Strudel di pesche

IMG_20170827_121102

 

IMG_20170827_121121

IMG_20170827_121135

…perchè non approfittare di uno dei frutti estivi per eccellenza: le pesche, per preparare una versione appunto estiva dello strudel?? Profumate e gustose, che sanno di sole, le pesche sono un frutto che io adoro, molto versatili in cucina, deliziose e croccanti un pò acerbe, vellutate e morbide da mature, perfette anche da utilizzare come ingrediente di preparazioni che prevedono la cottura in forno, ideali anche per essere conservate in vasetto inprevisione dell’inverno: sottoforma di confettura o sciroppate. Questa volta ho scelto di utilizzarle come ingrediente principale di uno strudel, sicuramente in una versione originale ed estiva,ma con le caratteristiche tradizionali, semplice e veloce da preparare: ecco la ricetta…

IMG_20170827_121034

IMG_20170827_121042

IMG_20170827_120820

Ingredienti:

  • 1 rotolo pasta sfoglia rettangolare
  • 2 pesche mature
  • 100 g uvetta sultanina
  • 20g pinoli
  • 50 g zucchero
  • 4o g pan grattato
  • 1 noce di burro
  • 1 limone
  • confettura di pesche qb
  • cannella qb
  • zucchero a velo qb

IMG_20170827_115426

IMG_20170827_120828

Preparazione:

Per prima cosa mettete in ammollo l’ uvetta in una ciotola con un pò di acqua tiepida. Intanto sbucciate e tagliate a fette le 2 pesche, mettetelein una ciotola ed aggiungete lo zucchero, il succo di mezzo limone, i pinoli, l’ uvetta già ammollata e un poco di cannella in polvere. Amalgamate tutti gli ingredienti, ma con delicatezza per evitare di rompere le fette di pesca. In una padellina antiaderente fate sciogliere una noce di burro e aggiungete il pangrattato che dovrete tostare, avendo cura di mescolare spesso. Prendete il rotolo di pasta sfoglia, al centro spalmate un velo di confettura di pesche (se non l’avete può andare bene anche quella di albicocca, oppure anche di altro tipo purchè chiara), poi versate sopra il composto che avete preparato. Richiudete ora lo strudel ripiegando i due lati esterni della pasta sfoglia verso il centro. Riponetelo su di una teglia rivestita di carta forno. Infornate in modalità statica, in forno già caldo a 200 gradi per 30/40 minuti. Non appena avrà assunto unbel colore dorato sfornate e lasciate raffreddare prima di tagliarlo. Servite cosparso di zucchero a velo.

IMG_20170827_084625
farcite lo strudel, solo nella parte centrale spalmando uno strato di confettura chiara e poi versate la farcia con le pesche e gli altri ingredienti
IMG_20170827_115411
servite spolverizzato con abbondante zucchero a velo

Plumcake con pesche & grano saraceno

IMG_20170812_190744

IMG_20170812_190841

…ancora nei banchi ortofrutta le pesche: belle, profumate, mature, perchè non utilizzarle anche per preparare un morbido plumcake, questa volta in versione gluten free, perchè ho utilizzato la farina di grano saraceno e tutti ingredienti senza glutine. Di ritorno dal trentino dove ho fatto scorta di farina di grano saraceno: da sempre uno degli elementi base della cucina tradizionale della montagna, apprezzata sia per le preparazioni salate che dolci…

IMG_20170812_190811

Ingredienti:

  • 200 g farina grano saraceno
  • 30 g amido di mais
  • 130 g zucchero canna
  • 3 uova
  • 60 ml olio di semi
  • 3 pesche
  • mezza bustina di polvere lievitante per dolci
  • scorza di 1 limone

IMG_20170812_190850

IMG_20170812_190928

Preparazione:

In una ciotola montate con le fruste le 3 uova intere con lo zucchero di canna fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete l’ olio di semi a filo ed incorporatelo delicatamente. Aggiungete la scorza grattugiata del limone e di seguito le farine ed il lievito setacciate. Amalgamate bene gli ingredienti fra loro e poi versate ilcomposto in uno stampo rettangolare da plumcake che avrete precedentemente imburrato. Tagliate le pesche a fette e posizionatele su tutta la superficie del plumcake, durante la cottura si ingloberanno all’interno del dolce. Se utilizzate delle pesche da colture biologiche, potete tranquillamente lasciare anche la buccia come piace a me, per mantenere un poco di più la consistenza della pesca ed anche per un tocco di colore perchè anche l’ estetica vuole la sua parte. Infornate a 180 gradi in modalità statica, in forno già caldo per circa 35/40 minuti. Lasciate raffreddare e servite spolverizzata con lo zucchero a velo.

