Tagliatelle con crema di aglio nero & funghi

cof

cof

… l’ aglio Nero di Voghiera è un prodotto di altissima qualità che si ottiene dopo un lungo processo di fermentazione (circa 2 mesi), dell’ aglio bianco di Voghiera DOP. Sostanzialmente si ottiene appunto lasciando fermentare l’ aglio bianco a determinate temperature e tasso di umidità: con il passare del tempo il colore dell’ aglio si imbrunisce fino ad assumere un nero intenso, diventa più digeribile e con un retrogusto che ricorda quello della liquirizia. Ha un sapore più delicato e morbido rispetto all’ aglio tradizionale ma un aroma molto intenso e particolare. Il modo migliore per gustarlo in tutto il suo sapore e gusto è ridurlo in una crema deliziosa, dall’ aroma intenso. Sotto questa forma si presta alla perfezione per insaporire primi piatti e risotti, piatti di carne e pesce, spalmata su bruschette e pane oppure in accompagnamento a formaggi…

cof

cof

Crema di aglio Nero di Voghiera

ingredienti:

  • 8 spicchi aglio Nero di Voghiera
  • 5 dl brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva qb

preparazione:

Dopo aver preparato il brodo vegetale, immergete nella stessa pentola gli spicchi di aglio Nero per circa 3/5 minuti. Dopo aver tolto gli spicchi inseriteli in un mixer e frullateli aggiungendo a filo l’ olio fino ad ottenere una crema morbida ed omogenea. Conditeli con un filo di olio a crudo.

Ingredienti:

  • crema di aglio Nero di Voghiera
  • 200 g tagliatelle
  • funghi porcini qb
  • prezzemolo qb
  • olio d’oliva qb
  • sale e pepe qb

Preparazione:

Preparate la crema di aglio nero come descritto in alto. Pulite e lavate delicatamente i funghi, io ho utilizzato i porcini  che adoro, ma potete anche utilizzare un’ altra varietà, ad esempio i pleurotus oppure i chiodini a seconda anche della stagione. Tagliate i funghi a listarelle e fateli rosolare in padella con olio d’ oliva e un pò di prezzemolo. Aggiustateli di sale e pepe. Cuocete le tagliatelle in abbondante acqua salata, scolatele un poco al dente e fatele saltare in padella assieme ai funghi. Incorporate anche la crema di aglio Nero di Voghiera. SErvite con un filo di olio a crudo.

 

cof

cof

Pesto di salvia & noci

pestosalvia2

pestosalvia3

il bello dell’estate sta anche nella possibilità di preparare condimenti veloci e semplici, senza cottura, con ingredienti freschi, provenienti direttamente dall’orto che sprigionano aromi e profumi intensi…con una spesa, in termini economici, di fatica e di tempo davvero irrisoria potete preparare tantissimi pesti, ogni giorno diversi per condire un primo di pasta: oggi ho scelto salvia & noci, per un gusto deciso e particolare…

pestosalvia5

pestosalvia6

pestosalvia7

Ingredienti:

  • 20 foglie salvia
  • 40 g noci
  • 1 spicchio aglio
  • 30/40 ml olio d’oliva
  • sale & pepe qb
pestosalvia1
ho scelto i garganelli in versione paglia & fieno da condire con questo pesto estivo…

Preparazione:

Lavate le foglie di salvia e tamponatele con della carta assorbente per eliminare l’acqua in eccesso. Trasferite le foglie assieme ai gherigli di noce, allo spicchio di aglio, in un mixer. Versate a filo l’olio ed azionate il mixer per pochi minuti fino a sminuzzare gli ingredienti, poi versate a filo altro olio per arrivare ad ottenere una consistenza cremosa. Quando si tratta di preparare un pesto, l’ideale sarebbe utilizzare il mortaio: provate e vi stupirete di quanto i sapori e gli aromi saranno più intensi!!! E’ naturale che per questioni di praticità e di tempo si utilizzi invece il mixer: in questo caso allora vi consiglio di utilizzare una velocità ridotta e di interrompere di tanto in tanto il funzionamento per cercare di evitare l’ossidazione degli ingredienti dovuta al surriscaldamento delle lame. Aggiustate di sale e pepe. Ecco pronto un pesto dal gusto deciso con cui condire una pasta magari integrale, dal sapore più rustico. Potete utilizzare questo pesto anche per insaporire secondi di carne o arricchire torte salate. Oggi ho deciso di condire un primo di pasta: i garganelli paglia & fieno, li ho serviti in vasetti di vetro monoporzione con un filo di olio a crudo e qualche gheriglio di noce.

Trito di rosmarino, aglio & sale rosa di Cervia

…nel mio frigorifero non manca mai un vasetto di questo trito: praticamente solo 3 semplicissimi ingredienti, il rosmarino, l’ aglio ed il sale grosso, per un condimento sempre pronto per essere utilizzato, profumatissimo e molto versatile perchè si sposa bene sulle carni, in particolare quelle alla griglia, ma anche sugli arrosti, su tutte le verdure cotte in forno o sulla griglia…insomma un condimento pronto all’ uso, che una volta preparato e conservato in un vasetto di vetro con chiusura ermetica si mantiene anche per molte settimane, in frigorifero, mantenendo intatto un profumo davvero appetitoso…

Ingredienti:

  • 200 g rosmarino fresco
  • 200 g aglio
  • 100 g sale grosso
cervia1
aglio, rosmarino & sale grosso di Cervia
cervia2
sale rosa di Cervia

…il sale di Cervia è un sale dolce, un sale integrale marino, perchè la sua origine è l’acqua del mare. E’ dolce per motivi geografici, ricco di oligoelementi e rosa perchè non sottoposto a trattamenti di sbiancamento..

Preparazione:

Iniziate preparando l’ aglio: sbucciatelo e rimuovete tutte le pellicine. Prendete anche il rosmarino e rimuovete tutte le foglioline dai rametti. Ora tritate sia l’ aglio che il rosmarino ed amalgamateli bene insieme. Incorporate anche il sale grosso ed il vostro condimento è già pronto per essere utilizzato. A vostro piacimento potete decidere di sminuzzare più finemente o meno il vostro trito, oppure se preferite una consistenza più fine,potete sminuzzare un pò anche il sale grosso con un mortaio.

cervia4
pronto per essere conservato in frigorifero…

olio aromatizzato

Gli oli aromatizzati sono molto semplici da preparare in casa, e con un poco di fantasia si possono miscelare spezie ed erbe aromatiche in tantissimi mix diversi. Per prepararli è indispensabile utilizzare un olio extravergine di oliva di buona qualità. Dopo la preparazione è necessario conservare le bottigliette al buio per un tempo variabile da 1 a 3 settimane a seconda delle spezie utilizzate e a seconda dell’intensità del gusto desiderato. Io trovo che siano anche perfette come idea regalo originale.

oli1

Ingredienti:

  • olio extravergine di oliva
  • erbe aromatiche: salvia, rosmarino, timo….
  • spezie: peperoncino, pepe…
  • aglio
  • radice di zenzero
  • scorza di limone

Preparazione:

Per prima cosa preparate i vasetti o le bottigliette di vetro, lavateli e sterilizzateli. Fate in modo che siano ben asciutti al momento dell’utilizzo. Versate sul fondo le spezie, le erbe aromatiche e/o gli altri ingredienti e poi versate sopra l’olio. Chiudete bene i barattoli o le bottigliette e conservateli al buio da 1 a 3 settimane. Utilizzate gli oli aromatizzati entro 6 mesi dalla preparazione. Riguardo le erbe aromatiche potete miscelare un pò come preferite: io adoro l’olio aromatizzato con il timo, delicato e molto profumato, che io utilizzo per piatti di pesce. Con un gusto più strong, la versione con rosmarino ed aglio, perfetto per le grigliate. Un classico, quello con peperoncini secchi piccanti, che vanno schiacciati prima di essere inseriti nel vasetto. Più originale l’olio aromatizzato con la radice di zenzero, che io utilizzo sulle insalate estive. Altrettanto fresca è la versione con scorza di limone, in questo caso utilizzate limoni biologici e fate attenzione quando tagliate la scorza per cercare di non prelevare la parte bianca che renderebbe molto amaro al gusto. Non ho mai esplicitamente elencato le quantità di spezie ed erbe aromatiche perchè è tutto dipendente dal gusto personale sia riguardo l’intensità dell’aroma che gli ingredienti utilizzati.  Potete anche sbizzarirvi con altre erbe aromatiche come salvia, basilico, con altre spezie come la curcuma, e con altri agrumi come il mandarino e trovare alchimie sempre diverse, a seconda della stagione e delle ispirazioni!!!

oli6
salvia & aglio
oli4
radice di zenzero & scorza di limone
oli5
peperoncino piccante, rosmarino & aglio
oli2
origano & aglio
oli3
timo & radice di zenzero

Freselle

Le freselle sono dei taralli di grano duro cotte al forno, prima e dopo essere state tagliate a metà in senso orizzontale. Quindi praticamente con la seconda infornata vengono fatte biscottare. Infatti hanno un lato poroso ed uno invece più compatto. Si differenziano dal pane perchè vengono cotte 2 volte: bis-cotte. Proprio la doppia cottura serve per eliminare l’umidità residua della pasta. Per gustarle al meglio si devono bagnare con acqua fredda per un tempo variabile che dipende innanzi tutto dal gusto individuale e dalla consistenza della fresella. Quindi si condiscono, generalmente con pomodoro fresco, origano olio & sale, si può strofinare uno spicchio di aglio prima di bagnarle  oppure aggiungere peperoncino dopo averle condite. Anticamente, si racconta venissero bagnate con l’acqua di mare e poi condite solo con pomodoro fresco schiacciato direttamente sopra.

fresa2
fresella aglio & origano….qb….quanto basta
origano
al sud, nelle calde ed assolate Campania, Calabria e Sicilia, l’origano esprime al meglio tutto il suo aroma & profumo. Il suo nome deriva dal greco oros: monte e ganos: splendore….dal fatto che le piantine con i loro fiori ricoprivano i pendii dove crescevano regalando bellezza ai paesaggi brulli e arsi dal sole.

Ingredienti:

  • 4 freselle
  • 250 g pomodorini freschi
  • olio d’oliva qb
  • sale & pepe qb
  • origano qb

…a piacere….

  • aglio
  • peperoncino
  • capperi
  • olive
  • tonno
  • fior di latte
  • fagioli cannellini

Preparazione:

Bagnate con acqua fredda le freselle facendo attenzione di fare scivolare subito quella in eccesso per evitare che si inzuppino troppo. Se preferite schiacciate uno spicchio di aglio sulla superficie ruvida prima di bagnare le freselle. Preparate poi il condimento come più preferite: semplicemente con pomodoro fresco ed origano oppure aggiungendo quello che più vi piace, perfetti fior di latte ed olive, tonno e capperi….. Aggiustate di sale & pepe. Servite come antipasto fresco estivo, come piatto unico: abbondando con il condimento, oppure insieme a  fresche insalate. Quindi davvero versatili,  si prestano a risolvere  pranzi e  cene estive con fantasia e senza rinunciare al gusto. Anche in versione integrale.

IMG_20170828_202601

IMG_20170828_202808
schiacciate uno spicchio di aglio sulla superficie della fresella….
IMG_20170828_203717
tanti fagioli cannellini…

IMG_20170828_203648

IMG_20170830_142121
pomodorini & basilico….

IMG_20170830_142114