Granita al Limone

IMG_20170714_185205

la più classica delle granite: la più dissetante e sicuramente la più fresca & profumata se preparata con limoni di buona qualità. Ricordo di aver bevuto e “sgranocchiato” la granita al limone più buona della mia vita ad Ischia: in un chioschetto a Sant’ Angelo, un esplosione di profumo, di freschezza che non sono più riuscita a riprovare, sarà per il sole caldo partenopeo, per il mare blu, per il panorama mozzafiato… A casa possiamo preparare una buona granita al limone senza troppa fatica ed anche senza una gelatiera: è sufficiente avere un poco di pazienza e di costanza durante la preparazione, è fondamentale mescolare la granita in modo che l’acqua non si separi dal succo formando dei cristallo di ghiaccio…

IMG_20170714_185254

IMG_20170714_185215

Ingredienti:

  • 500 ml succo di limone
  • 500 ml acqua
  • 250 g zucchero

IMG_20170714_115223

IMG_20170714_185306

Preparazione:

Come per le altre granite, si parte sempre con la preparazione dello sciroppo: versate l’acqua in un pentolino, portatela al bollore ed aggiungete lo zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto completamente togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Intanto prendete i limoni e spremeteli con uno spremiagrumi, filtrate attraverso un colino a maglie fini il succo in modo da trattenere eventuali filamenti o semini. Incorporate il succo ottenuto, già filtrato con lo sciroppo di acqua e zucchero raffreddato. Mescolate bene. A questo punto trasferite la granita, ancora liquida, in un contenitore che poi andrà in freezer. Ogni mezz’ora circa estraete dal freezer il contenitore e rimestate la granita in modo da evitare che si formi un blocco di ghiaccio unico. Ripetete l’operazione ogni mezz’ora circa fino a quando non si sarà granito il composto e non avrete ottenuto la consistenza desiderata. Naturalmente in base anche alla temperatura ambientale è possibile che sia necessario un tempo di permanenza in freezer e di preparazione più lungo, se molto caldo.

IMG_20170714_115216

IMG_20170714_115233

IMG_20170714_115807

IMG_20170714_185044

Granita al Melone

IMG_20170713_172608

…un’ altra fresca granita, facilissima da fare anche a casa, tanta frutta fresca per un sorbetto  gustoso, colorato & profumato: ideale per dissetarsi e rinfrescarsi in un caldo pomeriggio estivo, oppure per impreziosire una cena estiva…

IMG_20170713_172406

IMG_20170713_172243

Ingredienti:

  • 400 g melone fresco
  • 100 ml acqua
  • 100 g zucchero

IMG_20170713_172441

Preparazione:

Per prima cosa preparate lo sciroppo di zucchero, perchè poi prima di utilizzarlo dovrete aspettare che si raffreddi. Mettete sul fuoco in un pentolino acqua & zucchero, portate ad ebollizione mescolando di tanto in tanto per fare sciogliere tutto lo zucchero. Una volta arrivato al bollore abbassate la fiamma, dopo qualche minuto togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. I 100 g di zucchero sono abbastanza indicativi, sta a voi decidere, le volte successive se utilizzarne un poco meno, in base al vostro gusto personale, e comunque anche in base al grado di maturazione della frutta: più il melone sarà maturo, più sarà dolce e meno zucchero potete usare. Potete anche utilizzare lo zucchero di canna se preferite, ricordate però che in quel caso il colore della granita potrebbe essere di un arancio meno brillante. Mentre lo sciroppo si raffredda tagliate a pezzettini il melone avendo cura di eliminare tutti i semini. Trasferite poi la frutta dentro al mixer oppure al frullatore, azionate fino ad ottenere un composto omogeneo. Filtrate la polpa del melone attraverso un colino in modo da trattenere eventuali pezzettini rimasti. A questo punto amalgamate la polpa filtrata con lo sciroppo di zucchero ed acqua. Versate la vostra granita liquida in un contenitore che poi dovrete trasferire in freezer. Nel giro di 4/5 ore dovrebbe raggiungere la giusta consistenza, ricordatevi però, ogni ora di mescolare la granita per evitare che diventi un unico blocco di ghiaccio. Il composto infatti non deve ghiacciare, ma “granire” e mantenere una consistenza granulosa. Una volta pronta servite la granita in dei bei bicchieri di vetro, si trovano facilmente anche al supermercato, modelli con il coperchio e la cannuccia larga incorporata, simpatici e graziosi!!!

