Tortine rovesciate di frolla con fragoline

IMG_20180131_121522

…oggi invece vi propongo dei piccoli dessert monoporzione,  delle tortine di pasta frolla dolci e romantiche, delicate e profumate, con tante fragole, perfette per chiudere la cena di San Valentino, magari accompagnate da un pò di gelato alla vaniglia oppure panna montata…

IMG_20180131_121511

IMG_20180131_121458

Ingredienti: (per 4 tortine con stampi di diametro 9 cm)

  • 300 g fragole fresche
  • 50 g zucchero semolato
  • 125 g farina
  • 60 g burro
  • 50 g zucchero a velo
  • 1 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

IMG_20180131_121447

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete il tuorlo d’uovo, lo zucchero a velo e un pò di scorza grattugiata di limone, poi un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare almeno per mezz’ ora in frigorifero. Intanto lavate le fragole, eliminate gambi e foglie e tagliatele a pezzi. Trasferitele in una ciotolina e aggiungete lo zucchero semolato, mescolate bene. Imburrate molto bene gli stampini, mi raccomando, da questa operazione dipenderà la buona riuscita dei dolcetti, perchè una volta cotti dovranno essere capovolti e serviti praticamente rovesciati. Ricoprite il fondo degli stampini imburrati con le fragoline tagliate e zuccherate. Prendete ora la frolla e dividetela in 4 porzioni, stendetene ognuna con il matterello. Per praticità potete utilizzare un altro stampino capovolto per dare direttamente la forma  perfetta al dischetto di frolla. In ogni caso posizionate la frolla sopra alle fragoline in ogni stampino. Trasferite gli stampi su di una teglia ed infornate, in forno già caldo a 180 gradi per circa 15/20 minuti. Quando la frolla avrà raggiunto un bel colore dorato sarà cotta. Sfornate le tortine e lasciatele raffreddare. Aiutatevi delicatamente con un coltellino a staccare la frolla da tutto il perimetro dello stampino. Capovolgete direttamente sul piatto da portata. Potete decorare con qualche fogliolina di menta, oppure servire con della panna montata oppure del fresco gelato alla vaniglia.

IMG_20180131_110032
…disponete sul fondo le fragoline tagliate a pezzi e zuccherate…
IMG_20180131_110253
…stendete la frolla e con lo stampo capovolto preparatevi il disco che utilizzerete per ricoprire il fondo di fragoline…

IMG_20180131_110333

IMG_20180131_110556
…ecco pronte le tortine per essere infornate..

Crostata con crema al limone

IMG_20180123_161214

IMG_20180123_164517

IMG_20180123_164752

…una crostata di fragrante pasta frolla con una farcia profumatissima di crema pasticcera aromatizzata al limone: un dolce delicato, profumato con una crema dal sapore leggermente e piacevolmente acre, un dolce semplice ma altrettanto perfetto. Non so mai decidere se è più piacevole mangiarlo oppure prepararlo, per quel meraviglioso profumo di limone che esce dal forno ed invade tutta la cucina…

IMG_20180123_164855

IMG_20180123_164833

Ingredienti:

….per la frolla….

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 500 ml latte
  • 140 g zucchero semolato
  • 45 g amido di mais
  • 6 tuorli d’uovo
  • la scorza ed il succo di 1 limone

IMG_20180123_160621

IMG_20180123_161232

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare almeno per mezz’ ora in frigorifero.

