Confettura di pesche & rosmarino

cof

…ci sono tanti motivi per conservare in dispensa tanti vasetti di confetture e tante occasioni per poterle gustare: la colazione, una merenda speciale, per farcire una crostata oppure come piace a me, per arricchire una porzione di gelato. A maggior ragione quando si tratta di conservare per l’ inverno un pò di profumi e sapori tipici dell’ estate, come in questo caso le pesche. Oggi vi propongo una confettura di pesche un pò particolare perchè arricchita con l’ aroma del rosmarino, questa è una delle tante confetture che mi sono divertita a preparare durante il periodo estivo, provatela e vedrete che vi piacerà, io adoro spalmarla sul pane tostato ma anche sulle fette biscottate…

cof

cof

Ingredienti:

  • 2 kg di pesche mature
  • 1 kg di zucchero semolato
  • 4/5 rametti di rosmarino
  • 1 limone

cof

Preparazione:

Iniziate naturalmente con le pesche: sbucciatele, tagliatele a pezzi eliminando il nocciolo e sistematele in una ciotola capiente. Lavate anche il rosmarino ed aggiungetelo alle pesche eliminando i rametti. Aggiungete anche lo zucchero ed il succo del limone. Mescolate bene il tutto, coprite con della pellicola trasparente e lasciate riposare per qualche ora in frigorifero in modo che la frutta si maceri. Trascorso il tempo necessario (anche 4/6 ore), trasferite in una pentola e mettete sul fuoco a fiamma dolce. Portate ad ebollizione  eliminando  la schiuma di cottura che si formerà in superficie e mescolando spesso la confettura per evitare che si attacchi sul fondo. Proseguite con la cottura fino a quando la confettura non avrà raggiunto la giusta corposità e consistenza. Versate la confettura di pesche & rosmarino ancora bollente nei vasetti di vetro, perfettamente asciutti e precedentemente sterilizzati. Chiudeteli subito e capovolgeteli in modo da creare il sottovuoto al loro interno, manteneteli in questa posizione fino al loro completo raffreddamento. Potete poi procedere con una ulteriore sterilizzazione: in una pentola mettete i vasetti avvolti in dei canovacci in modo da tenerli ben saldi ed evitare che si rompano. Riempite la pentola con l’ acqua, mettetela sul fuoco e portate ad ebollizione. Da quando l’ acqua bolle contate almeno 20 minuti. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Conservate i vasetti in un luogo asciutto, fresco ed areato.

cof

ecco i link a cui fare riferimento riguardo le linee guida del Ministero della Salute in merito alla corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico: si tratta di un elenco di regole, di igiene della cucina, della persona, degli strumenti utilizzati e riguardo il trattamento degli ingredienti, in particolar modo in merito alla pastorizzazione e conservazione per evitare di incorrere in rischi per la salute.

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2176_allegato.pdf

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_3_1_1.jsp?menu=dossier&p=dadossier&id=40

 

Plumcake cioccolato & fichi

cof
…fichi rossi & rosmarino…

cof

…questo è un plumcake che preparo ogni anno in questa stagione quando i miei fichi sono carichi di frutti maturi, morbido e goloso conquista sempre tutti, particolare perchè aromatizzato al sapore ed al profumo di rosmarino. Può sembrare un accostamento un pò audace, ma da quando l’ ho provato non torno più indietro, naturalmente potrete anche ometterne l’ utilizzo, se vi sembra troppo azzardato, ottenendo comunque un plumcake buono e goloso. Io in ogni modo vi consiglio di provarlo anche con il rosmarino, almeno la prima volta, per gustare questa versione del plumcake un poco più originale…

cof

cof

Ingredienti:

  • 200 g farina 00
  • 180 g zucchero
  • 50 g cacao amaro in polvere
  • 1 bustina lievito in polvere
  • 3 uova
  • 50 g burro
  • 200 ml latte
  • un pizzico di sale
  • 14/16 fichi (dipende dalla grandezza)
  • 2/3 rametti di rosmarino

cof

Preparazione:

In un pentolino mettete sul fuoco a fiamma dolce il latte ed il burro, aggiungetevi i rametti di rosmarino che avrete precedentemente lavato ed asciugato bene. Mantenete la fiamma bassa, in modo che il burro si sciolga e che il composto si riscaldi lentamente. Prima che arrivi al bollore spegnete la fiamma e togliete dal fuoco, lasciate intiepidire e mantenete il rosmarino in infusione, in questo modo rilascerà ulteriormente il suo aroma. Se preferite non utilizzare il rosmarino, fate comunque sciogliere il burro nel latte senza portare ad ebollizione. In planetaria oppure in una ciotola capiente con le fruste montate lo zucchero con le uova ed un pizzico di sale, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Versate a filo il latte e burro, se avete optato per l’ utilizzo anche del rosmarino filtratelo prima attraverso un colino a maglie strette per trattenere eventuali foglioline. Incorporate poi anche la farina, il cacao ed il lievito, precedentemente setacciati. Imburrate uno stampo rettangolare da plumcake e versatevi la metà del composto. Pelate i fichi e tagliateli a metà rimuovendo anche il picciolo. Sistemateli con la metà tagliata rivolta verso l’ alto sopra la superficie. A questo punto ricoprite il tutto con la rimanenza del composto al cioccolato. Anche questa volta sistemate in superficie gli altri fichi tagliati. Cospargete con qualche rametto di rosmarino ed infornate. Cuocete in modalità statica a 180 gradi per circa 35/40 minuti. Controllate comunque l’ avvenuta cottura facendo la prova dello stecchino. sfornate e lasciate raffreddare prima di estrarre il plumcake dallo stampo. A plumcake raffreddato potete decorare con qualche fico fresco e del rosmarino… e fatemi sapere se vi piace questo accostamento!!

cof
…il rosmarino in infusione nel latte & burro…
cof
…dopo aver versato metà del composto sistemate i fichi tagliati sulla superficie…
cof
…un ultimo strato di fichi e qualche rametto di rosmarino…
cof
…a plumcake raffreddato decorate con qualche fico fresco e del rosmarino…

Panna cotta con Pomodorini

dav

dav

…oggi vi propongo una gustosa panna cotta in versione salata con pomodorini aromatizzati con delle erbe di stagione che sicuramente stupirà tutti i commensali, dal gusto delicato ma comunque saporita, che raccoglie colori e profumi dell’ estate…

dav

dav

Ingredienti:

  • 500 ml panna fresca liquida
  • 200 g formaggio fresco spalmabile
  • 8 g colla di pesce
  • 400 g pomodorini freschi
  • erbe aromatiche: rosmarino, timo…
  • aglio qb
  • sale e pepe qb
  • olio d’ oliva qb
dav
pomodorini rossi & erbe aromatiche

dav

Preparazione:

Iniziate con i pomodorini, lavateli, tagliateli a metà e svuotateli in gran parte dai semi. Trasferiteli in una padella antiaderente e rosolateli in padella con un poco di olio di oliva, 2 spicchi di aglio e un rametto di rosmarino e uno di timo. Se preferite potete anche aggiungere qualche scorzetta di limone grattugiato, oppure un pò di peperoncino. Mantenete sul fuoco a fiamma vivace per qualche minuto e poi aggiustate di sale e pepe. In un pentolino versate la panna liquida fresca con un rametto di rosmarino, portate ad ebollizione poi spegnete il fuoco e lasciate in infusione almeno 10 minuti. Trascorso il tempo necessario filtrate la panna in modo da eliminare tutto il rosmarino, riportate sul fuoco a fiamma bassa ed iniziate ad incorporare il formaggio spalmabile. Continuate a mescolare fino ad ottenere un composto cremoso, fluido ed omogeneo. A questo punto togliete dal fuoco ed incorporate anche i fogli di colla di pesce, strizzati, che avrete già messo in ammollo in acqua fredda almeno 10 minuti prima. Aggiustate di sale e pepe. Versate i pomodorini sul fondo dei vasetti in vetro monoporzione, avendo cura di tenerne da parte qualcuno per la decorazione finale. Versate dopo anche la panna cotta salata. Trasferite in frigorifero per qualche ora a solidificare. Decorate con i pomodorini rimasti e qualche foglia di timo.

