuando ad impastare. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, abbastanza appiccicoso e morbido. Lasciate a lievitare in una ciotola ricoperto da un canovaccio per qualche ora fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume. Prendete una teglia da forno, rotonada o rettangolare, come preferite, e ungetela leggermente. Versate l’ impasto nella teglia e con le dita distribuitelo in maniera omogenea fino a ricoprire tutta la superficie. Lasciate riposare per la seconda lievitazione per almeno mezz’ ora. Trascorso il tempo della seconda lievitazione, distribuite sulla superficie della focaccia i chicchi di uva nera, se sono molto grandi io li taglio a metà. Cospargete anche con un pò di sale, io preferisco quello grosso e del rosmarino. Infornate e cuocete in modalità statica a 210 gradi per circa 20 minuti in forno già caldo. Quando la focaccia avrà assunto un bel colore dorato, sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliarla.

Treccia salata con uova sode

cof

…manca poco al giorno al giorno di Pasqua: ecco un’ idea per una torta salata davvero semplice da preparare, si tratta di una treccia lievitata con una farcia di prosciutto cotto e delle uova sode che anche un bellissimo effetto, esteticamente parlando. Perfetta come centro tavola proprio nel giorno di Pasqua oppure buonissima anche già tagliata a fette magari nel cestino da pic nic della gita di Pasquetta…

cof

cof

Ingredienti:

  • 600 g farina
  • 5 uova
  • 150 g prosciutto cotto
  • 1 cubetto e mezzo di lievito di birra fresco
  • 1 bicchiere di latte
  • olio d’oliva qb
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di zucchero
  • qualche foglia di prezzemolo
  • qualche foglia di origano

cof

Preparazione:

Versate il latte in un pentolino e mettetelo sul fuoco appena il tempo necessario per intiepidirlo. Sbriciolate il lievito di birra e fatelo sciogliere nel latte tiepido (mi raccomando non troppo caldo, altrimenti il lievito non farà più effetto). Unite anche un pizzico di sale ed un pizzico di zucchero, mescolate bene. Intanto tagliate il prosciutto cotto a cubetti e tritate finemente qualche foglia di prezzemolo e di origano fresco. In una ciotola capiente versate la farina, aggiungete il latte in cui avrete sciolto il lievito ed iniziate ad impastare, aggiungete anche 1 uovo ed 1 cucchiaio di olio d’ oliva e continuate a lavorare l’ impasto. Infine incorporate anche il prosciutto cotto a cubetti e le erbe tritate. Se il composto vi dovesse risultare troppo compatto potete aggiungere un poco di acqua tiepida. Fatene una palla e copritela con un canovaccio: lasciate lievitare per almeno 1 ora fino al raddoppio del volume. Intanto fate rassodare le altre 4 uova che metterete poi sopra la treccia. Trascorso il tempo della prima lievitazione, riprendete l’ impasto e dividetelo in 3 parti uguali. Ricavatene 3 filoni sottili con cui andrete a formare una treccia. Chiudete la treccia a forma di ghirlanda e sistematela direttamente su di una teglia rivestita di carta forno. Coprite la treccia nuovamente con un canovaccio e lasciate nuovamente lievitare per circa 1 altra ora. Trascorso il tempo della seconda lievitazione sistemate le 4 uova sode sopra la treccia, spennellate la superficie con poco latte ed infornate. Cuocete a 200 gradi, in modalità statica, in forno già caldo per circa 40 minuti.

…dopo la prima lievitazione ricavate 3 filoncini dall’impasto…
…intrecciate i 3 filoncini per creare una treccia…
…formate una ghirlanda e lasciate lievitare nuovamente..
sdr
…dopo la seconda lievitazione sistemate le uova sulla treccia…

Panini all’ olio

IMG_20171114_155603

IMG_20171114_155401

…oggi vi propongo un’ altra ricetta di lievitati, si tratta di semplici panini all’ olio, ma buonissimi: leggermente croccanti fuori ma morbidi dentro. Profumati e saporiti, conditi all’ olio d’ oliva, come quelli che si comprano in panetteria… Ricordo ancora che il giorno in cui la nonna preparava il pane fatto in casa la cucina era pervasa da un profumo meraviglioso fino a sera, ed ancora adesso mi piace cucinare il pane e cuocerlo per godermi il momento in cui lo sforno fumante e profumatissimo. Mi piace vedere le mie bambine che corrono impazienti ed immancabilmente si scottano le dita per la fretta di assaggiare i panini ancora caldi….