IMG_20170812_191033

IMG_20170812_191040

…un consiglio: se volete un plumcake ancora più umido, provate ad aggiungere al composto, dopo aver incorporato le farine anche la polpa di 1 mela grattugiata…

IMG_20170812_191007

Confettura di pesche & amaretti

IMG_20170718_190716

IMG_20170718_201121

…in estate, regine indiscusse sui banchi della frutta, sicuramente le pesche, belle & profumate, in tutte le loro varietà. Fortunatamente si tratta di uno di quei frutti che possiamo racchiudere in vasetto e conservare fino all’inverno, sottoforma di confettura oppure in pezzi sciroppati, per poi ritrovare i colori & sapori dell’estate anche a distanza di mesi. Personalmente ci tengo molto a preparare confetture e frutte sciroppate perchè ricordo, da bambina, quanto impegno da parte della nonna in merito alla conservazione di frutta e verdura , presenti in grandi quantità in estate nei campi e nell’orto a differenza dei mesi invernali. Oggi vi propongo una confettura di pesche arricchita dal sapore degli amaretti…buona da spalmare su una fetta di pane oppure perfetta anche per farcire una crostata, con una texture leggermente più ruvida per la presenza degli amaretti sbriciolati ma con un sapore davvero ricco e gustoso…

IMG_20170718_201059

Ingredienti:

  • 1 kg pesche mature
  • 600 g zucchero
  • 1 limone
  • 140 g amaretti

IMG_20170718_201051

Preparazione:

Prendete le pesche, sbucciatele e tagliatele a pezzi, versatele in una casseruola con lo zucchero ed il succo di 1 limone, mescolate bene e mettete sul fuoco a fiamma bassa. Continuate a cuocere mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo, per almeno 1 ora e mezza o fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza. Per controllare la consistenza della confettura si può fare la prova con un cucchiaino ed un piattino: cioè, mettendo un cucchiaino di confettura su di un piattino e poi inclinatelo, la confettura dovrà scendere lentamente. Intanto che la confettura è sul fuoco potete lavare e sterilizzare i vasetti in vetro, con chiusura ermetica o tappo a molla, facendoli bollire in una pentola colma di acqua. Tritate gli amaretti ed aggiungeteli alla confettura non appena avrete tolto la casseruola dal fuoco. Amalgamate bene il tutto. Trasferite la confettura ancora calda nei vasetti, richiudeteli e capovolgeteli per creare il sottovuoto. Una volta raffreddati, rigirate i vasetti e trasferiteli nuovamente nella pentola colma di acqua per procedere con la seconda sterilizzazione. Lasciate nuovamente raffreddare e riponete in luogo fresco ed al riparo dalla luce.

IMG_20170718_195905
incorporate gli amaretti sbriciolati dopo aver tolto dal fuoco la confettura…
IMG_20170718_201043
…versate la confettura ancora calda nei vasetti
IMG_20170718_201121
…chiudete i vasetti e procedete alla seconda sterilizzazione

ecco i link a cui fare riferimento riguardo le linee guida del Ministero della Salute in merito alla corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_2176_allegato.pdf

http://www.salute.gov.it/portale/news/p3_2_3_1_1.jsp?menu=dossier&p=dadossier&id=40

 

Coppette con yogurt greco pesche & miele

IMG_20170718_185330

IMG_20170718_185235
per la decorazione utilizzate un pò di granella di frutta secca, amaretti, muesli, frutta secca intera….