IMG_20170713_172420

IMG_20170713_172207

Granita di Ananas

IMG_20170713_165254

IMG_20170713_165353

…un’ altra fresca granita, facilissima da fare anche a casa, solo frutta fresca con un pò di sciroppo di acqua & zucchero per una bevanda gustosa e sana, ideale per dissetarsi e rinfrescarsi in un caldo pomeriggio estivo…

IMG_20170713_164905

IMG_20170713_165410

Ingredienti:

  • 400 g ananas fresco
  • 100 ml acqua
  • 100 g zucchero

IMG_20170713_164756

IMG_20170713_165954

Preparazione:

Per prima cosa preparate lo sciroppo di zucchero, perchè poi prima di utilizzarlo dovrete aspettare che si raffreddi. Mettete sul fuoco in un pentolino acqua & zucchero, portate ad ebollizione mescolando di tanto in tanto per fare sciogliere tutto lo zucchero. Una volta arrivato al bollore abbassate la fiamma, dopo qualche minuto togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. I 100 g di zucchero sono abbastanza indicativi, sta a voi decidere, le volte successive se utilizzarne un poco meno, in base al vostro gusto personale. Potete anche utilizzare lo zucchero di canna se preferite, ricordate però che in quel caso il colore della granita potrebbe essere di un giallo meno brillante. Mentre lo sciroppo si raffredda tagliate a pezzettini l’ ananas avendo cura di eliminare la buccia ed il centro legnoso. Trasferite poi la frutta dentro al mixer oppure al frullatore, azionate fino ad ottenere un composto omogeneo. Filtrate la polpa dell’ananas attraverso un colino in modo da trattenere eventuali filamenti. A questo punto amalgamate la polpa filtrata con lo sciroppo di zucchero ed acqua. Versate la vostra granita liquida in un contenitore che poi dovrete trasferire in freezer. Nel giro di 4/5 ore dovrebbe raggiungere la giusta consistenza, ricordatevi però, ogni ora di mescolare la granita per evitare che diventi un unico blocco di ghiaccio. Il composto infatti non deve ghiacciare, ma “granire” e mantenere una consistenza granulosa. Una volta pronta servite la granita in dei bei bicchieri di vetro, si trovano facilmente anche al supermercato, modelli con il coperchio e la cannuccia larga incorporata, simpatici e graziosi!!!

IMG_20170713_165404

IMG_20170713_165512

Vellutata di Zucchine & Menta

zucchineementa4

zucchineementa5

…una vellutata in estate??? non sono pazza!!! Si tratta di una vellutata fresca e leggera, che potete preparare anche con anticipo e poi riporre in frigorifero… Se la servite in vasetti di vetro monoporzione può diventare un originale e freschissimo antipasto per una cena appunto estiva… Io in questo caso ho utilizzato dello yogurt bianco naturale, provate anche dello yogurt greco, davvero delicato, che vi regalerà una texture un poco più compatta: la potrete anche utilizzare per condire un primo di pasta!!!

zucchineementa8

zucchineementa9

Ingrediente: (per 4 persone)

  • 4 zucchine verdi
  • mezza cipolla
  • qualche foglia di menta
  • 2 vasetti yogurt naturale (non zuccherato)
  • olio d’oliva
  • sale & pepe

zucchineementa1

zucchineementa2

Preparazione:

Tagliate a fettine sottili la cipolla e fatela imbiondire in poco olio. Aggiungete poi le zucchine tagliate a fette, dopo averle ben lavate. Lasciate insaporire per qualche minuto poi ricoprite il tutto con acqua o meglio ancora brodo vegetale. Lasciate sul fuoco fino a quando le zucchine non si saranno cotte. Aggiustate di sale & pepe. Trasferite il tutto nel mixer oppure nel frullatore ed aggiungete anche le foglie di menta, azionate fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo. A questo punto versate anche lo yogurt ed incorporatelo con la vellutata. Lasciate raffreddare. Trasferite in frigorifero per qualche ora e poi servite con una fogliolina di menta.

zucchineementa6

zucchineementa7

Pesto di salvia & noci

pestosalvia2

pestosalvia3

il bello dell’estate sta anche nella possibilità di preparare condimenti veloci e semplici, senza cottura, con ingredienti freschi, provenienti direttamente dall’orto che sprigionano aromi e profumi intensi…con una spesa, in termini economici, di fatica e di tempo davvero irrisoria potete preparare tantissimi pesti, ogni giorno diversi per condire un primo di pasta: oggi ho scelto salvia & noci, per un gusto deciso e particolare…

pestosalvia5

pestosalvia6

pestosalvia7

Ingredienti:

  • 20 foglie salvia
  • 40 g noci
  • 1 spicchio aglio
  • 30/40 ml olio d’oliva
  • sale & pepe qb
pestosalvia1
ho scelto i garganelli in versione paglia & fieno da condire con questo pesto estivo…

Preparazione:

Lavate le foglie di salvia e tamponatele con della carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso. Trasferite le foglie assieme ai gherigli di noce, allo spicchio di aglio, in un mixer. Versate a filo l’olio ed azionate il mixer per pochi minuti fino a sminuzzare gli ingredienti, poi versate a filo altro olio per arrivare ad ottenere una consistenza cremosa. Quando si tratta di preparare un pesto, l’ideale sarebbe utilizzare il mortaio: provate e vi stupirete di quanto i sapori e gli aromi saranno più intensi!!! E’ naturale che per questioni di praticità e di tempo si utilizzi invece il mixer: in questo caso allora vi consiglio di utilizzare una velocità ridotta e di interrompere di tanto in tanto il funzionamento per cercare di evitare l’ossidazione degli ingredienti dovuta al surriscaldamento delle lame. Aggiustate di sale e pepe. Ecco pronto un pesto dal gusto deciso con cui condire una pasta magari integrale, dal sapore più rustico. Potete utilizzare questo pesto anche per insaporire secondi di carne o arricchire torte salate. Oggi ho deciso di condire un primo di pasta: i garganelli paglia & fieno, li ho serviti in vasetti di vetro monoporzione con un filo di olio a crudo e qualche gheriglio di noce.

Pesto di menta

pestomenta1

pestomenta3

…un pesto delizioso, freschissimo & profumato, ottimo per accompagnare ad esempio il pesce grigliato oppure gli arrosti di carne, un pesto alternativo, molto aromatico, facile & veloce da preparare che sicuramente potrà impreziosire molti dei vostri piatti estivi…

pestomenta4

pestomenta5

pestomenta8

Ingredienti:

  • 10 g foglie di menta
  • 40 g pinoli
  • 40/50 ml olio d’oliva
  • sale & pepe qb

Preparazione:

Lavate le foglioline di menta e poi tamponatele un poco con della carta assorbente in modo da eliminare le goccioline di acqua. Trasferite le foglie in un mixer assieme ai pinoli, al sale ed al pepe. Versate a filo l’olio ed azionate il mixer per pochi minuti fino a sminuzzare gli ingredienti, poi versate a filo altro olio per arrivare ad ottenere una consistenza cremosa. Quando si tratta di preparare un pesto, l’ideale sarebbe utilizzare il mortaio: provate e vi stupirete di quanto i sapori e gli aromi saranno più intensi!!! E’ naturale che per questioni di praticità e di tempo si utilizzi invece il mixer: in questo caso allora vi consiglio di utilizzare una velocità ridotta e di interrompere di tanto in tanto il funzionamento per cercare di evitare l’ossidazione degli ingredienti dovuta al surriscaldamento delle lame. Ecco il pesto è pronto: fresco & profumatissimo!!! Delicato se preparato con i pinoli, per un gusto un poco più deciso provate a sostituirli con le mandorle.

pestomenta6

pestomenta7

Sfogliatine alle fragoline

sfogliatine7

sfogliatine6

…davvero semplici & veloci da preparare, golose e profumate, le ho preparate oggi pomeriggio per la colazione di domani mattina, un rotolo di pasta sfoglia uno strato di crema dolce di formaggio spalmabile e delle fragoline fresche, ma voi potete utilizzare anche qualche altro frutto fresco di stagione: fragole, ciliege…

io ho provato anche con la pasta sfoglia gluten free, l’ho trovata solo in formato rotondo e quindi ho optato per delle sfogliatine anch’esse di forma rotonda (con un stampo per biscotti ho ricavato tanti cerchi), naturalmente ho utilizzato anche tutti gli altri ingredienti senza glutine e così ho preparato una colazione golosa anche per mio marito!!!

sfogliatine5

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia quadrata
  • 200 g fragoline fresche
  • 100 g formaggio spalmabile
  • 25 g zucchero a velo
  • zucchero di canna qb

Preparazione:

Srotolate sul piano di lavoro la pasta sfoglia e dividetela in 10 rettangoli uguali. Bucherellate con una forchetta la superficie di tutti i rettangoli. In una ciotola lavorate il formaggio spalmabile con lo zucchero a velo, fino ad ottenere un composto cremoso che sarà più facile da stendere. Spalmate su ogni rettangolo di sfoglia uno strato sottile di crema al formaggio. Prendete le fragoline fresche già lavate e lasciate a scolare su di un canovaccio e distributele su di ogni rettangolo di sfoglia. Trasferite il foglio di carta forno di di una teglia. Cospargete con un pò di zucchero di canna ed infornate a 200 gradi in forno già caldo, modalità statica. Cuocete per 15 minuti circa. Controllate spesso verso fine cottura in quanto la pasta sfoglia tende a bruciarsi in pochissimo tempo. Cospargete di zucchero a velo.

sfogliatine2
le fragoline fresche della nonna
sfogliatine1
formaggio spalmabile & zucchero a velo
sfogliatine3
uno strato di crema al formaggio e poi le fragoline…
sfogliatine4
cospargete con lo zucchero di canna

Pasta sfoglia con asparagi uova & pancetta

…ho cercato di racchiudere in una sola pasta sfoglia tutti gli ingredienti preferiti di mio marito (naturalmente in versione gluten free, per lui): gli asparagi freschi di stagione, le uova & la pancetta!!! Si tratta di una torta salata molto appetitosa, che può tranquillamente considerarsi piatto unico, è buona anche da fredda quindi può anche essere utilizzata come pranzo fuori casa, io ho utilizzato una pasta sfoglia gluten free rotonda ma se la utilizzate rettangolare poi vi risulterà ancora più facile, tagliarla in tanti quadrati e poi trasportarla, magari al lavoro  in una lunch box….

asparagisfoglia9

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rotonda (io ho optato per la versione gluten free)
  • 1 mazzo di asparagi freschi
  • 100 g pancetta tagliata sottile
  • 4 uova
  • 150 g formaggio spalmabile
  • 1 mazzetto di erbe di campo
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb

Preparazione:

Iniziate con gli asparagi: lavateli con cura ed eliminate la parte più bianca e dura del gambo. Lessateli in abbondante acqua salata. Srotolate la pasta sfoglia e trasferitela con la sua carta forno in una teglia. Bucherellata con una forchetta il fondo. Stendete su tutta la superficie uno strato di formaggio spalmabile. Togliete dal fuoco gli asparagi quando saranno ancora un pò croccanti considerato che poi ci sarà anche la cottura in forno. Lasciateli scolare bene. Arrotolate la pancetta in almeno la metà degli asparagi e posizionateli in maniera alternata sopra lo strato di formaggio che avete spalmato sulla sfoglia. Aggiungete qualche foglia di erba di campo fra gli asparagi (se non le trovate al supermercato potete anche optare per qualche foglia di radicchio rosso oppure qualche fetta di cipolla tagliate sottili). Condite con un filo di olio. Ora non manca che aprire le uova direttamente sopra la torta salata, cercate di posizionarle in 4 parti diverse. Condite le uova con un pizzico di sale e pepe. Infornate in forno già caldo, in modalità statica per 15/20 minuti a 180 gradi.

asparagisfoglia1
lessate gli asparagi…io utilizzo la mia comodissima asparagera delle Pentole Agnelli
asparagisfoglia2
srotolate la sfoglia…
asparagisfoglia3
bucherellate il fondo e spalmate il formaggio…
asparagisfoglia4
sistemate gli asparagi sopra al formaggio: alcuni arrotolateli nella pancetta…
asparagisfoglia5
fra gli asparagi posizionate anche le foglie di erbe di campo…
asparagisfoglia11
sgusciate le uova direttamente sulla torta salata…

asparagisfoglia8

asparagisfoglia6

Piadine di grano saraceno con frittatine di stridoli e hummus di cannellini

…ecco la mia proposta per un gustoso pic nic in versione gluten free, delle piccole piadine in grano saraceno farcite con delle frittatine di stridoli, un erba di campo che si trova fresca di stagione, e un hummus di fagioli cannellini che ho preparato e versato in vasetto di vetro, in modo che verrà poi spalmato al momento da ogni commensale…3 preparazioni molto veloci con ingredienti freschi e genuini, un’alternativa più sana ma comunque molto gustosa al classico panino dentro al cestino del pic nic, predominanti i colori ed i sapori della natura nella loro purezza, i sapori semplici: la farina di grano saraceno, le frittatine di stridoli che mi preparava sempre la nonna in primavera, ricordo ancora quando li andavamo a cogliere insieme sulla riva del fiume…. con queste piadine ho riempito il mio cestino da pic nic per un pranzo sulle colline romagnole di una non troppo assolata, purtroppo, domenica di fine aprile…

picnic10

Ingredienti:

…per le piadine…

  • 300 g farina di grano saraceno
  • 140 g acqua
  • 20 g olio d’oliva
  • 1 cucchiaino di sale

per l’hummus di cannellini…

  • 200 g fagioli cannellini già cotti
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • qualche pomodorino
  • 1 spicchio di aglio
  • succo di mezzo limone

…per le frittatine di stridoli…

  • 4 uova
  • 200 g stridoli già puliti
  • olio d’oliva qb
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • sale & pepe qb
stridoli
gli stridoli, freschi
picnic1
piadine di grano saraceno
picnic2
hummus di fagioli cannellini

picnic3

picnic4
immancabile un cesto di vimini per il pic nic….

Preparazione:

Partiamo con la preparazione dell’impasto della piadina: in una ciotola versate la farina ed aggiungete il sale, miscelate bene e create a centro un buco. Versateci dentro l’olio e poco a poco l’acqua, iniziate a mescolare. Continuate a mescolare ed a versare a filo l’acqua. Impastate e lavorate con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo, abbastanza denso. Dividete l’impasto in tante piccole palline, circa una ventina. Purtroppo gli impasti con le farine senza glutine tendono a legare meno e sbriciolarsi più facilmente, però le più piccole dimensione delle piadine vi faciliteranno il lavoro. Stendete ogni pallina con il mattarello, su una spianatoia infarinata. Cuocete ogni piadina in una padellina calda antiaderente, qualche minuto per ogni lato.

La preparazione dell’hummus è la più semplice e veloce: in un mixer versate i fagioli cannelli già sgocciolati, il succo di mezzo limone, l’olio, qualche pomodorino, lo spicchio di aglio. Azionate e frullate fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Aggiustate di sale e pepe. Trasferite l’hummus in un vasetto di vetro a chiusura ermetica e riponete in frigorifero.

Per la frittata prendete gli stridoli, puliteli dalle foglie più dure e dai gambi più grossi, lavateli accuratamente sotto l’acqua corrente. Le foglie più grandi tagliateli a metà poi versateli in una ciotola, aggiungete le 4 uova intere, il parmigiano, un pizzico di sale ed un pò di pepe. Mescolate bene il tutto per amalgamare al meglio tutti gli ingredienti. Per praticità io preparo un unica frittata grande e poi con un coppapasta ne ricavo tante piccole. Versate il composto in una padella che avrete già messo sul fuoco con un filo di olio. Cuocete bene la frittata sia da un lato che dall’altro, poi lasciatela raffreddare e dopo ricavatene tanti cerchi con l’aiuto di un coppapasta o semplicemente di un bicchiere capovolto.

picnic5

picnic6
piegate dei sottotorta in carta a mo di triangolo per creare dei piccoli porta piadine….

picnic7

picnic9

Con questa ricetta partecipo al contest di Barbara “Di cucina in cucina”, ospitato dal  blog “Shake your Free Life” a tema Un pic nic tra amici

 

Vellutata di asparagi

…gli asparagi, un altra miniera di nutrienti benefici: fibre vegetali, acido folico, vitamine e sali minerali, risultano inoltre molto utili per favorire la depurazione dell’organismo…

vellutataasparagi3

vellutataasparagi4

Ingredienti:

  • 500 g asparagi
  • qualche cipollina
  • 1 patata
  • brodo vegetale qb (200/300 ml)
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • mandorle in scaglie qb

vellutataasparagi1

Preparazione:

Sbucciate la patata e tagliatela a tocchetti. Pulite, lavate bene gli asparagi avendo cura di eliminare la parte più bianca e dura del gambo e tagliateli a pezzetti. Tritate le cipolline e mettetele sul fuoco in una casseruola con un pò di olio. Fatele imbiodire e poi aggiungete sia la patata che gli asparagi. Mescolate bene e fate insaporire per qualche minuto. Versate il brodo vegetale e lasciate sul fuoco per almeno 15/20 minuti. Per la quantità di brodo vegetale da utilizzare potete regolarvi secondo il vostro gusto: se preferite una vellutata più densa ne utilizzerete meno oppure il contrario. Con il frullatore ad immersione riducete in purea le verdure fino ad ottenere un composto vellutato ed omogeneo. Aggiustate di sale & pepe. Servite la vellutata calda con un filo di olio a crudo. Se preferite potete aggiungere a fine cottura anche un pò di panna vegetale, oppure qualche nota croccante con pezzi di frutta secca o ancora crostini di pane tostati. Io ho aggiunto delle mandorle in scaglie.