dav
sistemate i pomodorini sul fondo di ogni vasetto

dav

Castagnaccio

IMG_20171102_161233

IMG_20171102_161157

…questo dolce a base di farina di castagne è radicato nella tradizione contadina, soprattutto delle regioni settentrionali, pochi ingredienti semplici per un dolce comunque molto gustoso che anticamente si preparava proprio in questa stagione…

IMG_20171102_161423

IMG_20171102_161210

Ingredienti:

  • 500 g farina di castagne
  • 1 litro di acqua
  • 100 g uvetta sultanina
  • 70 g pinoli
  • 6 cucchiai di olio d’ oliva
  • 4 cucchiai di zucchero semolato
  • rosmarino qb
  • pan grattato qb
  • un pizzico di sale

IMG_20171102_160834

Preparazione:

Mettete l’ uvetta a bagno in una ciotola con dell’ acqua tiepida e fatela rinvenire per una mezz’ oretta. In una ciotola capiente versate la farina di castagne già setacciata, l’ acqua fredda ed iniziate a mescolare. Aggiungete poi lo zucchero e 5 cucchiai di olio, continuate a mescolare ed aggiungete anche un pizzico di sale. In ultimo incorporate l’ uvetta sultanina ben strizzata. Versate il composto, di consistenza abbastanza liquida in uno stampo rettangolare orotondo che avrete rivestito con della carta forno e cosparso di pan grattato. A questo punto cospargete la superficie con ilrosmarino ed i pinoli. Irrorate anche con un cucchiaio di olio. Infornate in forno già caldo e cuocete per i primi 10 minuti a 220 gradi e poi proseguite la cottura a 200 gradi per circa 60 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

IMG_20171102_131128
…cospargete la superficie con il rosmarino ed i pinoli, un cucchiaio di olio ed infornate…

Focacce d’ Autunno

IMG_20170904_175047
…uva & rosmarino…
IMG_20170904_175525
…fichi & pancetta…
IMG_20170904_175814
…susine & speck…

IMG_20170904_180726

…se partiamo da una ricetta base, semplice e veloce per preparare una focaccia fatta in casa, gustosa da mangiare al posto del pane oppure per una merenda, uno spuntino fuori casa o perchè no anche in occasione di un aperitivo o una cena speciale, perchè non arricchirla con originalità ed utilizzare prodotti di stagione?? ecco alcune idee per preparare gustose e golose focacce autunnali che ho farcito utilizzando appunto ingredienti di stagione come uva, susine e fichi, li ho accostati ad altri più salati per un risultato sorprendente e piacevole…

IMG_20170904_180611

IMG_20170904_175152

IMG_20170904_175533

IMG_20170904_175821

Ingredienti:

…per le focacce….

  • 250 g farina manitoba
  • 250 g farina 00
  • 400 ml acqua
  • 25 g lievito di birra
  • 6 g zucchero semolato
  • 50 g olio d’oliva
  • 1 cucchiaio sale

…per il condimento…

  • 100 g uva nera matura
  • rosmarino fresco qb
  • 100 g susine
  • 50 g speck
  • 100 g fichi maturi
  • 50 g pancetta
  • sale grosso qb
IMG_20170904_175954
colori, sapori & profumi d’autunno: fichi, susine, uva

IMG_20170904_180636

Preparazione:

In una ciotola versate 400 ml di acqua, meglio se tiepida per facilitare lo scioglimento del lievito di birra. Aggiungete quindi il lievito: io utilizzo quello solido in panettini, lo sbriciolo leggermente e lo verso nell’acqua tiepida. Mescolate ed una volta sciolto tutto il lievito versate anche 1 cucchiaio di zucchero ed a filo l’olio d’oliva. A questo punto iniziate ad incorporare anche le farine, già setacciate, poco per volta. Continuate sempre a mescolare. Una volta finito con le farine non vi resta che aggiungere anche il cucchiaio di sale. Lavorate ancora un poco fino ad ottenere un impasto appiccicoso ed elastico. Mantenetelo nella ciotola e copritelo con la pellicola trasparente, lasciatelo a lievitare per un paio d’ore. Trascorso il tempo necessario vedrete che l’impasto sarà perlomeno raddoppiato di volume. A questo punto lo potrete stendere sulle teglie per la seconda lievitazione. Ungete con un pò di olio le teglie che volete utilizzare, ungetevi anche le dita perchè così sarà più facile anche maneggiare l’impasto. Io ho utilizzato delle teglie tonde, ma senza problemi potrete preparare le focacce con una forma rettangolare o quadrata. Dividete l’impasto in diversi panetti e stendetelo con le mani fino a ricoprire l’intera superficie di ogni teglia. Lasciate riposare per altri 30 minuti per la seconda lievitazione. Trascorsa mezz’ora, farcite la superficie di ogni focaccia con gli ingredienti che preferite: io ho utilizzato chicchi di uva nera matura e rosmarino per una focaccia, in un’altra ho utilizzato fichi maturi tagliati a spicchi e fette di pancetta e nell’ultima susine tagliate a spicchi e fette di speck. Naturalmente ho cosparso la superficie con un pò di sale grosso: io utilizzo quello rosa di Cervia, piacevolissimo al gusto per la sua delicatezza, e un filo di olio d’oliva. Infornate, e cuocete in modalità statica a 200/220 gradi per circa 20 minuti in forno preriscaldato. Controllate spesso versofine cottura e sfornate non appena vedrete diventare dorati i bordi. Servite le focacce appena sfornate oppure preparatele in anticipo e tagliatele aspicchi o quadratini perchè sono buone anche fredde.

IMG_20170904_180556

IMG_20170904_175105

IMG_20170904_175517

IMG_20170904_180651

Spaghetti integrali al farro con ricotta & limone

ricottalimone9

…un primo piatto decisamente estivo, condito con ricotta & scorza di limone, dal profumo fresco, facile & veloce da preparare, senza cottura, tranne quella della pasta…

ricottalimone6

ricottalimone4

ricottalimone8

Ingredienti:

  • 400 g spaghetti integrali al farro
  • 300 g ricotta
  • 2 limoni
  • 100 g pecorino
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • rosmarino fresco qb

ricottalimone1

ricottalimone2
…spaghetti integrali al farro…

Preparazione:

In una ciotola versate la ricotta fresca, il pecorino, la scorza del limone grattugiata e lavorate con una frusta fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo. Aggiustate di sale & pepe. Se preferite potete aromatizzare anche con qualche foglia di basilico, oppure erba cipollina oppure ancora menta o prezzemolo: vi basterà sminuzzare alcune foglie di erba aromatica che preferite ed aggiungerla poi alla crema di ricotta e limone. Io personalmente adoro accostare questo condimento al rosmarino e ne aggiungo qualche ramettino sminuzzato finemente al composto.  Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata e scolateli un poco al dente. Versate gli spaghetti nella ciotola con la crema, mescolate per amalgamare bene il condimento alla pasta. Se la crema vi sembrerà un pò troppo densa potete aggiungere qualche cucchiaio dell’acqua di cottura della pasta per renderla un pò più fluida. Servite con un filo di olio a crudo e cospargete con altra scorza di limone.