IMG_20171114_155203

IMG_20171114_155131

IMG_20171114_154726

Ingredienti:

  • 500 g farina
  • 10 g lievito di birra fresco
  • 50 ml olio d’ oliva
  • 300 ml acqua
  • 5 g sale

IMG_20171114_155008

IMG_20171114_155020

Preparazioni:

In una ciotola capiente versate la farina, il sale e l’ olio d’ oliva. Iniziate a mescolare fino ad ottenere un composto simil sabbioso. Intanto sciogliete il lievito di birra fresco nell’ acqua leggermente tiepida (attenzione a non riscaldarla troppo, altrimenti il lievito perderà la sua vitalità ed il suo effetto.) Una volta che il lievito sarà completamente sciolto versate il tutto nella ciotola dove avete lavorato la farina con l’ olio. Impastate bene con le mani, continuate a lavorare per almeno 10 minuti fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Formatene un panetto e lasciatelo a lievitare nella ciotola, ricoperto da un canovaccio per almeno 2 ore. Ma prima con un coltello praticate 3/4 tagli sulla superficie. Trascorso il tempo necessario della prima lievitazione trasferite il panetto su di una spianatoia ed iniziate a stenderlo con il matterello. Potete decidere di stendere una sfoglia unica oppure anche 2/3 per facilità e praticità, l’ importante è che poi ne ricaviate delle striscie rettangolari di 7/8 cm di larghezza. Ogni rettangolo poi andrà arrotolato su se stesso per dare proprio la forma ad ogni panino. Per facilitarvi  l’ operazione e soprattutto per assicurare meglio la tenuta della forma dei panini, prima di procedere ad arrotolare ogni striscia potete spennellare la sua superficie con un emulsione preparata da acqua ed olio in parti uguali. Trasferite ogni panino su di una teglia rivestita di carta forno. A questo punto lasciate riposare i panini per la seconda lievitazione, coperti nuovamente da un canovaccio. Trascorso il tempo della seconda lievitazione, spennellate la superficie di ogni panino nuovamente con l’ emulsione di acqua ed olio. Infornate a 180 gradi in forno già caldo, modalità statica per circa 35/40 minuti. Quando avranno assunto un bel colore dorato saranno cotti e la cucina sarà invasa da un profumo irresistibile.

IMG_20171114_084712
…l’ impasto pronto per la prima lievitazione…
IMG_20171114_133144
…arrotolate ogni rettangolo su se stesso dopo averlo spennellato con acqua ed olio…
IMG_20171114_133839
…i panini pronti per la seconda lievitazione…

…provate a farcire i panini all’ olio con la confettura agrodolce di cipolla rossa ed arancia: un gusto particolare ma molto piacevole, abbinatela con formaggi stagionati oppure salumi dal sapore intenso come speck o prosciutto crudo…

IMG_20171114_154630

IMG_20171114_154715

IMG_20171114_154607

Confettura di arance & cipolle rosse homemade

Focaccine salate

IMG_20171107_141014

IMG_20171107_140849

…delle focaccine soffici soffici, semplici da preparare, buonissime anche senza una farcitura, così al naturale, magari solo con un pò di sale grosso e rosmarino in superficie,  da utilizzare anche al posto del pane oppure per la merenda dei più piccoli. Io ho optato per una farcitura a base di confettura di cavolo viola, ma potete utilizzare senza problemi qualche verdura di stagione oppure salumi oppure formaggi, potete scegliere gli ingredienti che più preferite in modo da creare ogni volta delle focaccine diverse, sempre gustose ed appetitose…

