Plumcake al cioccolato con farina di castagne

IMG_20171109_133912

IMG_20171109_133956

…dei sapori tipicamente autunnali per questo plumcake soffice & goloso, semplice da preparare. Io optato per questa versione molto “basic” ma volendo potete aggiungere nell’impasto altri ingredienti, come delle gocce di cioccolato fondente oppure della frutta secca…Un plumcake senza glutine perchè ho utilizzato solamente farina di castagne, il cui sapore intenso è mitigato dalla nota più classica del cacao. Se utilizzate cacao e polvere lievitante nelle cui confezioni sia riportata la dicitura gluten free, questo plumcake può essere consumato anche da persone intolleranti al glutine o celiache…

IMG_20171109_133840

Ingredienti:

  • 250 g farina di castagne
  • 20 g cacao amaro
  • 160 g zucchero semolato
  • 5 uova
  • 310 ml latte
  • 1 bustina di lievito per dolci

IMG_20171109_133801

Preparazione:

Nella planetaria, oppure in una ciotola capiente con le fruste montate le uova intere (meglio se a temperatura ambiente) con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, vedrete che man mano il colore diventerà sempre più chiaro. In un altra ciotola versate dopo averli setacciati, la farina di castagne, il lievito ed il cacao amaro. Incorporate a filo il latte, anch’esso meglio se a temperatura ambiente. Mescolate fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. A questo punto non vi rimane che incorporare anche le uova montate con lo zucchero. Aggiungetele poco per volta mescolando con una spatola dal basso verso l’alto delicatamente per evitare di smontare il tutto. Se volete aggiungere delle gocce di cioccolato fondente oppure della frutta secca è questo il momento. Versate l’impasto in uno stampo rettangolare precedentemente imburrata. Infornate a 170 gradi, modalità statica, in forno già caldo per circa 50/60 minuti. Prima di sfornare fate la prova con lo stecchino per accertarvi dell’avvenuta cottura. Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

IMG_20171107_090857
…versate latte e olio nelle polveri: farina di castagne, cacao amaro e lievito…
IMG_20171107_091109
…incorporate delicatamente le uova montate con lo zucchero…

 

Grissini di pasta sfoglia con porro & salsiccia

IMG_20170927_105038

IMG_20170927_104752

…oggi vi propongo dei golosi grissini di pasta sfoglia farciti con salsiccia & porro, una manciata di parmigiano e dei semi di sesamo per il tocco finale, fragranti & gustosi sono perfetti come antipasto, oppure in occasione di un brunch, aperitivo o semplicemente una merenda sfiziosa…io ho utilizzato dei rotoli di pasta sfoglia sfoglia gluten free e tutti gli altri ingredienti etichettati con dicitura senza glutine e li ho preparati anche per mio marito!!! Buonissimi!!!

IMG_20170927_104839

IMG_20170927_104909

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
  • 100 g di salsiccia
  • 1 porro
  • 50 g parmigiano
  • latte qb
  • semi di sesamo qb

IMG_20170927_095238

Preparazione:

Srotolate i 2 rotoli di pasta sfoglia ma farcitene uno solo: distribuite il parmigiano su tutta la superficie e poi la salsiccia che avrete sbriciolato con le mani. Tagliate a fettine sottili il porro e distribuite anch’esso su tutta la superficie della sfoglia. Condite con un pizzico di sale & pepe, ma non troppo perchè già la salsiccia è un ingrediente molto saporito. Prendete l’altra sfoglia e posizionatela sopra a quella farcita. Sigillate bene i bordi e schiacciate tutta la superficie passandoci sopra con il mattarello. Ora tagliate la pasta sfoglia in tante strisce con una larghezza di circa 1 cm e mezzo circa. Per facilitare l’operazione successiva potete mettere in frigorifero per una decina di minuti la pasta sfoglia in modo che poi sia più facile dare la forma di elica ad ogni grissino. Trasferite ogni striscia su di una teglia rivestita di carta forno. Prima di adagiarle sulla teglia avvolgetele su se stesse in modo da conferire una forma a spirale. Spennellate tutta la superficie dei grissini con un pò di latte. Cospargete con i semi di sesamo oppure di papavero. Infornate in forno già caldo a 200 gradi per circa 10/15 minuti. Quando avranno assunto un bel colore dorato sfornate ma lasciate raffreddare prima di sistemare i grissini sul piatto di portata perchè ancora caldi si potrebbero rompere più facilmente.