ricottalimone3
…provate ad accostare anche qualche fiore di lavanda alle fragranze di limone & rosmarino…

ricottalimone5

 

Trito di rosmarino, aglio & sale rosa di Cervia

…nel mio frigorifero non manca mai un vasetto di questo trito: praticamente solo 3 semplicissimi ingredienti, il rosmarino, l’ aglio ed il sale grosso, per un condimento sempre pronto per essere utilizzato, profumatissimo e molto versatile perchè si sposa bene sulle carni, in particolare quelle alla griglia, ma anche sugli arrosti, su tutte le verdure cotte in forno o sulla griglia…insomma un condimento pronto all’ uso, che una volta preparato e conservato in un vasetto di vetro con chiusura ermetica si mantiene anche per molte settimane, in frigorifero, mantenendo intatto un profumo davvero appetitoso…

Ingredienti:

  • 200 g rosmarino fresco
  • 200 g aglio
  • 100 g sale grosso
cervia1
aglio, rosmarino & sale grosso di Cervia
cervia2
sale rosa di Cervia

…il sale di Cervia è un sale dolce, un sale integrale marino, perchè la sua origine è l’acqua del mare. E’ dolce per motivi geografici, ricco di oligoelementi e rosa perchè non sottoposto a trattamenti di sbiancamento..

Preparazione:

Iniziate preparando l’ aglio: sbucciatelo e rimuovete tutte le pellicine. Prendete anche il rosmarino e rimuovete tutte le foglioline dai rametti. Ora tritate sia l’ aglio che il rosmarino ed amalgamateli bene insieme. Incorporate anche il sale grosso ed il vostro condimento è già pronto per essere utilizzato. A vostro piacimento potete decidere di sminuzzare più finemente o meno il vostro trito, oppure se preferite una consistenza più fine,potete sminuzzare un pò anche il sale grosso con un mortaio.

cervia4
pronto per essere conservato in frigorifero…

Patate Americane al forno

le patate dolci, conosciute anche come patate americane, sono dei tuberi  ricchi di carotenoidi (da qui il colore arancio) e vitamine: in particolare vit. C e A, quindi con effetti antiossidanti…nonostante il nome: patate dolci, rispetto a quelle bianche, hanno un indice glicemico più basso, che dal punto di vista nutrizionale è un aspetto positivo, e se associato ad un maggiore contenuto di fibre e un apporto di calorie minore, le fa risultare sicuramente più “dietetiche”… Come cuocere le patate dolci?? Io sicuramente le preferisco al forno, semplicemente insaporite con sale, pepe, rosmarino ed olio. Oppure possono essere bollite in acqua fredda e non salata e poi condite una volta cotte. Certamente possono essere anche fritte e naturalmente possono essere anche utilizzate come ingrediente nelle zuppe, minestroni, vellutate… Cucinate al forno possono diventare un contorno molto versatile per secondi di carne o pesce…Le potete arricchire con le spezie che più preferite, perchè il loro gusto dolciastro si presta bene a moltissimi accostamenti di sapori: paprica, cannella, cumino, zenzero…

americanpot1

Ingredienti:

  • 1 kg patate americane
  • olio d’ oliva
  • sale & pepe qb
  • rosmarino qb
  • aglio qb

Preparazioni:

Pelate le patate e tagliatele a fette, a mo’ di bastoncino. Trasferitele su una teglia rivestita di carta forno, versatevi sopra l’ olio e qualche rametto di rosmarino. Salate e pepate. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 30/40 minuti in modalità statica. Se le preferite un pò più croccanti a fine cottura passate alla modalità grill. Sfornate e servite ancora calde. Io spesso le inforno senza aggiungere sale e poi le servo cosparse con un trito di rosmarino, aglio e sale grosso di Cervia. Altre volte me le gusto con della panna acida che ben si sposa con il loro sapore dolciastro.