IMG_20171107_140946

IMG_20171107_140756

IMG_20171107_140646
…provate a farcirle con la confettura di cavolo viola…

Ingredienti:

  • 400 g farina 00
  • 125 ml latte
  • 125 ml acqua
  • 10 g lievito di birra fresco
  • 50 ml olio d’oliva
  • 1 cucchiaio zucchero
  • 1/2 cucchiaio sale fino

IMG_20171107_141018

IMG_20171107_140637

Preparazione:

In una ciotola versate sia il latte che l’acqua, meglio se tiepidi, aggiungete il lievito di birre sbriciolato con le mani. Aggiungete anche il cucchiaio di zucchero e mescolate accuratamente fino a quando non si sarà sciolto tutto il lievito. Versate a filo anche l’olio. Continuate a mescolate ed iniziate ad aggiungere poco per volta anche la farina. Prima di aver finito con la farina aggiungete anche il mezzo cucchiaio di sale. Una volta terminata la farina trasferite il composto su di un superficie e continuate ad impastare con le mani fino a quando non avrete ottenuto un impasto liscio, omogeneo ed elastico. Formatene un panetto e lasciatelo lievitare avvolto nella pellicola trasparente e ricoperto con un canovaccio. Dopo almeno 40 minuti di lievitazione riprendete il panetto e stendetelo con un matterello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di circa 1 cm. a questo punto con un coppapasta oppure più semplicemente con il bordo di una tazza di circa 10/12 cm di diametro ricavate tante focaccine. Trasferite tutte le focaccine su di una teglia rivestita di carta forno. Coprite nuovamente con della pellicola trasparente e lasciate riposare per la seconda lievitazione. Trascorso il tempo necessario, almeno 60/90 minuti, necessario per il raddoppio del volume, rimuovete la pellicola trasparente e con le dita praticate una leggera pressione al centro di ogni focaccina. Oppure con i rebbi di una forchetta bucherellate sempre al centro in modo da formare le caratteristiche fossette. Infornate le focaccine in forno già caldo, modalità statica, a 180 gradi per circa 20/25 minuti, finchè non si saranno dorate in superficie. Naturalmente se preparate delle focaccine di diametro inferiore diminuite il tempo di cottura. Sfornate e lasciate raffreddare, poi farcite con gli ingredienti che preferite. Provate la confettura di cavolo viola, dall’insolito sapore, agrodolce ma molto piacevole.

IMG_20171107_120636
…praticate in ogni focaccina dei buchi con le dita e cospargete con scaglie di sale grosso e rosmarino e poi infornate…

Confettura di cavolo viola

Crackers integrali

IMG_20171026_094003

IMG_20171026_094112

…ecco la versione integrale dei crackers che ho preparato qualche settimana fà, questi sono i miei preferiti: ho provato questa volta miscelando una farina integrale ed un poco di farina di semola di grano duro (una farina meno raffinata che si ottiene appunto dalla macinatura del grano duro, più grezza e granulosa, sicuramente più “sana” delle farine raffinate, ma purtroppo non indicata per la preparazione di dolci e lievitati, ma perfetta per la preparazione di questi crakers salati senza lievito). Croccanti e fragranti possono essere un valido sostituto del pane, più leggeri ma comunque gustosi, arricchiti da semi croccanti in superficie…

IMG_20171026_093710

IMG_20171026_093633

Ingredienti:

  • 200 g farina integrale
  • 50 g farina di semola di grano duro
  • 40 ml olio oliva
  • 100 ml acqua
  • 6 g sale
  • semi croccanti qb

IMG_20171026_093557

IMG_20171026_093428

Preparazione:

In una ciotola mettete entrambe le farine, versate l’acqua a filo, iniziate ad impastare, versate anche l’olio ed il sale. Continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Fatene una palla e ricopritela con della pellicola trasparente. Lasciate riposare per mezz’ora. Trascorso il tempo necessario, riprendete l’impasto e stendetelo con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile. Con la rotella tagliapasta ricavatene tanti rettangoli, oppure se preferite dei crackers di forma rotonda, utilizzate un coppapasta non troppo grande oppure anche il bordo di una tazzina. Trasferite tutti i crackers in una teglia rivestita di carta forno. Spennellate ogni crackers con poco olio e cospargete con i semi croccanti che preferite: potete utilizzare quelli di sesamo, oppure di papavero, di girasole, oppure ancora potete creare voi il mix. Infornate in modalità statica, a 190 gradi, in forno già caldo per circa 15/20 minuti.

