zuppa di cereali & legumi con maltagliati al farro

IMG_20180110_110351

…non c’ e niente di meglio che una bella zuppa calda, anzi bollente e fumante in una fredda giornata d’ inverno, cereali e legumi misti, di colori e forme diverse, tanti gusti e sapori impreziositi da una pasta rustica in un formato antico: i maltagliati, in questo caso al farro. Un primo sano e gustoso, perfetto per riprendere le sane abitudini dopo le abbuffate delle feste…

IMG_20180110_101817

IMG_20180110_102724

IMG_20180110_110327

Ingredienti:

  • 300 g cereali e legumi misti
  • 200 g maltagliati di farro
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 gambo sedano
  • sale & pepe qb
  • olio d’ oliva qb
  • 1 rametto rosmarino fresco

IMG_20180110_101756

IMG_20180110_102752

IMG_20180110_110226

Preparazione:

Scegliete i cereali ed i legumi che preferite: se ce ne sono alcuni, come ad esempio ceci e fagioli che richiedono l’ammollo preventivo prima della cottura, metteli in acqua e lasciateli per una notte. L’ indomani scolateli e passateli sotto l’ acqua corrente. Intanto in una casseruola fate rosolare la cipolla, il sedano e la carota che avrete già tritato finemente con dell’ olio d’ oliva. Quando si saranno rosolati, aggiungete anche i cereali ed i legumi, mescolate bene e poi versate del brodo vegetale fino a coprire abbondantemente tutti gli ingredienti. Lasciate sul fuoco mescolando di tanto in tanto fino a che non si saranno cotti legumi e cereali. Se necessario, durante la cottura aggiungete altro brodo vegetale, in maniera da evitare che la zuppa si “restringa” troppo. A termine cottura aggiungete anche i maltagliati al farro avendo cura di amalgamare bene il tutto. Continuate la cottura per pochi minuti. Aggiustate di sale e pepe. Condite con un filo di olio a crudo e del rosmarino fresco. Servite subito.

IMG_20180110_110240

IMG_20180110_110252

Conchiglioni ripieni di lenticchie & cotechino

IMG_20180102_110500

…se durante le feste vi sono avanzate delle lenticchie e del cotechino ecco una ricettina antispreco che vi permetterà di riutilizzare gli avanzi e preparare un primo: una pasta al forno con una farcia gustosissima e molto originale…

IMG_20180102_110546

IMG_20180102_110516

Ingredienti: (per 6/8 persone)

  • 400 g conchiglioni giganti
  • 200 g ricotta
  • 150 g lenticchie già cotte
  • 150 g cotechino
  • olio d’ oliva qb
  • sale & pepe qb
  • parmigiano qb
IMG_20180102_104357
ho utilizzato i Conchiglioni Giganti de La Fabbrica della Pasta di Gragnano
IMG_20180102_105550
un formato bellissimo di pasta di semola di grano duro trafilata al bronzo

Preparazione:

In una ciotola versate la ricotta e iniziate a lavorarla con un pò di olio d’oliva, aggiungete un pizzico di sale e pepe. Prendete le lenticchie ed il cotechino già tagliato a pezzetti, lavorateli e schiacciateli con una forchetta oppure nel mortaio, o per praticità nel mixer. Amalgamateli alla ricotta per creare una farcia abbastanza densa ed omogenea. Cuocete i conchiglioni in abbondante acqua salata ma solo per la metà del tempo indicato nella confezione. Scolateli e passateli sotto un getto di acqua fredda per interrompere la cottura. Prendeteli uno ad uno e farciteli con il ripieno preparato. Disponeteli all’ interno di una pirofila che avrete imburrato sul fondo. Conditeli con un filo di olio a crudo ed una spolverata di parmigiano. Infornateli e terminate la cottura dei conchiglioni. Cuocete a 180 gradi per circa 20/25 minuti. Se vi piace una bella crosticina croccante in superficie, optate per il grill per gli ultimi 5 minuti di cottura. Servite appena sfornati.