IMG_20170927_095724
…farcite la pasta sfoglia con parmigiano, salsiccia e porro
IMG_20170927_100624
date la forma a spirale ad ogni grissino, spennellate con poco latte e cospargete con semi di sesamo

Plumcake con pesche & grano saraceno

IMG_20170812_190744

IMG_20170812_190841

…ancora nei banchi ortofrutta le pesche: belle, profumate, mature, perchè non utilizzarle anche per preparare un morbido plumcake, questa volta in versione gluten free, perchè ho utilizzato la farina di grano saraceno e tutti ingredienti senza glutine. Di ritorno dal trentino dove ho fatto scorta di farina di grano saraceno: da sempre uno degli elementi base della cucina tradizionale della montagna, apprezzata sia per le preparazioni salate che dolci…

IMG_20170812_190811

Ingredienti:

  • 200 g farina grano saraceno
  • 30 g amido di mais
  • 130 g zucchero canna
  • 3 uova
  • 60 ml olio di semi
  • 3 pesche
  • mezza bustina di polvere lievitante per dolci
  • scorza di 1 limone

IMG_20170812_190850

IMG_20170812_190928

Preparazione:

In una ciotola montate con le fruste le 3 uova intere con lo zucchero di canna fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete l’ olio di semi a filo ed incorporatelo delicatamente. Aggiungete la scorza grattugiata del limone e di seguito le farine ed il lievito setacciate. Amalgamate bene gli ingredienti fra loro e poi versate ilcomposto in uno stampo rettangolare da plumcake che avrete precedentemente imburrato. Tagliate le pesche a fette e posizionatele su tutta la superficie del plumcake, durante la cottura si ingloberanno all’interno del dolce. Se utilizzate delle pesche da colture biologiche, potete tranquillamente lasciare anche la buccia come piace a me, per mantenere un poco di più la consistenza della pesca ed anche per un tocco di colore perchè anche l’ estetica vuole la sua parte. Infornate a 180 gradi in modalità statica, in forno già caldo per circa 35/40 minuti. Lasciate raffreddare e servite spolverizzata con lo zucchero a velo.

IMG_20170812_191033

IMG_20170812_191040

…un consiglio: se volete un plumcake ancora più umido, provate ad aggiungere al composto, dopo aver incorporato le farine anche la polpa di 1 mela grattugiata…

IMG_20170812_191007

Smoothies Estivi

IMG_20170717_114514
fragola & kiwi
IMG_20170717_114535
melone & ananas

…con la stagione calda, soprattutto, uno smoothie è quello che ci serve!!!! Una bevanda esclusivamente a base di frutta: sana, golosa, colorata, facilissima da preparare, è sufficiente avere a disposizione un frullatore ed il gioco è fatto!!! Con un pò di fantasia nell’accostare la frutta e perchè no anche la verdura, qualche tocco speciale come l’aggiunta di cannella, zenzero, menta fresca….. Solo ingredienti freschi e lo smoothie diventa perfetto per iniziare con benessere ed energia una giornata, oppure per una pausa sana e gustosa e per rinfrescarsi con un pieno di vitaminesali minerali, antiossidanti e fibre (sono addirittura meglio dei succhi di frutta proprio perchè contengono più fibre) ….Scegliete frutta e verdura fresca in base alla stagionalità, perchè noi non ci pensiamo mai, ma i prodotti di stagione contengono i nutrienti di cui noi abbiamo bisogno proprio in quello specifico periodo dell’anno…

