Confettura di fragole & menta

fragole4

fragole10

fragole8

….è primavera e in ogni supermercato regine fra la frutta svettano le fragole: rosse, profumatissime!!! Piacciono sia a grandi che piccini: mangiate fresche oppure utilizzate per decorare torte, crostate di frutta, per arricchire dolci al cucchiaio: tiramisù, mascarpone….nel nostro frigorifero da aprile in poi non manca mai un cestino di fragole!!!! Mature e succose, profumatissime, quando provengono, a km 0 dalle campagne limitrofe, una tira l’altra….ma perchè non preparare anche una confettura golosa??? E magari aromatizzata alla menta: perfetta a colazione sulle fette biscottate oppure per farcire delle crostate o ancora a merenda con lo yogurt bianco o dopo cena sopra un gelato di vaniglia….a casa nostra la confettura di fragole piace in ogni occasione!!!!!

fragole5

fragole6

Ingredienti:

  • 1 kg fragole mature
  • 250 g zucchero di canna
  • menta fresca qb
  • 1 limone
fragole1
fragole mature
fragole2
menta fresca

Preparazione:

Prendete le fragole, lavatele e rimuovete foglie e gambo: tagliatele a pezzi e versatele in una ciotola. Cospargete con lo zucchero di canna, mescolate ed aggiungete anche il succo di un limone. Io le preparo sempre alla sera e poi lascio la ciotola in frigorifero per tutta la notte. L’indomani mattina versate tutto il contenuto della ciotola in una casseruola: sia fragole che lo sciroppo che si è venuto a formare. Aggiungete anche i rametti di menta. Mettete sul fuoco, mantenendo la fiamma bassa, da cquando comincia a bollire contate circa 2 h. Mescolate di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo. Trascorso il tempo necessario controllate la densità della confettura e poi toglietela dal fuoco la casseruola. Rimuovete i rametti di menta. Se preferite una confettura liscia e vellutata potete frullarla con il mixer ad immersione. Se invece preferite una confettura in pezzi riempite direttamente dei vasetti di vetro precedentemente sterilizzati a chiusura ermetica. Dopo averli riempiti chiudeteli e poi capovolgeteli. Una volta raffreddati riponete i vasetti in dispensa al fresco ed al riparo dalla luce. Provatela su pane fresco, sulle fette biscottate, per guarnire crostate, con lo yogurt,con il gelato, con la crema o con il mascarpone: una confettura dolce con una nota fresca di menta!!!!

fragole11
in una ciotola le fragole a pezzi con zucchero & limone…
fragole3
nella casseruola fragole & succo con la menta…
fragole9
buonissima sulle fette biscottate
“ con questa ricetta partecipo al contest al km 0 organizzato da Batuffolando ricette, I biscotti della zia e un’arbanella di basilico “.

 

 

Confettura di arance & cipolle rosse homemade

…questa confettura è perfetta per accompagnare formaggi, in particolar modo quelli stagionati, oppure carni arrosto, si tratta di una confettura agrodolce in cui il sapore intenso e ricco delle cipolle rosse si sposa alla perfezione e viene esaltato dalla nota agrumata delle arance….se vi piace un gusto ancora più fresco e piccantino, provate ad aggiungere un pò di radice di zenzero grattugiata…

aranciacipolla2

aranciaecipolla2

aranciacipolla4

Ingredienti:

  • 600 g di arance
  • 400 g cipolla rossa
  • 400 g zucchero semolato
  • 125 ml aceto mele
  • un pizzico di sale
  • radice di zenzero qb (opzionale)

Preparazione:

Sbucciate le arance e poi rimuovete con cura tutta la parte bianca con un coltello affilato. Tagliatele a pezzi avendo cura di mantenere da parte anche il succo. Pelate le cipolle e tagliatele anch’esse a piccoli pezzi. Versate sia le arance, succo compreso, sia le cipolle in una casseruola. Fate bollire a fiamma bassa per almeno 30/40 minuti, avendo cura di mescolare spesso per evitare che il composto si attacchi sul fondo. Unite un pizzico di sale, l’aceto di mele e lo zucchero semolato. Se scegliete di aggiungere anche la radice di zenzero grattugiata, incorporatela ora al composto. Amalgamate bene il tutto e mantenete sul fuoco, sempre a fiamma bassa per altri 30/40 minuti. Continuate a mescolare spesso. Quando la confettura avrà raggiunto la giusta consistenza sarà pronta e potrete toglierla dal fuoco, per verificare la consistenza sarà sufficiente fare una prova con un cucchiaino: prendete appunto un cucchiaino di confettura dalla casseruola e sollevatelo più in alto, rovesciatelo e guardate come ricade il composto, se scende goccia a goccia e non a filo significa che è stata raggiunta la densità ottimale.  Una volta raggiunta la giusta consistenza, versate la confettura in vasetti di vetro che avrete precedentemente sterilizzato, con la chiusura ermetica. Richiudeteli e capovolgeteli. Una volta raffreddati riponeteli in dispensa e conservateli in luogo fresco. Li potete conservare in questo modo anche per parecchi mesi.

aranciacipolla1
a metà cottura incorporate aceto di mele & zucchero….

aranciaecipolla4

aranciacipolla3
perfetta con formaggi stagionati….

