Confettura di fichi & noci

IMG_20170813_093107

IMG_20170813_093423

IMG_20170813_093359

…con un pò di anticipo rispetto agli ultimi anni, sarà per l’estate particolarmente calda e soleggiata, ho già raccolto un bel quantitativo di fichi maturi e dolcissimi, sarà per l’idea, l’intuito ed i consigli di Annabella….non ho saputo resistere!!! Il bello della cucina è anche questo: condividere con le amiche ricette e consigli!!! Così mi sono messa subito all’opera per preparare una versione un poco diversa della solita confettura di fichi, se possibile ancora più golosa che prevede l’aggiunta anche delle noci. E devo ammettere davvero buonissima: immaginatevi di spalmarla sulle fette biscottate in una fredda mattina d’inverno…oppure di utilizzarla accostata ad un formaggio morbido su una fetta di pane scuro…

IMG_20170812_175755

IMG_20170812_175714

IMG_20170812_175720

Ingredienti:

  • 1 kg fichi maturi
  • 100 g noci
  • 1 limone
  • 200 g zucchero

IMG_20170813_093437

IMG_20170813_093445

Preparazione:

Prendete i fichi, sbucciateli e tagliateli a pezzi, versateli in una casseruola capiente ed aggiungete lo zucchero ed il succo di un limone. Essendo i fichi di per sè dei frutti molto dolci, soprattutto se maturati sull’albero,  preferisco non utilizzare molto zucchero, perchè poi la confettura risulta troppo dolce per i miei gusti, quindi sono arrivata al compromesso che 200 g siano sufficienti per ogni kg di fichi. Mettete sul fuoco e fate cuocere, mantenendo la fiamma bassa, mescolate di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo. Portate a bollitura e continuate la cottura per almeno 30/45 minuti, fino a quando il composto risulterà della giusta consistenza. Se preferite una confettura con i pezzi di frutta, mescolate con delicatezza per evitare di ridurla ulteriormente, se invece preferite una consistenza più omogenea lavoratela spesso durante la cottura utilizzando anche una forchetta e schiacciandola con i rebbi. Per verificare il grado di cottura della confettura, versatene un cucchiaino su di un piattino ed inclinatelo, se scivola lentamente aderendo alla superficie del piatto allora significa che la confettura è pronta. Intanto che la confettura cuoce sul fuoco, preparatevi le noci: tritatele grossolanamente e sterilizzate i vasetti di vetro che utilizzerete per la conservazione. Una volta tolto dal fuoco la confettura aggiungete le noci tritate, incorporatele bene e versate il composto ancora bollente nei vasetti di vetro già sterilizzati. Chiudete ermeticamente ogni vasetto e capovolgeteli fino a quando non si saranno raffreddati. Procedete poi con la seconda sterilizzazione. Riponeteli in luogo fresco ed al riparo dalla luce.

IMG_20170813_093408

IMG_20170813_093352

IMG_20170813_093221

IMG_20170813_093228

Plumcake con fichi & noci pecan

IMG_20170807_195919

IMG_20170807_195925

…ebbene sì…..lo ammetto: dopo un temporale estivo l’aria si è rinfrescata e non ho resistito!!!! Ho riacceso il forno, non potevo resistere, ho raccolto i primi fichi dal nostro giardino ed ho preparato un gustoso plumcake con le noci pecan….Servite questo goloso plumcake con del gelato alla vaniglia: una vera bontà!!!

IMG_20170807_195837

IMG_20170807_195842

Ingredienti:

  • 10 fichi maturi
  • 180 g farina
  • 180 g burro
  • 100 g zucchero
  • 3 uova
  • 50 g noci pecan
  • 1 pizzico di sale
  • 1/2 bustina lievito
  • 1/2 cucchiaino di cannella

IMG_20170807_195818

IMG_20170807_195832

Preparazione:

In una ciotola montate i tuorli con lo zucchero, aggiungete il burro ammorbidito ed incorporatelo bene al composto. Versate poi la farina ed il lievito già setacciati, un pizzico di sale e la cannella, che conferirà un bel colore ambrato ed un delizioso profumo. Montate gli albumi a neve ed incorporateli delicatamente al composto per evitare che si smontino. In ultimo aggiungete anche la frutta: i fichi che avrete lavato accuratamente e tagliato a metà, senza però rimuovere la buccia e le noci pecan che avrete tritato grossolanamente. Mantenetevi 4 fichi e qualche noce per la decorazione. Amalgamate i fichi e le noci al composto e poi versate il tutto in uno stampo rettangolare da plumcake, di 24/26 cm di lunghezza, che avrete già imburrato. Con i fichi e le noci tenute da parte decorate l superficie del plumcake. Infornate in forno già caldo, modalità statica a 180 gradi per 40 minuti circa. Accertatevi della cottura interna con uno stecchino e sfornate. Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

IMG_20170807_195847

IMG_20170807_195929

IMG_20170807_195857

Piadina al Sangiovese con squacquerone & insalata di uva

piadaeuva3

Ingredienti:

  • 500 g farina
  • 80 g strutto
  • 4 g bicarbonato
  • 10 g sale
  • 200 ml acqua circa
  •  sangiovese qb

Preparazione:

piadaeuva1
servite la piadina già tagliata a spicchi, avvolta in centrini di carta x torte ripiegati a triangolo!!