IMG_20170717_114451

…lo smoothies è fondamentalmente una bevanda composta da frutta o verdura senza l’aggiunta di latte o yogurt, come nel caso di frappè o frullati, essendo quasi priva di liquidi, se non quelli contenuti nella frutta stessa ha una consistenza abbastanza densa. Solitamente frutti come mele, pere, banane sono la base di moltissimi smoothies, perchè dal gusto abbastanza neutro, a questi poi si possono accostare altri frutti più aciduli o colorati come fragole, kiwi, albicocche. Poi si possono aggiungere note aromatiche particolari, ad esempio qualche fogliolina di menta, un pò di radice di zenzero, il succo di limone, un poco di cannella…Se volete utilizzare lo smoothie come sostitutivo di un pasto e quindi aggiungere qualche altro nutrimento, potete integrare la parte proteica utilizzando uova, polvere di mandorle, semi di chia, oppure integrare con una parte grassa aggiungendo avocado ad esempio, acqua o latte di cocco, burro di arachidi o frutta secca…

IMG_20170717_114800

IMG_20170717_114612
mela & melone
IMG_20170717_114632
banana & ananas
IMG_20170717_114648
mela, babana & kiwi
IMG_20170717_114721
mela, banana & fragole

Ingredienti & Preparazione:

Partite sempre con una base “neutra”, quindi scegliete mela pera o banana, poi aggiungete altri frutti più aciduli e colorati, frullate al massima velocità per qualche minuto, fino ad ottenere una purea cremosa liscia ed omogenea. Se vi sembra di aver ottenuto un composto troppo denso potete aggiungere un poco di acqua, per un risultato freschissimo aggiungete anche del ghiaccio. Per la decorazione finale potete utilizzare qualche pezzettino di frutta tagliato a cubetti, altrimenti semi di chia, una spolverata di cacao (che si accosta benissimo agli smoothie contenenti la banana), granella di frutta secca oppure di meringa…o semplicemente quello che avete in dispensa, qualche foglia di menta o di basilico…Quindi via libera alla fantasia ed al vostro gusto personale per preparare smoothie sempre diversi, colorati, sani e gustosi. Qui di seguito vi lascio qualche ricetta per la preparazione di smoothie più particolari…

 

Smoothie tropicale:

  • acqua di cocco
  • mango
  • banana
  • ananas

 

Smoothie goloso:

  • banana
  • latte di mandorla
  • cacao in polvere
  • avocado

 

Smoothie pink:

  • ciliegie
  • fragole
  • mirtilli
  • lamponi
  • more
  • banana

 

Smoothies vitamina C:

  • succo di limone
  • succo d’arancia
  • mela
  • banana
  • zenzero

 

Smoothie purificante:

  • cocomero
  • cetriolo
  • menta
  • mela
  • zenzero

 

Smoothie energizzante:

  • pera
  • mandorle
  • latte di cocco
  • avocado

 

Smoothie verde (rinforza difese immunitarie):

  • mela
  • cetriolo
  • spinaci freschi
  • sedano
  • pera
  • avocado

IMG_20170717_114753

IMG_20170717_114402

IMG_20170717_114342

IMG_20170717_114354

IMG_20170717_114412

Granita al Limone

IMG_20170714_185205

la più classica delle granite: la più dissetante e sicuramente la più fresca & profumata se preparata con limoni di buona qualità. Ricordo di aver bevuto e “sgranocchiato” la granita al limone più buona della mia vita ad Ischia: in un chioschetto a Sant’ Angelo, un esplosione di profumo, di freschezza che non sono più riuscita a riprovare, sarà per il sole caldo partenopeo, per il mare blu, per il panorama mozzafiato… A casa possiamo preparare una buona granita al limone senza troppa fatica ed anche senza una gelatiera: è sufficiente avere un poco di pazienza e di costanza durante la preparazione, è fondamentale mescolare la granita in modo che l’acqua non si separi dal succo formando dei cristalli di ghiaccio…