Intanto che la frolla si indurisce un pò , preparate la crema pasticcera aromatizzata al limone. Versate il latte in una casseruola preferibilmente di acciaio con la scorza grattugiata di un limone intero e mettete sul fuoco. Intanto lavorate in una ciotola lo zucchero semolato con i 4 tuorli d’uovo, quando avrete ottenuto un composto spumoso incorporate l’amido di mais ma non rimescolate troppo. Appena il latte avrà raggiunto il bollore abbassate la fiamma. Ora dovete amalgamare il latte con il composto di zucchero uova ed amido. Per evitare che il latte bollente cuocia l’uovo io verso a filo un solo mestolo per volta di latte nella ciotola con lo zucchero e le uova ed inizio a mescolare. Poi ritrasferite nella casseruola e riportate sul fuoco a fiamma dolce. Continuate a mescolare con la frusta cercando di arrivare in ogni angolo della casseruola per evitare che si attacchi sul fondo. Fate molta attenzione a questi ultimi passaggi, perchè facilmente potrebbe impazzire la crema e si potrebbero formare dei grumi. Una volta raggiunta la densità ottimale, togliete dal fuoco e continuate a mescolare ancora per qualche istante. A questo punto incorporate alla crema anche il succo del limone spremuto. Mescolate bene e lasciate raffreddare.

Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello, avendo cura di mantenerne da parte poco meno di un terzo che vi servirà per la decorazione finale. Rivestite con la frolla uno stampo che avrete precedentemente imburrato oppure rivestito di carta forno (se utilizzate uno stampo rotondo bagnate prima il foglio di carta forno così sarà più facile da maneggiare ed utilizzare per ricoprire lo stampo). Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Versate sulla superficie della frolla la crema al limone. Livellate la superficie con una spatola e decorate a piacere con la pasta mantenuta da parte. Potete usare la fantasia: formare con delle striscette di frolla la classica decorazione a griglia della crostata oppure aggiungere anche altre piccole forme che potrete ricavare utilizzando gli stampini che usate per fare i biscotti. Io utilizzo un’ apposito strumento in plastica che serve per preparare una decorazione perfetta: è molto facile da usare e permette di ottenere una decorazione molto bella ed elegante in pochi minuti, è sufficiente stendere con il materello la frolla e poggiarla sopra alla griglia di plastica, poi si deve eliminare la pasta in eccesso. Per riuscire a manipolarla senza romperla io la ripongo per qualche minuto in freezer, in modo da indurirla leggermente. Quindi la trasferisco senza troppa difficoltà sopra lo strato di marmellata e sono pronta per mettere in forno la crostata. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 25/30 minuti, in forno già caldo con modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare prima di tagliarla o trasferirla nel piatto di portata. Servitela spolverizzata di abbondante zucchero a velo.

IMG_20180123_154956
incorporate il succo di limone solo a cottura ultimata della crema…

IMG_20180123_160600

IMG_20180123_161208
…pronta per esere infornata
IMG_20180123_164510
…ora manca solo una spolverizzata di zucchero a velo

 

Crostata con confettura di ribes

IMG_20170822_171118

…di ritorno dalla montagna con un cesto colmo di ribes: ci mettiamo subito all’ opera per preparare una confettura bellissima, rossa e profumata, dal retrogusto leggermente acidulo, ma dal sapore fresco che sa di estate…

IMG_20170820_144534

IMG_20170820_150610

Ingredienti:

….per la frolla…..

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 350 g circa confettura ribes

IMG_20170820_144524

IMG_20170820_150620

IMG_20170820_153448

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo, la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare qualche ora in frigorifero. Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Ricordatevi di mantere almeno un terzo di pasta per la decorazione finale. Foderate uno stampo rotondo già imburrato. Versate sulla frolla la confettura di ribes e decorate a piacere con la pasta mantenuta da parte. Potete usare la fantasia: formare con delle striscette di frolla la classica decorazione a griglia della crostata oppure aggiungere anche altre piccole forme che potrete ricavare utilizzando gli stampini che usate per fare i biscotti. Io utilizzo un’apposito strumento in plastica che serve per preparare una decorazione perfetta: è molto facile da usare e permette di ottenere una griglia molto bella ed elegante in pochi minuti, è sufficiente stendere con il materello la frolla e poggiarla sopra alla griglia di plastica, poi si deve eliminare la pasta in eccesso. Per riuscire a manipolarla senza romperla io la ripongo per qualche minuto in freezer, in modo da indurirla leggermente. Quindi la trasferisco senza troppa difficoltà sopra lo strato di marmellata e sono pronta per mettere in forno la crostata. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 25/30 minuti, in forno già caldo con modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare prima di tagliarla o trasferirla nel piatto di portata.