Su di un tagliere fate una fontana con la farina, sale e bicarbonato, al centro mettete lo strutto ed iniziate ad impastare aggiungendo a filo l’acqua ed il sangiovese. La ricetta tradizionale della piadina prevede di utilizzare circa 200 ml di acqua, in questa variante al sangiovese, una parte di acqua si sostituisce con il vino. Ora se vi devo dare un consiglio iniziate sostituendo 50 ml di acqua con 50 ml di sangiovese. Poi con il tempo potete decidere di aumentare la quantità di vino, naturalmente in quel caso dovrete diminuire quella di acqua, in base al vostro gusto personale. Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo, formatene un panetto e lasciatelo riposare per almeno un’ora, coperto con uno strofinaccio. Successivamente suddividete il panetto in tante pagnottelle. Stendetele con il materello in modo da ottenere delle piadine rotonde con il diametro circa di 25 cm. Riguardo lo spessore, di solito io non supero mai i 5 mm perchè poi in cottura un pò la piadina cresce. Comunque sia nel caso dello spessore che della grandezza, tutto  dipende  dal gusto personale, quindi le misure in larghezza e spessore non sono mandatorie. Cuocete le piadine su una teglia, ideale sarebbe in ghisa oppure terracotta, ma in mancanza può andare bene anche una padella di grandi dimensioni antiaderente. Indicativamente la fiamma deve essere vivace perchè la piadina si deve cuocere velocemente. Servitele ancora calde farcite con lo squacquerone e l’insalata di uva.

Insalata di uva

Insalata di uva

insalatauva2
un alternativa gustosa & originale……
insalatauva3
….per un insalata tipicamente autunnale!!!!

Ingredienti:

  • 250 g uva matura
  • 2 fichi maturi
  • 1 radicchio rosso
  • 1 mazzetto di rucola
  • olio d’oliva
  • sale & pepe

Preparazione:

Lavate gli acini di uva e tagliate a spicchi i fichi. Tagliate a listarelle il radicchio e a rondelle sottili la cipolla rossa. Aggiungete anche la rucola. Mescolate e condite con olio sale & pepe. Se vi piace condite anche con una glassa di aceto balsamico.

Mascarpone & Fichi

mascafichi2
in vasetto di vetro monoporzione, più pratico e semplice da servire

Ingredienti:

  • 300 g fichi freschi
  • 150 g biscotti al cacao
  • 50 g burro
  • 250 g mascarpone
  • 70 g zucchero
  • 2 uova

Procedimento:

Iniziate preparando la base di biscotti e burro. Tritate i biscotti ed amalgamateli con il burro fuso. Versate il composto sul fondo dei vasetti e riponeteli in frigorifero. Ora preparate il mascarpone: in una ciotola sbattete i 2 rossi d’uovo con lo zucchero poi aggiungete il mascarpone e continuate a mescolare fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Montate a neve i 2 albumi ed incorporateli delicatamente al composto per non smontere gli albumi. Versate il mascarpone sopra alla base di biscotto e riponete nuovamente in frigorifero. Al momento di servire decorate con i fichi freschi tagliati a spicchi.

Insalata di Quinoa & Fichi

2

Una proposta fresca e profumata per un piatto unico, vegano e gluten freee!! Solo verdure di stagione arricchite dalla dolcezza dei fichi e da una nota fresca della menta. Un pranzo ideale per una giornata al mare o in campagna, perchè no nel cestino da pic nic. Un insalata gustosa e colorata, perfetta anche per la pausa pranzo fuori casa. Io la preparo la sera prima e la conservo in vasetti di vetro monoporzione, pronta per essere mangiata anche al lavoro.

Ingredienti:

  • 200 g quinoa
  • 1 peperone giallo
  • 1 melanzana
  • 1 zucchina
  • 1 patata
  • 1 cipolla
  • una dozzina di pomodorini
  • 5/6 fichi maturi
  • sale & pepe qb
  • olio evo qb
  • qualche fogliolina di menta

Preparazione:

Iniziate dalle verdure: lavatele e tagliatele a vostro piacimento, a rondelle oppure tocchetti. Sbucciate e tagliate anche patata e cipolla. In una padella scaldate un filo di olio e versate per prime le cipolle, quando iniziano a dorarsi aggiungete le altre verdure. Continuate la cottura e se necessario aggiungete un pò di brodo vegetale, io preferisco le verdure belle croccanti e non esagero mai con brodo e con i tempi di cottura: max 10/15 minuti. Aggiustate di sale e pepe. Ora occupatevi della quinoa: sciacquatela per eliminare la sua patina esterna e tostatela in un altra padella con un filo di olio; a questo punto continuate la cottura aggiungendo un volume di acqua pari al doppio di quello della quinoa. Intanto lavate e tagliate i fichi e fateli saltare in padella con un pò di olio. Appena rosolati uniteli alle verdure. Appena l’acqua sarà assorbita ed i semini di quinoa si apriranno a fiore la quinoa è pronta. Aggiungetela alle verdure con i fichi e mescolate per far amalgamare i sapori. L’ultimo tocco….qualche fogliolina di menta!!!

Fichi Sciroppati

Guarnite una coppa di gelato alla vaniglia con i fichi sciroppati
Cardamomo, chiodi di garofano & alloro

Una proposta più “rock” e veloce per utilizzare questo gustoso frutto di stagione: fichi aromatizzati da spezie profumate!!

Ed una idea in più: provate lo sciroppo dei fichi anche sullo yogurt bianco a colazione o sul gelato alla vaniglia per merenda!!!

Ingredienti:

  • 500 g fichi maturi
  • 300 g zucchero di canna
  • 1 stecca di vaniglia
  • 500 ml acqua
  • 4/5 foglie di alloro
  • 10 semi di cardamomo
  • pepe nero in grani qb
  • chiodi di garofano qb

Preparazione:

Mettete in una casseruola le spezie con l’acqua e lo zucchero di canna e portate ad ebollizione. Fate bollire per qualche minuto. Aggiungete ora i fichi già lavati e continuate a cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti. Spegnete e lasciate raffreddare. Riponeteli in vasetti.  Conservate i fichi sciroppati in frigorifero per qualche giorno.