Piada dei Morti

IMG_20191019_122033

…la Piada dei Morti è un dolce semplice della tradizione romagnola, si tratta di una focaccia lievitata ottenuta con un impasto simile al pan brioche ed arricchita in superficie da tanta frutta secca. Un dolce tipicamente autunnale, perchè era abitudine prepararlo in occasione della commemorazione dei defunti. Qui di seguito vi propongo la ricetta della nonna, che in apparenza vi potrebbe sembrare un pò approssimativa soprattutto riguardo la quantità di alcuni ingredienti, ma vedrete poi il risultato vi soddisferà…

IMG_20191019_122054

IMG_20191019_121917

Ingredienti:

  • 250 g farina 00
  • 50 g zucchero
  • 25 g lievito di birra
  • 3 uova
  • 50 g burro
  • mezzo bicchiere di latte
  • sale qb
  • uva sultanina qb
  • mandorle qb
  • noci qb

IMG_20191019_122241

IMG_20191019_121855

Preparazione:

Sciogliete il lievito di birra nel latte che avrete giusto intiepidito. Aggiungete anche 1 cucchiaio di zucchero e mescolate il tutto cercando di sciogliere bene tutto il lievito. Su un piano di lavoro fate una fontana con la farina, al centro aggiungete il lievito sciolto nel latte, lo zucchero, un pizzico di sale, 2 uova intere, il burro fuso. Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo. Incorporate ora anche l’ uvetta sultanina che avrete già fatto ammollare in una tazzina con un pò di latte. Sistemate l’ impasto in una terrina capiente e lasciate lievitare per almeno 2/3 ore. Trascorso il tempo necessario riprendete l’ impasto, lavoratelo brevemente e stendetelo su di una teglia rivestita di carta forno. Lasciate nuovamente lievitare per circa 1 ora. Prima di infornare cospargete la superficie con tante mandorle e noci e spennellate il tutto con un uovo intero sbattuto a cui avrete aggiunto un pò di zucchero. Cuocete in forno già caldo, in modalità statica, a 200 gradi per circa mezz’ ora.

IMG_20191019_122248

Pagnotta Pasquale

pasqua8

pasqua7

…..un dolce tipico del periodo Pasquale e consolidato nella tradizione culinaria romagnola, si tratta di una preparazione sostanzialmente semplice ma che prevede una lunga lievitazione, per questo motivo io la preparo la sera e la lascio lievitare per un notte intera, la mattina successiva poi termino la lavorazione e la inforno…Questa pagnotta ha origine nella zona di Sarsina, un paesino dell’appennino romagnolo, tradizionalmente veniva preparata come pane dolce (ma non troppo dolce) che accompagnava il salame e le uova benedette per la colazione della mattina di Pasqua e l’agnello durante il pranzo pasquale…La ricetta originale prevedeva l’utilizzo di 2 kg di farina per 1 kg di pasta lievitata, con l’aggiunta di uvetta sultanina & semi di anice (considerato però che si trattava di un dolce “povero”, l’uvetta e l’anice utilizzati erano veramente scarsi per evitare di realizzare un dolce troppo aromatico e ricco)…

di seguito una versione un pò rivisitata per praticità e comodità di preparazione…

pasqua2

pasqua3

Ingredienti:

  • 500 g farina 00
  • 100 g zucchero semolato
  • 4 uova (3 intere + 1 tuorlo)
  • 100 ml latte
  • 100 ml olio d’oliva
  • 20 g lievito di birra fresco
  • 1 limone
  •  uvetta sultanina qb
  • granella di zucchero qb

Preparazione:

Iniziate naturalmente dal lievito: scioglietelo in una ciotola con il latte tiepido. In planetaria, oppure in un’altra ciotola, versate la farina, aggiungete lo zucchero ed il latte in cui avete sciolto il lievito. Iniziate a mescolare, incorporate una per volta le 3 uova intere. Versate ora l’olio e la scorza grattugiata di 1 limone. Continuate a mescolare fino a quando non avrete ottenuto un impasto liscio ed omogeneo. Formatene una palla, trasferitela in una ciotola pulita e copritela con un canovaccio. Lasciate lievitare a temperatura ambiente per almeno 12 ore. Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto ed incorporate l’uvetta, impastate nuovamente e poi dividetelo in 2 parti. Dategli una forma rotondeggiante e trasferite le 2 pagnotte su una teglia rivestita di carta forno. Coprite nuovamente con il canovaccio e lasciate lievitare ancora per almeno 2 ore. Trascorso il tempo necessario spennellate tutta la superficie con un tuorlo d’uovo sbattuto. Decorate con un pò di zucchero in granella e praticate con una lama 2 tagli a mò di croce sulla superficie della pagnotta. Infornate in forno già caldo, in modalità statica a 180 gradi per circa 20 minuti. Prima di sfornare verificate l’avvenuta cottura interna con uno stecchino. Lasciate raffreddare.

pasqua5

pasqua6

pasqua9