IMG_20170714_185254

IMG_20170714_185215

Ingredienti:

  • 500 ml succo di limone
  • 500 ml acqua
  • 250 g zucchero

IMG_20170714_115223

IMG_20170714_185306

Preparazione:

Come per le altre granite, si parte sempre con la preparazione dello sciroppo: versate l’acqua in un pentolino, portatela al bollore ed aggiungete lo zucchero. Quando lo zucchero si sarà sciolto completamente togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Intanto prendete i limoni e spremeteli con uno spremiagrumi, filtrate attraverso un colino a maglie fini il succo in modo da trattenere eventuali filamenti o semini. Incorporate il succo ottenuto, già filtrato con lo sciroppo di acqua e zucchero raffreddato. Mescolate bene. A questo punto trasferite la granita, ancora liquida, in un contenitore che poi andrà in freezer. Ogni mezz’ora circa estraete dal freezer il contenitore e rimestate la granita in modo da evitare che si formi un blocco di ghiaccio unico. Ripetete l’operazione ogni mezz’ora circa fino a quando non si sarà granito il composto e non avrete ottenuto la consistenza desiderata. Naturalmente in base anche alla temperatura ambientale è possibile che sia necessario un tempo di permanenza in freezer e di preparazione più lungo, se molto caldo.

IMG_20170714_115216

IMG_20170714_115233

IMG_20170714_115807

IMG_20170714_185044

Granita al Melone

IMG_20170713_172608

…un’ altra fresca granita, facilissima da fare anche a casa, tanta frutta fresca per un sorbetto  gustoso, colorato & profumato: ideale per dissetarsi e rinfrescarsi in un caldo pomeriggio estivo, oppure per impreziosire una cena estiva…

IMG_20170713_172406

IMG_20170713_172243

Ingredienti:

  • 400 g melone fresco
  • 100 ml acqua
  • 100 g zucchero

IMG_20170713_172441

Preparazione:

Per prima cosa preparate lo sciroppo di zucchero, perchè poi prima di utilizzarlo dovrete aspettare che si raffreddi. Mettete sul fuoco in un pentolino acqua & zucchero, portate ad ebollizione mescolando di tanto in tanto per fare sciogliere tutto lo zucchero. Una volta arrivato al bollore abbassate la fiamma, dopo qualche minuto togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. I 100 g di zucchero sono abbastanza indicativi, sta a voi decidere, le volte successive se utilizzarne un poco meno, in base al vostro gusto personale, e comunque anche in base al grado di maturazione della frutta: più il melone sarà maturo, più sarà dolce e meno zucchero potete usare. Potete anche utilizzare lo zucchero di canna se preferite, ricordate però che in quel caso il colore della granita potrebbe essere di un arancio meno brillante. Mentre lo sciroppo si raffredda tagliate a pezzettini il melone avendo cura di eliminare tutti i semini. Trasferite poi la frutta dentro al mixer oppure al frullatore, azionate fino ad ottenere un composto omogeneo. Filtrate la polpa del melone attraverso un colino in modo da trattenere eventuali pezzettini rimasti. A questo punto amalgamate la polpa filtrata con lo sciroppo di zucchero ed acqua. Versate la vostra granita liquida in un contenitore che poi dovrete trasferire in freezer. Nel giro di 4/5 ore dovrebbe raggiungere la giusta consistenza, ricordatevi però, ogni ora di mescolare la granita per evitare che diventi un unico blocco di ghiaccio. Il composto infatti non deve ghiacciare, ma “granire” e mantenere una consistenza granulosa. Una volta pronta servite la granita in dei bei bicchieri di vetro, si trovano facilmente anche al supermercato, modelli con il coperchio e la cannuccia larga incorporata, simpatici e graziosi!!!