Crostata con confettura di fichi & noci

IMG_20170822_171523

…una frolla friabile ed una confettura dolcissima e golosa: ma cosa c’è di meglio per pausa che profuma di fine estate??

IMG_20170822_171502

Ingredienti:

….per la frolla…..

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 350 g circa confettura fichi e noci

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo, la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare qualche ora in frigorifero. Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Ricordatevi di mantere almeno un terzo di pasta per la decorazione finale. Foderate uno stampo rotondo già imburrato. Versate sulla frolla la confettura e decorate a piacere con la pasta mantenuta da parte. Potete usare la fantasia: formare con delle striscette di frolla la classica decorazione a griglia della crostata oppure aggiungere anche altre piccole forme che potrete ricavare utilizzando gli stampini che usate per fare i biscotti. Io utilizzo un’apposito strumento in plastica che serve per preparare una decorazione perfetta: è molto facile da usare e permette di ottenere una griglia molto bella ed elegante in pochi minuti, è sufficiente stendere con il materello la frolla e poggiarla sopra alla griglia di plastica, poi si deve eliminare la pasta in eccesso. Per riuscire a manipolarla senza romperla io la ripongo per qualche minuto in freezer, in modo da indurirla leggermente. Quindi la trasferisco senza troppa difficoltà sopra lo strato di marmellata e sono pronta per mettere in forno la crostata. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 25/30 minuti, in forno già caldo con modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare prima di tagliarla o trasferirla nel piatto di portata.

Confettura di fichi & noci

Cestini di pasta frolla con i frutti rossi

ogni stagione è scandita da piccoli rituali…

uno di questi è rappresentato dalla raccolta dei gelsi: a fine maggio/inizio giugno di ogni anno, io e le mie bambine ci ritroviamo sotto ai grandi alberi di gelso a scrutare fra i rami i frutti più maturi e dolci, la cosa più divertente poi è guardare le nostre mani macchiate di succo…e grasse risate risuonano nell’aria quando ci accorgiamo che il cestino ci sembra sempre mezzo vuoto perchè va a finire che quasi tutti i frutti finiscono immancabilmente in bocca…

cestinifruttirossi6

cestinifruttirossi3

cestinifruttirossi7

cestinifruttirossi4

cestinifruttirossi5

Ingredienti:

….per la frolla….

  • 250 g farina
  • 125 g burro
  • 100 g zucchero a velo
  • 2 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 250 ml latte
  • 70 g zucchero semolato
  • 23 g amido di mais
  • 3 tuorli d’uovo
  • 1 bacello di vaniglia

…per la decorazione…

  • 500 g di frutti rossi (lamponi, fragoline, fragole, ciliege, more, mirtilli, gelsi, ribes)
  • gelatina alimentare qb
gelsi1
il gelso è una pianta appartenente alla famiglia delle Moracee, originaria della Cina, già nota ai Romani che lo sfruttavano per la coltivazione del baco da seta…
gelsi2
i gelsi sono frutti molto succosi, di colore bianco o nero/violaceo a seconda della varietà, con un saapore delicato e zuccherino…

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 2 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare almeno per mezz’ ora in frigorifero.