americanpot2
…tagliate a spicchi
americanpot3
…un pò di olio, rosmarino, sale & pepe

americanpot5

americanpot4
…trito di rosmarino, aglio & sale rosa di Cervia
americanpot7
…panna acida

Trito di rosmarino, aglio & sale rosa di Cervia

Centrotavola di rosmarino

…un elegante centrotavola tutto homemade: rosmarino, pasta sfoglia e piccole pigne!!! Per impreziosire la tavola del cenone di San Silvestro….

coronarosmarino6

Occorrente:

  • rami di rosmarino
  • qualche pigna di piccole dimensioni
  • spago
  • 1 candela
  • nastri natalizi

Ingredienti:

  • 1 rotolo pasta sfoglia
  • semi di papavero qb
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione:

Iniziate dalla corona di rosmarino: per lavorare con più facilità cercate di procurarvi dei rami abbastanza lunghi,  intrecciate fra di loro i rami di rosmarino e legateli con dello spago fino a formare una sorta di cerchio. Trasferite al centro della vostra tavola. Ponete al centro una candela. Sistemate sparse sulla corona le pigne e qualche nastro natalizio.

coronarosmarino5
intrecciate i rami fino a formare un cerchio…

Ora dedicatevi alla pasta sfoglia: stendete il rotolo e ricavatene delle figure natalizie con le forme che avete e preferite. Trasferite le forme su di una teglia rivestita di carta forno. Spennellate con il tuorlo d’uovo sbattuto e cospergete la superficie con i semi di papavero (se preferite potete anche usare quelli di sesamo). Infornate e cuocete in modalità statica a 180/200 gradi per circa 10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare, poi sistemate anche la pasta sfoglia sulla corona di rosmarino.

coronarosmarino
ricavate le formine natalizie dalla pasta sfoglia…
coronarosmarino1
spennellate con il tuorlo d’uovo e cospargete con i semi di papavero
coronarosmarino3
sistemate anche le forme di pasta sfoglia sulla corona…

 

Gnocchi di Zucca

…utilizzate la zucca con la buccia verde: zucca mantovana o zucca ghianda, perchè la sua polpa asciutta e soda è perfetta per essere impastata con la farina, senza bisogno di aggiungere le uova, per preparare questi gnocchi….

gnocchizucca2
con lo schiacciapatate riducete in purea la polpa

gnocchizucca3

Ingredienti:

…per gli gnocchi…

  • 500 g zucca
  • 100 g farina
  • un pizzico sale
  • noce moscata qb

…per il condimento…

  • burro qb
  • 100 g pancetta
  • rosmarino

Preparazione:

Tagliate a pezzi la zucca dopo aver eliminato la buccia, i filamenti ed i semi e mettetela a cuocere in forno a 180 gradi per circa mezz’ora. Lasciatela raffreddare. Poi passatela al setaccio oppure schiacciatela con lo schiacciapatate. Prendete la polpa e mescolatela con la farina, il pizzico di sale la noce moscata. Il quantitativo della farina è abbastanza indicativo, perchè dipende dalla consistenza della zucca; comunque amalgamatela alla polpa poco per volta, per cercare di ottenere una consistenza semisolida. Dividete l’impasto in diverse parti. Sul tagliere infarinato iniziate ad arrotolare ogni pezzetto di impasto dando la forma di un salsicciotto allungato. Tagliate in tanti piccoli gnocchi. Mettete l’acqua sul fuoco ed intanto preparate per il condimento. Tagliate la pancetta a listarelle e fatela rosolare in una pèadellina antiaderente fino a quando non diventerà croccante. Cuocete gli gnocchi: non appena saliranno a galla, scolateli. Serviteli con burro fuso, qualche rametto di rosmarino e la pancetta croccante. Se preferite anche con una spolverata di parmigiano.

gnocchizucca1
burro fuso rosmarino & pancetta croccante in uscita