Confettura di Cachi

….questa dolce confettura di cachi, si presta a farcire golose crostate,come tapping sui gelati alla vaniglia oppure ancora per accompagnare un misto di formaggi stagionati o più semplicemente per iniziare la giornata con una sferzata di energia, spalmata sulle fette biscottate o sulle fette di pane integrale. Aromatizzata alla vaniglia per un gusto ancora più avvolgente ed un profumo delicato….

confetturacachi1

Ingredienti:

  • 1 kg cachi maturi
  • 250 g zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 limone

Preparazione:

Sbucciate i cachi e frullate la loro polpa per ottenere una confettura dalla consistenza più omogenea. Trasferite la purea in un tegame, aggiungete il succo di un limone e la stecca di vaniglia. Portate a bollore. Aggiungete lo zucchero semolato mescolando con un mestolo di legno in continuazione. Mantenete sul fuoco avendo cura di mescolare spesso per evitare che la confettura si attacchi sul fondo, fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza. Togliete dal fuoco e trasferite subito la confettura nei vasetti di vetro che avrete già fatto sterilizzare. Chiudeteli ermeticamente e capovolgeteli. Una volta raffreddati riponeteli in dispensa.

confetturacachi2confetturacachi3

 

 

Cachi verdi sott’olio

confcachi5
i cachi andrebbero mangiati solo quando perfettamente maturi, perchè a causa della grande quantità di tannino, se acerbi risultano “allappati” e quindi sgradevoli al gusto

i cachi…primizia autunnale….colorano i campi ormai spenti nei mesi di ottobre e novembre con il loro arancio caldo & ricco… Questa ricetta però prevede l’utilizzo di cachi non ancora maturi, si tratta di una conserva particolare che la nonna preparava per poi servire con il bollito nelle domeniche d’inverno. Un gusto particolare, un pò dolce ma mitigato dall’aceto. Ottima anche da accompagnare con i formaggi.

Ingredienti:

  • 6 cachi non ancora maturi
  • 1 lt di aceto
  • sale qb

Preparazione:

Lavate accuratamente i cachi e tagliateli a fettine. Sistemateli in una pentola e portateli a bollore con aceto. Potete utilizzare l’aceto bianco di vino oppure l’aceto di mele se preferite un gusto leggermente più delicato. La nonna invece utilizzava in parti uguali aceto e vino bianco. Cuocete per pochi minuti, per mantenere le fette integre. Scolatele e fatele raffreddare su di un canovaccio. Trasferite le fette nei vasetti di vetro che avrete già sterilizzato. Condite con qualche spicchio di aglio e sale. Pressate bene,fetta dopo fetta, per fare in modo che rimangano meno bolle di aria possibile. A questo punto versate l’olio dentro ogni vasetto e chiudete ermeticamente. Riponete i vasetti in dispensa e prima di consumarli lasciateli insaporire per qualche settimana.

confcachi4

confcachi6

Confettura di Rosa Canina

rosacanina1
da fine estate, inizia il periodo migliore per la raccolta delle bacche
rosacanina2
le bacche di rosa canina sono ricchissime di vitamina C

Ingredienti:

  • 500 g bacche di rosa canina
  • 300 g zucchero
  • la scorza di 1 limone
  • 500 ml circa di acqua

Preparazione:

Prendete le bacche, togliete il gambo, lavatele accuratamente avendo cura poi di rimuovere la peluria interna. Mettetele in un tegame con acqua e portate ad ebollizione. Continuate a cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti. A questo punto togliete il tegame dal fuoco e schiacciate le bacche con un mestolo di legno, filtrate poi il composto ottenuto per eliminare tutte le pellicine e i residui. Rimettete sul fuoco la polpa setacciata ed aggiungete lo zucchero poco alla volta. Fate cuocere per altri 30 minuti, fino a quando la confettura non si sarà addensata. Unite ora la scorza grattugiata di un limone. Amalgamate bene il tutto. Versate la confettura ancora calda nei vasetti di vetro precedentemente lavati e sterilizzati. Capovolgeteli per favorire l’eliminazione dell’aria in eccesso e la creazione del sottovuoto.  Eccoli pronti per essere conservati in dispensa.