Intanto che la frolla si indurisce un pò , preparate la crema pasticcera. Versate il latte in una casseruola preferibilmente di acciaio con una stecca di vaniglia incisa per la sua lunghezza e mettete sul fuoco. Intanto lavorate in una ciotola lo zucchero semolato con i 3 tuorli d’uovo, quando avrete ottenuto un composto spumoso incorporate l’amido di mais ma non rimescolate troppo. Appena il latte avrà raggiunto il bollore eliminate la bacca di vaniglia. Ora dovete amalgamare il latte con il composto di zucchero uova ed amido. Per evitare che il latte bollente cuocia l’uovo io verso a filo un solo mestolo per volta di latte nella ciotola con lo zucchero e le uova ed inizio a mescolare. Poi ritrasferite nella casseruola e riportate sul fuoco a fiamma dolce. Continuate a mescolare con la frusta cercando di arrivare in ogni angolo della casseruola per evitare che si attacchi sul fondo. Fate molta attenzione a questi ultimi passaggi, perchè facilmente potrebbe impazzire la crema e si potrebbero formare dei grumi. Una volta raggiunta la densità ottimale, togliete dal fuoco e continuate a mescolare ancora per qualche istante. Lasciate raffreddare.

Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Rivestite con la frolla gli stampini che avrete precedentemente spennellato con un velo di burro e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Ricoprite la superficie dei cestini con dei piccoli  fogli di carta forno e disponete sopra dei pesi: io utilizzo dei fagioli secchi. Infornate in forno già caldo, in modalità statica a 180 gradi per circa 15 minuti, al termine dei quali potrete eliminare la carta forno con i fagioli e terminare la cottura dei cestini per altri 5/10 minuti. Modulate i tempi di permanenza in forno in base alla grndezza degli stampini che utilizzate, naturalmente più saranno piccoli, più diminuirà il tempo necessario per la cottura. Non appena la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate e lasciate raffreddare.

Nel frattempo lavate delicatamente i frutti rossi e poi stendeteli su di un canovaccio in modo da eliminare tutta l’acqua in eccesso. Se utilizzate anche le ciliege ricordatevi di eliminare i noccioli. Intanto preparate anche la gelatina, io utilizzo le bustine che si trovano comunemente al supermercato: sciolgo 1 bustina in 250 ml di acqua ed aggiungo la quantità di zucchero riportata nella confezione,trasferisco in un pentolino e porto ad ebollizione. Lascio sul fuoco qualche minuto, in modo che si sciolga bene il tutto.

Mentre si raffredda un poco la gelatina, farcite i cestini con la crema pasticcera, livellate bene con una spatola la superficie ed iniziate a decorare con i frutti rossi. In ultimo versate la gelatina sopra. Riponete i cestini in frigorifero prima di servirli.

cestinifruttirossi1

Crostatine con confettura di fragole & menta

crostatinefragole4

crostatinefragole6

…delle irresistibili crostatine di pasta frolla con una fresca confettura di fragole e menta, colorate & profumate, fanno venire voglia di mangiarle solo a guardarle…

…io e le mie bambine ci divertiamo a prepararle insieme in occasione delle merende al parco con le amichette: golose e genuine, fatte in casa senza conservanti, solo ingredienti freschi…

crostatinefragole3

Ingredienti: (per 6/8 crostatine)

per la pasta frolla ….

  • 250 g farina
  • 125 g burro
  • 100 g zuccchero a velo
  • 2 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

… per la farcitura …

  • 250 g confettura di fragole & menta

fragole4

fragole6

 

crostatinefragole2

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo ed un pizzico di sale, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 2 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario, per non riscaldare troppo con le mani la pasta. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare qualche ora in frigorifero (se preparate la pasta frolla il giorno prima, il risultato sarà ancora più soddisfacente). Trascorso il tempo necessario prendete la frolla e stendetela con uno spessore di circa mezzo cm, ricavatene dei piccoli cerchi per foderare gli stampini già imburrati.  Mantenete almeno un terzo della pasta frolla per la decorazione classica a griglia delle crostatine.  Stendete la confettura di fragole & menta sulle crostatine. Per la decorazione utilizzate la  griglia apposita oppure stendete la frolla rimasta e ricavatene tante listarelle sottili che poi incrocerete sopra le crostatine. Ora sono pronte per essere infornate. Cuocete in forno già caldo a 180 gradi per 15/20 minuti. Lasciate raffreddare su una griglia.

crostatinefragole1

crostatinefragole8
…come dice la mia Elena: “sembra il cestino di Cappuccetto Rosso!”
crostatinefragole9
una bella idea anche per una merenda al parco con i bambini oppure un pic nic….