IMG_20170713_172420

IMG_20170713_172207

Granita di Ananas

IMG_20170713_165254

IMG_20170713_165353

…un’ altra fresca granita, facilissima da fare anche a casa, solo frutta fresca con un pò di sciroppo di acqua & zucchero per una bevanda gustosa e sana, ideale per dissetarsi e rinfrescarsi in un caldo pomeriggio estivo…

IMG_20170713_164905

IMG_20170713_165410

Ingredienti:

  • 400 g ananas fresco
  • 100 ml acqua
  • 100 g zucchero

IMG_20170713_164756

IMG_20170713_165954

Preparazione:

Per prima cosa preparate lo sciroppo di zucchero, perchè poi prima di utilizzarlo dovrete aspettare che si raffreddi. Mettete sul fuoco in un pentolino acqua & zucchero, portate ad ebollizione mescolando di tanto in tanto per fare sciogliere tutto lo zucchero. Una volta arrivato al bollore abbassate la fiamma, dopo qualche minuto togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. I 100 g di zucchero sono abbastanza indicativi, sta a voi decidere, le volte successive se utilizzarne un poco meno, in base al vostro gusto personale. Potete anche utilizzare lo zucchero di canna se preferite, ricordate però che in quel caso il colore della granita potrebbe essere di un giallo meno brillante. Mentre lo sciroppo si raffredda tagliate a pezzettini l’ ananas avendo cura di eliminare la buccia ed il centro legnoso. Trasferite poi la frutta dentro al mixer oppure al frullatore, azionate fino ad ottenere un composto omogeneo. Filtrate la polpa dell’ananas attraverso un colino in modo da trattenere eventuali filamenti. A questo punto amalgamate la polpa filtrata con lo sciroppo di zucchero ed acqua. Versate la vostra granita liquida in un contenitore che poi dovrete trasferire in freezer. Nel giro di 4/5 ore dovrebbe raggiungere la giusta consistenza, ricordatevi però, ogni ora di mescolare la granita per evitare che diventi un unico blocco di ghiaccio. Il composto infatti non deve ghiacciare, ma “granire” e mantenere una consistenza granulosa. Una volta pronta servite la granita in dei bei bicchieri di vetro, si trovano facilmente anche al supermercato, modelli con il coperchio e la cannuccia larga incorporata, simpatici e graziosi!!!

IMG_20170713_165404

IMG_20170713_165512

Vellutata di Zucchine & Menta

zucchineementa4

zucchineementa5

…una vellutata in estate??? non sono pazza!!! Si tratta di una vellutata fresca e leggera, che potete preparare anche con anticipo e poi riporre in frigorifero… Se la servite in vasetti di vetro monoporzione può diventare un originale e freschissimo antipasto per una cena appunto estiva… Io in questo caso ho utilizzato dello yogurt bianco naturale, provate anche dello yogurt greco, davvero delicato, che vi regalerà una texture un poco più compatta: la potrete anche utilizzare per condire un primo di pasta!!!

zucchineementa8

zucchineementa9

Ingrediente: (per 4 persone)

  • 4 zucchine verdi
  • mezza cipolla
  • qualche foglia di menta
  • 2 vasetti yogurt naturale (non zuccherato)
  • olio d’oliva
  • sale & pepe

zucchineementa1

zucchineementa2

Preparazione:

Tagliate a fettine sottili la cipolla e fatela imbiondire in poco olio. Aggiungete poi le zucchine tagliate a fette, dopo averle ben lavate. Lasciate insaporire per qualche minuto poi ricoprite il tutto con acqua o meglio ancora brodo vegetale. Lasciate sul fuoco fino a quando le zucchine non si saranno cotte. Aggiustate di sale & pepe. Trasferite il tutto nel mixer oppure nel frullatore ed aggiungete anche le foglie di menta, azionate fino a quando non avrete ottenuto un composto liscio ed omogeneo. A questo punto versate anche lo yogurt ed incorporatelo con la vellutata. Lasciate raffreddare. Trasferite in frigorifero per qualche ora e poi servite con una fogliolina di menta.