IMG_20171026_093644

IMG_20171026_093724

ecco la ricetta dei crackers anche in versione classica…

Crackers

Crackers

IMG_20171011_162206

IMG_20171011_161948

IMG_20171011_162322

…sottili sfoglie di pasta di pane, fragranti, croccanti, uno tira l’altro e senza troppa difficoltà si possono anche preparare in casa: ecco una ricetta semplice per cucinare dei gustosi crackers, potete conferirgli la forma che più preferite: rettangolare, quadrata oppure rotonda, l’importante sarà,  praticare sempre sulla superficie, prima di infornare, tanti piccoli buchini per evitare che in cottura si formino troppe bolle d’ aria. Potete condirli semplicemente con del sale oppure potete aggiungere anche rosmarino oppure semi croccanti…

IMG_20171011_162130

IMG_20171011_162154

Ingredienti:

  • 500 g farina 00
  • 120 ml olio d’oliva
  • 4 g lievito di birra secco
  • 180 ml acqua
  • 10 g sale

IMG_20171011_162043

Preparazione:

In una ciotola capiente versate la farina già setacciata. Dividete in 2 parti l’acqua, in una metà sciogliete il lievito di birra disidratato (io per comodità utilizzo acqua tiepida, perchè è più facile sciogliere poi il lievito), nell’altra metà sciogliete il sale. Una volta che il lievito sarà completamente sciolto versate il composto al centro della farina. Iniziate ad impastare. Versate a filo anche l’acqua in cui avete sciolto il sale. Continuate ad impastare e versate a filo anche tutto l’olio. Una volta ottenuto un impasto più compatto trasferitelo su una spianatoia e continuate a lavorare con le mani fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Copritelo con la pellicola trasparente e lasciate lievitare per almeno 2 ore. Trascorso il tempo necessario, il panetto deve essere raddoppiato di volume. A questo punto dividete l’impasto in diverse porzioni e stendetene ognuna con il mattarello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore di non più di 2 mm. Tagliate i bordi delle sfoglie con un tagliapasta in modo da ottenere dei contorni regolari, potete scegliere di preparare dei crackers quadrati oppure rettangolari come quelli classici che si trovano in commercio. Potete anche scegliere di preparare dei crackers di forma rotonda, in questo caso potete utilizzare il bordo un piccolo bicchiere oppure di una tazzina per ottenere una forma rotonda perfetta. Con una forchetta oppure uno stecchino per spiedini praticate tanti piccoli buchi su tutta la superficie dei crackers, di modo che in cottura non si formino troppe bolle di aria. Trasferite i crackers su di una teglia ricoperta di carta forno, spennellateli con poco olio e cospargete di sale tutta la superficie. Se gradite potete aggiungere anche rosmarino oppure dei semi croccanti. Infornate in modalità statica, in forno già caldo a 200 gradi per 10/12 minuti. Controllate prima di sfornare: i crackers dovranno dorarsi in superficie. Non appena sfornati, toglieteli subito dalla teglia per evitare che continuino a cuocersi diventando troppo scuri con il calore latente della teglia. Lasciate raffreddare.