Confettura di fragole & menta

Crostata con ciliegie fresche ricotta & zenzero

crostateciliege2

…io adoro preparare le crostate: sono il dolce che più mi ricorda la mia infanzia ed i pomeriggi che passavo in cucina assieme alla nonna, quando mi divertivo a guardarla e a cercare di ripetere da sola tutti i movimenti ed i gesti che le vedevo eseguire durante la preparazione di ogni suo piatto…Come ogni bambina volevo sempre lavorare in autonomia e senza aiuto, così combinavo spesso tanti pasticci, ma con la sua pazienza, la nonna riusciva in qualche modo a rimediare e così potevamo portare in tavola ogni volta anche una mia piccola versione del suo piatto…Questa era crostata che lei preparava quando verso la fine di maggio, dopo il raccolto delle ciliegie, rimanevano sugli alberi quelle cosiddette “di scarto” che magari erano state beccate dai merli, in verità la nonna diceva che invece erano le più buone: infatti più rosse e mature, ed aveva proprio ragione!!! Nella mia versione di questa crostata ho aggiunto un pò di radice di zenzero grattugiata che dona una nota fresca alla farcia…

crostataciliege3

crostataciliege2

Ingredienti:

….per la frolla…..

  • 250 g farina
  • 125 g burro
  • 100 g zucchero a velo
  • 2 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcia….

  • 250 g ricotta fresca
  • 100 g zucchero a velo
  • 300 g ciliegie mature
  • latte qb
  • 1 radice di zenzero fresco

ciliege1

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo ed un pizzico di sale, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 2 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare per almeno mezz’ora in frigorifero. Intanto preparate la farcia: lavate le ciliegie, asciugatele delicatamente e rimuovete il nocciolo ad ognuna. In una ciotola lavorate la ricotta con lo zucchero a velo, aggiungete 1 o 2 cucchiai di latte per rendere il composto più cremoso. Amalgamate al composto anche un pò di radice di zenzero fresco grattugiata: vi darà una nota di freschezza davvero piacevole. A questo punto non manca che incorporare anche le ciliegie già snocciolate, mescolate delicatamente per cercare di non romperle troppo. Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Ricordatevi di mantenetere almeno un terzo di pasta per la decorazione finale. Foderate uno stampo rotondo già imburrato. Versate sulla frolla la farcia di ricotta e ciliegie, decorate la crostata utilizzando la frolla mantenuta da parte. Formate tante striscette di frolla ed incrociatele poi sulla superficie per la classica decorazione a griglia. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 35/40 minuti, in forno già caldo con modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare.

ciliege3
incorporate le ciliege alla crema di ricotta…
ciliege4
…versate la farcia di ciliege e ricotta sulla frolla
ciliege5
…classica decorazione a griglia

Crostata di fragoline

fragoline5

…una crostata di pasta frolla fragrante farcita con la crema pasticcera & decorata con le fragoline: una gioia per gli occhi ed in verità anche per il palato!!! Le fragoline ce le ha portate la nonna appena raccolte dal suo orto, effettivamente la nonna ha un pollice verde eccezionale e soprattutto in primavera ed estate ci delizia con moltissimi dei suoi prodotti, piccoli frutti e verdure che coltiva con tanta passione…e quindi quale migliore occasione che la festa della mamma per preparare una crostata golosa decorata proprio con le sue fragoline!!!!

fragoline2

fragoline6

Ingredienti:

….per la frolla….