IMG_20170718_185240

…un dessert al cucchiaio, fresco e leggero, con tanto yogurt greco, addolcito con un pò di miele, delle pesche mature e per la decorazione qualcosa di croccante: amaretti sbriciolati, granella di frutta secca, fiocchi d’avena, muesli… un dolcetto perfetto anche per merenda o colazione, ma che all’occorrenza può diventare anche un bel dessert da presentare in bicchierini di vetro monoporzione con gli strati di yogurt e pesche a vista…ho utilizzato lo yogurt greco perchè un poco più corposo rispetto a quello normale e delle pesche tabacchiere o saturnine: una varietà di pesche molto profumata, con la polpa bianca e morbida, la cui coltivazione è tipica delle pendici dell’Etna, ma che oggi si coltiva anche in alcune zone dell’Italia del Nord, soprattutto in Romagna. Va da sè che potete tranquillamente utilizzare le pesche che trovate al supermercato o che avete in casa…

IMG_20170718_185051
ho utilizzato le pesche tabacchiere che hanno la polpa bianca molto dolce & morbida…

IMG_20170718_185317

Ingredienti: (per 4 coppette)

  • 500 g yogurt greco
  • 1 kg pesche
  • 2/3 cucchiai di miele
  • 60 g zucchero di canna
  • 8 amaretti
  • granella frutta secca qb
  • muesli qb
  • fiocchi d’avena qb
  • frutta secca qb

IMG_20170718_185558

IMG_20170718_185622

Preparazione:

Sbucciate le pesche, tagliatele a fette e trasferitele in una casseruola con lo zucchero di canna. Cuocete a fiamma bassa per una decina di minuti, mescolate delicatamente con una spatola cercando di evitare di rompere le fette, perchè non dovete ottenere una confettura ma semplicemnte caramellare un poco le pesche. Spegnete il fuoco & lasciate raffreddare. Intanto in una ciotola versate lo yogurt greco ed amalgamatelo con il miele, a vostro gusto personale decidete se aggiungerne 2 o 3 cucchiai.      A questo punto non vi rimane che comporre le coppette. Iniziate con uno strato di yogurt poi proseguite con uno strato di pesche caramellate ed infine un altro strato di yogurt. Potete anche decidere di farne 2 di pesche e 3 di yogurt, l’importante è che l’ultimo sia di yogurt. Potete anche mettere sul fondo qualche amaretto sbriciolato. Per la decorazione utilizzate 1 fettina di pesca caramellata, un amaretto, della granella di frutta secca, muesli croccante o quello che avete in dispensa, io ho trovato delle noci pecan, nocciole e dei fiocchi d’avena. Servite fredde.

IMG_20170718_185536

Torta Yogurt & Pesche

tortapesche10

tortapesche7

…è quasi un sacrilegio accendere il forno in estate, ma ogni tanto ne vale la pena, come per questa torta sofficissima con lo yogurt e le pesche fresche: profumata & morbida, leggera,  perfetta a colazione oppure per una merenda golosa servita con del gelato alla vaniglia…

tortapesche4

tortapesche9

Ingredienti:

  • 800 g pesche (non troppo mature)
  • 125 ml yogurt bianco naturale
  • 300 g farina
  • 4 uova
  • 160 g zucchero
  • 80 ml olio di semi
  • 1 bustina lievito per dolci

tortapesche1

tortapesche8

Preparazione:

In una ciotola montate le 4 uova intere con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro & spumoso. Incorporate a filo l’olio di semi sempre continuando a mescolare. Aggiungete anche lo yogurt. In ultimo la farina e il lievito setacciati. Amalgamate bene il tutto. Imburrate una tortiera rotonda con diametro di 22/24 cm. Versate il composto nella tortiera e poi decorate con le pesche tagliate a fettine. Io utilizzo le pesche nettarine, le lavo bene e non le sbuccio perchè comunque mi piace l’effetto colorato della buccia. Va da sè che se utilizzate delle pesche con il pelo sarà necessario sbucciarle. Indispensabile in ogni caso che le pesche non siano troppo mature, altrimenti non riuscirete a tagliarle a fette sottili. Infornate e cuocete a 170 gradi in forno già caldo per 45/50 minuti. Prima di sfornare fate la prova dello stecchino per accertarvi della cottura. Lasciate raffreddare. Servite cosparsa di zucchero a velo.

tortapesche2

tortapesche3