IMG_20171011_162725

IMG_20171011_162511

IMG_20171011_143619
…stendete la sfoglia…
IMG_20171011_143634
…con un tagliapasta ricavate la forma dei crackers che più preferite…
IMG_20171011_143648
…praticate tante piccoli buchini sulla superficie di ogni crackers…

Pan Brioche

IMG_20171003_171912

IMG_20171003_171949

IMG_20171003_171830

…ecco una ricetta molto semplice per la realizzazione del pan brioche, forse la preparazione lievitata più versatile in cucina, profumato & leggermente dolce, dalla consistenza morbida & soffice, che si può utilizzare al posto del pane, magari per colazione o merenda, perfetto sia in abbinamento di ingredienti dolci come confetture e marmellate che salati come salumi o formaggi. Si presta appunto ad accostarsi sia preparazioni dolci che salate, grazie al suo sapore molto neutro per la scarsa quantità di zucchero utilizzato. Quello che preferisco quando preparo il pan brioche è di gran lunga il meraviglioso profumo che esce dal forno durante la cottura. Morbidissimo, si conserva anche per giorni, se chiuso in  un sacchetto trasparente per alimenti, sempre che non finisca subito. Potete scegliere la forma che più gradite: brioche o  panini monoporzione oppure panbauletto utilizzando uno stampo rettangolare da plumcake, per poi tagliarlo a fette…

IMG_20171003_172122

IMG_20171003_172153

IMG_20171003_172249

Ingredienti:

  • 500 g farina 00
  • 25 g lievito di birra fresco
  • 50 g zucchero semolato
  • 150 ml latte
  • 3 uova
  • 100 g burro
  • 1 pizzico di sale

IMG_20171003_172223

IMG_20171003_172236

Preparazione:

In un’ampia ciotola versate la farina e lo zucchero, amalgamate velocemente e fate una fontana. Sciogliete il lievito di birra fresco nel latte intiepidito e versate il tutto al centro della fontana. Aggiungete al centro della fontana anche le uova leggermente sbattute. Iniziate ad impastare mescolando gli ingredienti al centro della fontana, aggiungete un pizzico di sale ed il burro che avrete lavorato un pò con le mani e fatto a tocchetti. Lavorate bene l’impasto fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico, comunque appiccicoso. Lasciatelo nella ciotola a lievitare per almeno 1 ora fino a che l’impasto sarà raddoppiato di volume, coperto con un canovaccio. Se decidete di preparare un panetto unico che poi taglierete a fette, trasferite l’impasto in uno stampo da plumcake rettangolare, di circa 30 cm, che avrete rivestito con un foglio di carta forno oppure precedentemente imburrato. Coprite nuovamente e lasciate lievitare almeno per 1 altra ora fino a quando vedrete fuoriuscire l’impasto gonfio dalle pareti dello stampo. Prima di infornare il pan brioche, spennellate la sua superficie con 1 uovo sbattuto. Infornate in forno già caldo, in modalità statica a 180 gradi per circa 25/30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare il pan brioche prima di estrarlo dallo stampo, naturalmente tagliatelo a fette solo dopo che si sarà raffreddato. Potete anche realizzare il pan brioche sempre a forma di panetto ma formando 8/10 palline che poi disporrete in 2 file all’interno dello stampo da plumcake. In questo caso dopo la prima lievitazione, formate delle sfere dividento l’impasto in tanti pezzi e poi lavorandole con le mani. Disponete le sfere con la parte esteticamente meno perfetta rivolta verso il fondo dello stampo che avrete ricoperto con un foglio di carta forno oppure imburrato. Lasciate anche in questo caso nuovamente lievitare. Trascorso il tempo necessario, almeno 1 ora, quando l’impasto avrà raggiunto il bordo dello stampo, spennellate con 1 uovo sbattuto. Infornate e cuocete in modalità statica in forno già caldo a 180 gradi per circa 25/30 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima tagliare a fette, oppure in questo caso potete staccare le singole parti che lo compongono a mo di panini. Oppure ancora potete formare una treccia o dividere l’impasto in tanti piccoli panini, in questo ultimo caso il tempo di cottura sarà necessariamente inferiore.

IMG_20171003_153913

IMG_20171003_160843

Se volete rendere il vostro pan brioche ancora più profumato potete aggiungere nell’impasto anche la scorza di 1 limone o di 1 arancia: provate!!!

IMG_20171003_171609

IMG_20171003_172311