zucchineementa6

zucchineementa7

Pesto di salvia & noci

pestosalvia2

pestosalvia3

il bello dell’estate sta anche nella possibilità di preparare condimenti veloci e semplici, senza cottura, con ingredienti freschi, provenienti direttamente dall’orto che sprigionano aromi e profumi intensi…con una spesa, in termini economici, di fatica e di tempo davvero irrisoria potete preparare tantissimi pesti, ogni giorno diversi per condire un primo di pasta: oggi ho scelto salvia & noci, per un gusto deciso e particolare…

pestosalvia5

pestosalvia6

pestosalvia7

Ingredienti:

  • 20 foglie salvia
  • 40 g noci
  • 1 spicchio aglio
  • 30/40 ml olio d’oliva
  • sale & pepe qb
pestosalvia1
ho scelto i garganelli in versione paglia & fieno da condire con questo pesto estivo…

Preparazione:

Lavate le foglie di salvia e tamponatele con della carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso. Trasferite le foglie assieme ai gherigli di noce, allo spicchio di aglio, in un mixer. Versate a filo l’olio ed azionate il mixer per pochi minuti fino a sminuzzare gli ingredienti, poi versate a filo altro olio per arrivare ad ottenere una consistenza cremosa. Quando si tratta di preparare un pesto, l’ideale sarebbe utilizzare il mortaio: provate e vi stupirete di quanto i sapori e gli aromi saranno più intensi!!! E’ naturale che per questioni di praticità e di tempo si utilizzi invece il mixer: in questo caso allora vi consiglio di utilizzare una velocità ridotta e di interrompere di tanto in tanto il funzionamento per cercare di evitare l’ossidazione degli ingredienti dovuta al surriscaldamento delle lame. Aggiustate di sale e pepe. Ecco pronto un pesto dal gusto deciso con cui condire una pasta magari integrale, dal sapore più rustico. Potete utilizzare questo pesto anche per insaporire secondi di carne o arricchire torte salate. Oggi ho deciso di condire un primo di pasta: i garganelli paglia & fieno, li ho serviti in vasetti di vetro monoporzione con un filo di olio a crudo e qualche gheriglio di noce.

Pesto di menta

pestomenta1

pestomenta3

…un pesto delizioso, freschissimo & profumato, ottimo per accompagnare ad esempio il pesce grigliato oppure gli arrosti di carne, un pesto alternativo, molto aromatico, facile & veloce da preparare che sicuramente potrà impreziosire molti dei vostri piatti estivi…

pestomenta4

pestomenta5

pestomenta8

Ingredienti:

  • 10 g foglie di menta
  • 40 g pinoli
  • 40/50 ml olio d’oliva
  • sale & pepe qb

Preparazione:

Lavate le foglioline di menta e poi tamponatele un poco con della carta assorbente in modo da eliminare le goccioline di acqua. Trasferite le foglie in un mixer assieme ai pinoli, al sale ed al pepe. Versate a filo l’olio ed azionate il mixer per pochi minuti fino a sminuzzare gli ingredienti, poi versate a filo altro olio per arrivare ad ottenere una consistenza cremosa. Quando si tratta di preparare un pesto, l’ideale sarebbe utilizzare il mortaio: provate e vi stupirete di quanto i sapori e gli aromi saranno più intensi!!! E’ naturale che per questioni di praticità e di tempo si utilizzi invece il mixer: in questo caso allora vi consiglio di utilizzare una velocità ridotta e di interrompere di tanto in tanto il funzionamento per cercare di evitare l’ossidazione degli ingredienti dovuta al surriscaldamento delle lame. Ecco il pesto è pronto: fresco & profumatissimo!!! Delicato se preparato con i pinoli, per un gusto un poco più deciso provate a sostituirli con le mandorle.

pestomenta6

pestomenta7