  • 400 g farina
  • 200 g burro
  • 125 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 500 ml latte
  • 85 g zucchero semolato
  • 40 g amido di mais
  • 4 tuorli d’uovo
  • 1 bacello di vaniglia
  • confettura di fragole qb

…per la decorazione…

  • 400 g di fragoline
  • gelatina alimentare qb

fragoline4

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare almeno per mezz’ ora in frigorifero.

Intanto che la frolla si indurisce un pò , preparate la crema pasticcera. Versate il latte in una casseruola preferibilmente di acciaio con una stecca di vaniglia incisa per la sua lunghezza e mettete sul fuoco. Intanto lavorate in una ciotola lo zucchero semolato con i 4 tuorli d’uovo, quando avrete ottenuto un composto spumoso incorporate l’amido di mais ma non rimescolate troppo. Appena il latte avrà raggiunto il bollore eliminate la bacca di vaniglia. Ora dovete amalgamare il latte con il composto di zucchero uova ed amido. Per evitare che il latte bollente cuocia l’uovo io verso a filo un solo mestolo per volta di latte nella ciotola con lo zucchero e le uova ed inizio a mescolare. Poi ritrasferite nella casseruola e riportate sul fuoco a fiamma dolce. Continuate a mescolare con la frusta cercando di arrivare in ogni angolo della casseruola per evitare che si attacchi sul fondo. Fate molta attenzione a questi ultimi passaggi, perchè facilmente potrebbe impazzire la crema e si potrebbero formare dei grumi. Una volta raggiunta la densità ottimale, togliete dal fuoco e continuate a mescolare ancora per qualche istante. Lasciate raffreddare.

Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Rivestite con la frolla uno stampo che avrete precedentemente imburrato e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Ricoprite la superficie della vostra crostata con un foglio di carta forno e disponete sopra dei piccoli pesi: io utilizzo dei fagioli secchi. Infornate in forno già caldo, in modalità statica a 180 gradi per circa 20 minuti, al termine dei quali potrete eliminare la carta forno con i fagioli e terminare la cottura della crostata per altri 10 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.

fragoline1
io utilizzo uno stampo con diametro di 24 cm

Nel frattempo lavate delicatamente le fragoline e stendetele su di un canovaccio in modo da eliminare tutta l’acqua in eccesso. Preparate anche la gelatina, io utilizzo le bustine che si trovano comunemente al supermercato: sciolgo 1 bustina in 250 ml di acqua ed aggiungo la quantità di zucchero riportata nella confezione,trasferisco in un pentolino e porto ad ebollizione. Lascio sul fuoco qualche minuto, in modo che si sciolga bene il tutto.

fragoline7

Mentre si raffredda un poco la gelatina, farcite la crostata. Trasferite con delicatezza la frolla su di un piatto da portata e stendete sul fondo un velo di confettura di fragole. Poi versate sopra la crema pasticcera, livellate bene con una spatola ed iniziate a decorare con tutte le fragoline. In ultimo versate la gelatina sopra. Riponete la crostata in frigorifero prima di servirla. Un consiglio: preparate la crostata il giorno prima così sarà ancora più buona, perchè la crema ammorbidirà la frolla sul fondo.

fragoline8

fragoline9

Crostate che passione!!!!!!! trucchi & consigli utili…

…la pasta frolla: veloce da preparare, molto versatile, una base per moltissime preparazioni, fra cui le crostate…. gli ingredienti sono semplicissimi e di solito li abbiamo sempre tutti a disposizione fra frigorifero & dispensa, a me capita sempre così: in quelle piovose & fredde giornate d’inverno quando non ho nessuna voglia di uscire, decido di preparare una crostata con uova, farina, zucchero & burro che sicuramente ho sempre in casa e poi, insieme alle mie bambine scegliamo una confettura di quelle che abbiamo preparato durante l’estate…di solito vince sempre Elena con le fragole!!!! In ogni caso per una buona riuscita della pasta frolla è determinante la scelta degli ingredienti che devono essere di ottima qualità, poi seguendo alcuni accorgimenti il risultato sarà sicuramente migliore….

