Crostata salata con mele & cipolle

…una torta salata bella da vedere originale e gustosa, perfetta per stupire gli ospiti con accostamento insolito fra mele cipolle & formaggio morbido, molto elegante per la forma che farà figura a centro tavola….

crostatacipolle2
mele & cipolle rosse….un accostamento insolito….

crostatacipolle10

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta brisè
  • 100 g di formaggio morbido: squacquerone o casatella
  • 3 cipolle rosse
  • 2 mele
  • 40 g zucchero di canna
  • olio d’oliva qb
  • sale qb
  • 40 g burro

Preparazione:

Iniziate con le cipolle: sbucciatele e tagliatele a fettine sottili e fatele appassire con un pò di olio per circa 10 minuti. Per evitare che si attacchino sul fondo potete aggiungere un mestolo di acqua o di brodo vegetale. Se preferite potete aggiungere qualche aroma: alcune foglie di salvia oppure un rametto di rosmarino (che poi toglierete a fine cottura). Prendete un’altra casseruola, fate sciogliere il burro con lo zucchero. Tagliate le mele a fette abbastanza sottili (io mantengo anche la buccia per fare in modo che le fettine rimangano integre fino alla fine). Versate le fettine di mele sul burro fuso con lo zucchero, fate caramellare per qualche minuto, mescolando spesso. Dopo che le mele si saranno caramellate aggiungete anche le cipolle ed amalgamate bene il tutto. Mantenete sul fuoco ancora per qualche minuto e poi lasciate intiepidire. Ricoprite una teglia con cerniera apribile con della carta forno e rivestitela con la pasta brisè. Bucherellate il fondo con una forchetta. Versate la farcia di mele & cipolle. Aggiungete il formaggio morbido sopra la farcia.

crostatacipolle1
cipolle ad appassire…
crostatacipolle4
mele a caramellare….
crostatacipolle5
mele, cipolle & formaggio ….

Tagliate a fettine sottili il secondo rotolo di pasta brisè, una dozzina vi dovrebbero essere sufficienti (con una larghezza di circa 1,5 cm). Iniziate adagiando le prime 6 strisce in posizione verticale sopra la torta salata. A questo punto partite dal centro e sollevate la metà delle strisce, cioè in maniera alterna: una si e una no. Aggiungete una striscia orizzontale in mezzo e riabbassate le strisce che avevate alzato. Proseguite in questo modo per tutta la superficie della torta (sembra molto compicato ma in corso d’opera risulterà tutto più semplice). Otterrete così un bellissimo intreccio, eliminate le strisce lunghe in eccesso e rifinite la bordatura. Infornate e cuocete in modalità statica a 200 gradi per i primi 15/20 minuti, poi se vedete che la superficie prenderà troppo colore abbassate la temperatura a 180 gradi e completate la cottura.

crostatacipolle3
striscioline sottili…
crostatacipolle6
adagiate le prime strisce….
crostatacipolle7
incrociate le strisce nell’altro senso…
crostatacipolle8
rifinite i bordi e decorate….

Pizza di scarola

…la pizza di scarola è una torta rustica salata, tipica della cucina tradizionale partenopea, anche in questo caso esistono diverse versioni riguardo gli ingredienti che compongono il ripieno, ma fondamentalmente è a base di insalata scarola, olive nere, capperi e pinoli. C’è chi arricchisce aggiungendo anche un pò di uvetta sultanina o di acciughe. L’involucro che racchiude questo ripieno gustoso & saporito è costituito da una pasta lievitata, io vi propongo di preparare la pizza di scarola utilizzando la pasta brisè: una versione certamente non tradizionale ma comunque gustosa e di fatto molto più semplice & veloce da preparare…..

scarola5
pizza di scarole con pasta lievitata

scarola6

 

Ingredienti:

  • 2 rotoli di pasta brisè rotondi
  • 1 scarola
  • 150 g olive nere
  • 50 g capperi
  • 50 g pinoli
  • 2 spicchi di aglio
  • sale & pepe qb
  • olio d’oliva qb

scarola1

Preparazione:

Lavate pulite e tagliate la scarola. Intanto in una padella fate tostare i pinoli. In una casseruola abbastanza grande fate soffriggere gli spicchi d’aglio con un pò di olio. Quando l’aglio si sarà dorato aggiungete anche le olive i capperi ed i pinoli che avevate fatto tostare. Lasciate insaporire per qualche minuto. In un altra padella lasciate soffriggere la scarola lavata e scolata con un filo di olio, coprite con il coperchio per farla appassire, girate di tanto in tanto e lasciate sul fuoco per almeno 15 minuti. Al termine cottura togliete il coperchio ed alzate la fiamma per eliminare tutta l’umidità. Aggiustate di sale e amalgamate la scarola con le olive, capperi e pinoli.

scarola4
olive nere, capperi & pinoli…
scarola2
fate appassire la scarola…
scarola3
mescolate il tutto…

Lasciate raffreddare. Intanto rivestite una teglia a cerchio apribile con carta forno. Rivestitela con un rotolo di pasta brisè rotondo. Se preferite potete utilizzare anche stampi di piccole dimensioni per realizzare tante piccole pizzette di scarola. Bucherellate con una forchetta il fondo della brisè. Versate il ripieno. Con l’altro rotolo di pasta brisè ricavate i cerchi per ricoprire tutte le pizzette. Cercate di rifinire la bordatura al meglio, premendo la psta con le dita per evitare che si apra in cottura. Cuocete in forno statico per circa 40 minuti, iniziate la cottura con una temperatura di 200 gradi poi se vedete che la pasta tende a colorarsi troppo portate a 180 gradi. Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

scarola7
rivestite gli stampini e bucherellate il fondo poi farcite con il ripieno
scarola9
ricoprite con altra pasta brisè