IMG_20180102_102734
lenticchie e cotechino: gli avanzi del pranzo delle feste…
IMG_20180102_104623
i conchiglioni giganti, ideali per essere farciti…
IMG_20180102_103645
…farcite i conchiglioni uno ad uno
IMG_20180102_110329
per ottener una bella crosticina, gli ultimi minuti: opzione grill…

Paccheri polipo & pomodorini

IMG_20171224_131517

…un primo di pasta & pesce veramente carico di gusto, colore e sapore. Perfetto anche come primo per il cenone di Capodanno, pochi ingredienti, semplici, tutti con un gusto intenso e deciso, un carico di profumi che ricordano l’ estate ed il sud…

IMG_20171224_131031

IMG_20171224_130955

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 300 g paccheri
  • 500 g polipo fresco
  • 400 g pomodorini
  • 1 spicchio di aglio
  • 200 g olive nere
  • 200 g passata di pomodoro
  • olio d’oliva
  • sale & pepe qb
  • prezzemolo fresco qb

IMG_20171224_131525

Preparazione:

Iniziate sicuramente con la cottura del polipo: portate ad ebollizione in una pentola capiente abbondante acqua salata. Immergete il polipo nell’ acqua bollente e continuate la cottura per circa 20/30 minuti. Spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare nell’ acqua di cottura poi scolatelo e tagliatelo a tocchetti. In una padella fate soffriggere uno spicchio di aglio con poco olio e se volete anche un pò di peperoncino. Lavate i pomodorini ed aggiungeteli in padella assieme al soffritto, fateli cuocere a fuoco medio finchè non si saranno appassiti. Aggiustate di sale e pepe. Versate la passata di pomodoro. Poi aggiungete anche le olive ed il polipo e lasciate insaporire per circa 5/10 minuti. Se vi piacciono potete aggiungere anche un pò di capperi. Intanto cuocete i paccheri in abbondante acqua salata, scolateli al dente e terminate la cottura facendoli saltare in padella assieme al condimento. Servite con un filo di olio a crudo e un poco di prezzemolo fresco tritato.

IMG_20171224_131013

Paccheri ripieni al forno

IMG_20171230_134419

…i Paccheri rigati di Gragnano, una pasta di semola di grano duro, si prestano ad una farcitura ricca e a una doppia cottura senza problematiche, un primo di pasta arricchito da verdure di stagione, gustoso & sfizioso, perfetto anche per un cenone delle feste. Si può preparare comodamente con un poco di anticipo e poi infornare e terminare la cottura al momento…

IMG_20171230_134634

IMG_20171230_134834

IMG_20171230_134842

Ingredienti: (per 6/8 persone)

  • 400 g paccheri
  • 200 ml besciamella (200 ml latte, 20 g burro, 15 g farina, 1 pizzico sale & noce moscata)
  • 300 g broccoli freschi
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • parmigiano qb
IMG_20171230_111703
…i paccheri rigati della Fabbrica della Pasta di Gragnano…

IMG_20171230_111828

Preparazione:

Sbollentate i broccoli freschi dopo aver eliminato i gambi e le foglie in abbondante acqua salata. Scolateli ancora croccanti per evitare poi che dopo la seconda cottura in forno si ammorbidiscano troppo. Preparate la besciamella, meglio piuttosto fluida (sciogliendo in un tegame il burro, aggiungendo poi la farina ed in seguito il latte caldo, poi un pizzico di sale e noce moscata, sempre mescolando fino a quando il composto non inizierà ad addensarsi) oppure utilizzate quella già pronta all’uso. Intanto cuocete i paccheri in abbondante acqua salata, ma solamente per metà del tempo di cottura previsto. Scolateli ed aggiungete un filo di olio in modo da evitare che si attacchino fra di loro. Io ho utilizzato delle ciotoline monoporzione ma voi se preferite potete anche optare per una teglia unica. Versate un pò di besciamella sul fondo della teglia oppure in ogni ciotolina monoporzione. Iniziate poi a posizionare i paccheri, uno accanto all’altro. Farciteli con i broccoletti sbollentati fatti a pezzetti e con altra besciamella che farete colare dall’alto. Cospargete con del parmigiano grattugiato e condite con un filo di olio a crudo, un pizzico di sale e pepe. Terminate la cottura in forno, già caldo a 180 gradi per 25/30 minuti. Se vi piace una bella crosticina croccante, optate per il grill per gli ultimi 5 minuti. Serviteli appena sfornati.