crostate9

. la farina: per una buona friabilità della pasta frolla, è necessario utilizzare una farina debole. La forza della farina è la capacità della farina stessa di assorbire i liquidi durante l’impasto e trattenere l’anidride carbonica durante la lievitazione. Il suo valore dipende sostanzialmente dal contenuto di proteine ed in particolar modo da quello della gliadina e gluteina che insieme compongono il glutine. Una farina debole ha una capacità di assorbimento liquidi più basso, forma massa glutinica più ridotta e durante la lievitazione trattiene meno anidride carbonica. Per questo motivo è adatta per preparazioni che richiedono pochi volumi come pasta frolla e biscotti. Una farina debole si riconosce in base ai valori riportati sulla confezione: 130-150. L’importante comunque è non utilizzare una farina forte, ideale per la panificazione, per preparare la pasta frolla.

crostate5
farina

. il burro: deve sicuramente essere di buona qualità. Diciamo che la parte grassa dell’impasto della frolla, appunto rappresentata dal burro, praticamente “unge” le particelle di farina e riduce la forza del glutine: ciò significa che più burro si utilizza rispetto alla farina e più friabile sarà l’impasto della pasta frolla. Il burro deve essere sempre ben freddo, appena tolto dal frigorifero per evitare che si sciolga durante l’impasto.

crostate2
burro

. le uova: devono essere fresche, preferibilmente a temperatura ambiente, servono per legare l’impasto, spesso è previsto solo l’utilizzo dei tuorli,che rendono l’impasto ancora più friabile. Ricordate che se volete aromatizzare la vostra frolla è consigliabile amalgamare gli aromi proprio alle uova per esaltarne al massimo la loro fragranza: scorza di limone, scorza di arancia, cannella in polvere, cacao in polvere, estratto di vaniglia….

crostate7
uova

. lo zucchero: si può utilizzare sia semolato che a velo, e le dosi non cambiano. Ricordate però che utilizzando lo zucchero a velo otterrete una frolla dalla consistenza e texture più fine.

crostate6
zucchero di velo
crostate8
…anche Artusi consigliava di utilizzare lo zucchero pestato molto fine….

…qualche accorgimento riguardo la lavorazione:

Per ottenere un buon risultato occorre lavorare l’impasto velocemente e per poco tempo perchè il calore delle mani potrebbe riscaldare troppo il burro causando la separazione dell’acqua dal grasso che in cottura potrebbe riaffiorare. Inoltre il calore renderebbe più difficile la stesura della frolla.

crostate1
burro freddo tagliato a tocchetti….

L’impasto una volta pronto deve riposare per mezz’ora nel frigorifero avvolto dalla pellicola trasparente; almeno mezz’ora, ma più lungo è il tempo di riposo, migliore sarà il risultato: io certe volte lo preparo anche il giorno prima.

L’impasto, una volta steso con il materello va a rivestire la tortiera, è bene bucherellarlo con una forchetta per evitare che si formino delle bolle d’aria durante la cottura. In questo modo si evita che che il fondo della crostata o della preparazione a base di pasta frolla abbia un fondo irregolare ed ondeggiante a causa del vapore che si forma in cottura tra la teglia e l’impasto, vapore che poi lo spinge verso l’alto.

In generale è bene togliere la crostata o la preparazione a base di frolla dal forno non appena la superficie si presenta dorata, anche se vi sembrerà ancora leggermente morbida, perchè poi raffreddandosi si indurirà un poco.

crostate13
…quando la frolla diventerà dorata, sfonatela subito…

 

…si trovano innumerevoli varianti della ricetta della pasta frolla, di seguito quella che utilizzo da tanto tempo e che non mi ha mai fatto sfigurare in nessuna occasione:

Ingredienti:

….per la frolla…..

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la farcitura….

  • 350 g confettura circa

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo, la scorza grattugiata di mezzo limone ed un pizzico di sale. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare qualche ora in frigorifero. Trascorso il tempo necessario prendete la frolla dal frigorifero e stendetela con il materello.  Ricordatevi di mantenere almeno un terzo di pasta per la decorazione finale. Foderate uno stampo rotondo già imburrato. Versate sulla frolla la confettura e decorate a piacere con la pasta mantenuta da parte. Potete usare la fantasia: formare con delle striscette di frolla la classica decorazione a griglia della crostata oppure aggiungere anche altre piccole forme che potrete ricavare utilizzando gli stampini che usate per fare i biscotti. Io utlizzo un’ apposito strumento in plastica che serve per preparare una decorazione perfetta: è molto facile da usare e permette di ottenere una decorazione molto bella ed elegante in pochi minuti, è sufficiente stendere con il materello la frolla e poggiarla sopra alla griglia di plastica, poi si deve eliminare la pasta in eccesso. Per riuscire a manipolarla senza romperla io la ripongo per qualche minuto in freezer, in modo da indurirla leggermente. Quindi la trasferisco senza troppa difficoltà sopra lo strato di marmellata e sono pronta per mettere in forno la crostata. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 25/30 minuti, in forno già caldo con modalità statica. Appena vedete che la frolla avrà assunto un bel colore dorato, sfornate la crostata e lasciatela raffreddare prima di tagliarla o trasferirla nel piatto di portata.

crostate12
…griglia in plastica & stampini per biscotti ad espulsione….
crostate3
…stendete la frolla sulla griglia pressando con il materello ed eliminate la pasta superflua…
crostate4
…passate la frolla per qualche minuto in freezer per riuscire a staccarla dalla griglia senza romperla….
crostate10
…con degli stampini per biscotti ad espulsione potete decorare ulteriormente la superficie della crostata…

Cuori di frolla con marmellata di arancia & zenzero

…dei dolci e fragranti cuori di pasta frolla con un cuore morbido:  una marmellata gustosa di arancia & zenzero, che potrete decorare con frutta secca o zucchero a velo…

conservenonnacuori1

cuoriconservenonna2

Ingredienti:

….per la frolla….

  • 250 g farina
  • 100 g burro
  • 100 g zucchero a velo
  • 2 uova (solo il tuorlo)
  • la scorza di 1 limone

….per la farcia….

  • 1oo g marmellata di arancia & zenzero

….per la decorazione…

  • noci pecan qb
  • mandorle a scaglie qb
  • zucchero a velo qb

Preparazione:

Iniziate preparando la frolla: mescolate farina e burro ancora freddo fino ad ottenere un composto simil sabbioso. Aggiungete poi i 2 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di un limone. Impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Formatene un panetto ed avvolgetelo nella pellicola trasparente. Riponetelo in frigorifero per almeno mezz’ora. Trascorso il tempo necessario, stendete la frolla con il matterello. Ricavate con uno stampo per biscotti dei cuori: per ogni biscotti ne saranno necessari 2. Quindi al centro della metà dei cuori ponete 1 cucchiaino di marmellata e nella parte inferiore appoggiate uno stecchino per spiedini e fate una leggera pressione. Ora prendete l’ altra metà dei cuori, quelli senza marmellata, e appoggiateli sopra quelli già farciti. Con le dita premete leggermente lungo tutto il profilo in modo da evitare che in cottura fuoriesca un pò di marmellata. Decorate con mandorle a scaglie oppure noci pecan. Trasferite i cuori in una teglia rivestita di carta forno.  Infornate e cuocete, in forno già caldo, per circa 15/20 minuti, in modalità statica a 180 gradi. Sfornate e lasciate raffreddare i cuori. Decorate con zucchero a velo.

conservenonna19
io utilizzo la marmellata di arancia & zenzero di “Le Consrve della Nonna”
conservanonna20
al centro ponete 1 cucchiaino di marmellata…
conservenonna21
coprite con un altro cuore di frolla…
conservenonna22
…decorate con la frutta secca