IMG_20171230_134427

Lasciatevi ispirare dalle verdure e dai prodotti di stagione e provate anche altri accostamenti: stuzzicanti e gustose varianti, ad esempio zucca e pancetta oppure ancora con carciofi o radicchio.

IMG_20171230_112328
…ecco un’ altra variante: con zucca & pancetta…

IMG_20171230_112301

IMG_20171230_112309

Pesto di Broccoli

IMG_20171127_121523
Fusilloni tricolori
IMG_20171127_121905
se utilizzate il mortaio invece che il mixer otterrete un pesto ancora più buono e profumato…

…un pesto facilissimo e veloce da preparare con i broccoli freschi di stagione, un condimento gustoso & saporito, ideale per condire qualsiasi formato di pasta: provate a prepararlo con i pinoli, per una versione più delicata oppure utilizzando le noci oppure le mandorle per una versione con un gusto un pò più deciso, aggiungete 1 spicchio di aglio parmigiano e olio d’ oliva ed è già pronto. Se lo gradite piccante aggiungete anche un  pò di peperoncino fresco…

IMG_20171127_124731

Ingredienti:

  • 300 g broccoli freschi
  • 40 g pinoli
  • 40 g parmigiano
  • sale & pepe qb
  • olio d’ oliva qb

Preparazione:

Prendete i broccoli, lavateli accuratamente e staccate le cimette dal gambo centrale. Fateli sbollentare in abbondante acqua per 5 minuti. Scolateli. Per mantenere un bel colore verde brillante li potete far raffreddare in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio. Qundo si saranno raffreddati scolateli nuovamente. Trasferite i broccoli nel mixer, aggiungete i pinoli, il parmigiano, 1 spicchio di aglio e l’ olio. Azionate le lame e frullate fino ad ottenere un composto cremoso. Se necessario aggiungete altro olio. Aggiustate di sale e pepe. Intanto cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Scolatela leggermente al dente e conditela con il pesto. Potete conservare il pesto in frigorifero per qualche giorno oppure congelarlo.

IMG_20171127_121530
ho utilizzato dei bellissimi fusilloni tricolori della Fabbrica della Pasta di Gragnano

IMG_20171127_124647

IMG_20171127_124630

IMG_20171127_124748

Pasta & cavolo

IMG_20171109_121145

…pasta & cavolo è un primo piatto che ho avuto il piacere di assaggiare per la prima volta in una cucina napoletana, si tratta di una pasta minestrata cioè cucinata direttamente con il condimento (come si usa fare per preparare i risotti ad esempio). Anticamente si trattava di un piatto “povero” della tradizione Campana, l’ usanza era di utilizzare proprio per questa ricetta tutti gli avanzi dei pacchi di pasta che rimanevano in dispensa, da qui appunto: la pasta mista. Oggi invece si trovano comodamente già in commercio confezioni contenenti svariati formati di pasta (con la stessa cottura naturalmente)…

IMG_20171109_120935

IMG_20171107_114824

Ingredienti:

  • 1 cavolfiore
  • 300 g pasta secca mista
  • aglio qb
  • peperoncino qb
  • sale qb
  • olio d’oliva qb
  • prezzemolo qb
IMG_20171109_114419
…la pasta mista:  le rimanenze dei vari formati avanzati in dispensa…

IMG_20171109_120839

Preparazione:

Iniziate dal cavolfiore: lavatelo accuratamente sotto l’acqua corrente, tagliate tutte le cime dal gambo centrale che non utilizzerete. In una casseruola fate soffriggere 1 spicchio di aglio ed un poco di peperoncino. Versate le cimette del cavolo e fatele insaporire per alcuni minuti. Aggiungete un pizzico di sale. A questo punto versate tanta acqua quanta ne basta per ricoprire tutto il cavolo. Lasciate cuocere per circa 20/25 minuti fino a quando il cavolo si sarà ammorbidito. Se ce l’avete in frigorifero aggiungete una scorza di parmigiano, dopo aver pulito con uno spazzolino la superficie esterna. Trascorso il tempo necessario, quando appunto il cavolo sarà già ben cotto, versate anche la pasta direttamente nella casseruola. Fate cuocere il tutto secondo il tempo di cottura indicato nella confezione. Se necessario, cioè se l’acqua non ricopre tutta la pasta, aggiungetene un altro pò. Mescolate di tanto in tanto.Aggiustate di sale. Servite la pasta e cavolo con un filo di olio a crudo ed un pò di prezzemolo tritato.

IMG_20171109_121124

Paccheri rigati al caffè con fiori di zucca & provola

kimbo10

kimbo8

…una ricetta con pochi e semplici ingredienti, che non richiede tempo e fatica: decisamente un piatto estivo che racchiude colori sapori e profumi del sud!!! Io lo adoro, una ricetta tipica della cucina partenopea che, quando la propongo ad amici riscuote sempre un gran successo: un esplosione di colori e sapori nel piatto, che fanno venire la voglia di mangiarlo solo a guardarlo…

Oggi vi ripropongo questo tradizionale condimento della cucina napoletana, solitamente abbinato ad un formato di pasta classico partenopeo: le mezze maniche, invece con un bellissimo e particolare formato che ho ricevuto in omaggio dalla Fabbrica della Pasta di Gragnano aromatizzato al caffè Kimbo: un accostamento che forse sembrerà azzardato ma ben riuscito in un gioco di sapienti contrasti, ma anche di sapori nuovi da declinare con il dolce o con il salato.

Un risultato frutto di un felice matrimonio fra 2 simboli dell’italianità: la pasta ed il caffè: La Fabbrica della Pasta di Gragnano e Kimbo, un incontro fra 2 eccellenze della tradizione gastronomica italiana, per un risultato innovativo, destinato a sorprendere  e ad appassionare.

kimbo2
pasta di semola di grano duro con farina di caffè tostato
kimbo4
le tipiche sfumature della pasta lasciano spazio al colore intenso e vellutato del caffè
kimbo5
una tenuta di cottura ottimale ed un’incredibile capacità di raccogliere ed esaltare ogni sfumatura del condimento

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 400 g paccheri rigati al caffè
  • 100 g fiori di zucca freschi
  • 250 g provola affumicata
  • 50 g parmigiano oppure pecorino
  • aglio qb
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • basilico qb

kimbo1

kimbo3

Preparazione:

Iniziate dai fiori di zucca: lavateli delicatamente, lasciateli poi sgocciolare per eliminare l’acqua in eccesso e poi rimuovete da ogni fiore il pistillo interno, facendo attenzione a non rompere il fiore. In una padella fate imbiondire qualche spicchio di aglio con un pò di olio, una volta dorati, eliminate gli spicchi di aglio e fate appassire a fiamma vivace i fiori di zucca, saranno sufficienti pchi istanti. Aggiustate di sale & pepe e togliete dal fuoco. Cuocete i paccheri in abbondante acqua salata. Intanto tagliate a dadini la provola affumicata, non me ne vorranno i napoletani, speriamo, se vi consiglio di utilizzare in alternativa alla provola, che purtroppo potrebbe non essere reperibile in molti supermercati del settentrione, la scamorza affumicata. Scolate la pasta un poco al dente e fatela saltare in padella con i fiori di zucca. Aggiungete anche la provola a dadini e qualche foglia di basilico. In pochissimi minuti il formaggio diverrà filante, servite se gradite con una spolverata di parmigiano o pecorino grattugiati.

kimbo6
…fate saltare i paccheri in padella con i fiori di zucca poi aggiungete la provola ed il basilico…

 

kimbo9

 

Spaghetti integrali al farro con ricotta & limone

ricottalimone9

…un primo piatto decisamente estivo, condito con ricotta & scorza di limone, dal profumo fresco, facile & veloce da preparare, senza cottura, tranne quella della pasta…

ricottalimone6

ricottalimone4

ricottalimone8

Ingredienti:

  • 400 g spaghetti integrali al farro
  • 300 g ricotta
  • 2 limoni
  • 100 g pecorino
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • rosmarino fresco qb

ricottalimone1

ricottalimone2
…spaghetti integrali al farro…

Preparazione:

In una ciotola versate la ricotta fresca, il pecorino, la scorza del limone grattugiata e lavorate con una frusta fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Aggiustate di sale & pepe. Se preferite potete aromatizzare anche con qualche foglia di basilico, oppure erba cipollina oppure ancora menta o prezzemolo: vi basterà sminuzzare alcune foglie di erba aromatica che preferite ed aggiungerla poi alla crema di ricotta e limone. Io personalmente adoro accostare questo condimento al rosmarino e ne aggiungo qualche ramettino sminuzzato finemente al composto.  Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolateli un poco al dente. Versate gli spaghetti nella ciotola con la crema, mescolate per amalgamare bene il condimento alla pasta. Se la crema vi sembrerà un pò troppo densa potete aggiungere qualche cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta per renderla un pò più fluida. Servite con un filo di olio a crudo e cospargete con altra scorza di limone.

ricottalimone3
…provate ad accostare anche qualche fiore di lavanda alle fragranze di limone & rosmarino…

ricottalimone5

 

Pesto di spinacini

pestospinaci4

…un altro pesto estivo: verde, un’alternativa a quello classico di basilico, dal gusto più deciso, originale ma altrettanto gustoso. Un bel colore verde brillante, intenso che colorerà tutta la pasta. Un carico di vitamine, antiossidanti di cui gli spinaci sono ricchissimi…

pestospinaci5

pestospinaci6

Ingredienti: (per 4 persone)

  • 320 g pasta
  • 300 g spinacini freschissimi
  • 80 g pecorino grattugiato
  • 60 g mandorle
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
pestospinaci1
spinacini freschi & mandorle…

Preparazione:

Pulite e lavate con abbondante acqua gli spinaci, preferite le foglie più piccole e tenere, perchè comunque si tratta di un pesto a crudo. Trasferite tutte le foglioline in un mixer con il pecorino grattugiato (mantenetene da parte un cucchiaio) e le mandorle. Versate a filo l’olio (qualche cucchiaio), un pizzico di sale e pepe. Azionate il mixer fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungete altro olio e continuate a frullare. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e scolatela un poco al dente. Trasferite il pesto di spinacini in una padella antiaderente e aggiungete la pasta appena scolata, fatela saltare velocemente. Se necessario e il pesto vi sembra un pò denso potete aggiungere un mestolino di acqua di cottura della pasta per renderlo più fluido. Servite con un filo di olio a crudo e cospargete con il pecorino tenuto da parte.

pestospinaci3

 

Pesto di rucola

pestorucola7
…qualche fiocco di squacquerone, prima di servire…

pestorucola4

pestorucola5

…oggi ho preparato un gustoso pesto di rucola, una salsa molto versatile in cucina, estiva e con un gusto deciso, la possiamo utilizzare su una pasta, oppure accostare a verdure grigliate o ancora su crostini e piadine per un antipasto od un brunch…insomma via libera alla fantasia ed abbinamenti per piatti di pranzi e cene dal sapore estivo, colorati, gustosi e profumati…facile e veloce, un’alternativa al classico pesto di basilico ma con un gusto più deciso, io lo preparo con le noci, per contrastare un pò l’ amaro della rucola, poi servo la pasta con qualche fiocco di squacquerone: un formaggio fresco & morbido tipico romagnolo, che ben si accosta alla rucola…

pestorucola8

pestorucola9

Ingredienti:

  • 300 g rucola
  • 80 g noci
  • 80 g parmigiano
  • olio d’oliva qb
  • sale e pepe qb
  • 1 spicchio di aglio
  • 50 g squacquerone
pestorucola1
…tanta rucola fresca…

pestorucola3

Preparazione:

Lavate bene la rucola, poi cercate di asciugarla tamponando con la carta assorbente, trasferitela nel mixer assieme alle noci al parmigiano, allo spicchio di aglio, aggiungete un pò di olio ed iniziate a frullare fino ad ottenere un composto simil sabbioso, continuate aggiungendo a filo l’olio quanto basta per ottenere un pesto cremoso. Aggiustate di sale e pepe. Se avete un pò più di tempo da perdere provate ad utilizzare il mortaio, perchè vi stupirete di quanto i sapori ed i profumi saranno più intensi. In caso di utilizzo del mixer cercate allora di utilizzare una velocità ridotta ed interrompete di tanto in tanto il funzionamento per cercare di evitare l’ossidazione degli ingredienti dovuta al surriscaldamento delle lame. Cuocete la pasta e scolatela un poco al dente. Conditela con abbondante pesto e servitela con un filo di olio a crudo. Provate a sostituire le noci con i semi di zucca!!!! Un altro pesto davvero buonissimo ed originale!!!

pestorucola6