Zuppa di cereali antichi & cavolo nero

…specialmente in inverno una zuppa calda di cereali rappresenta un ottima soluzione per un pranzo o una cena sana ma gustosa…si tratta di una zuppa a base di diversi cereali che può essere personalizzata secondo il gusto individuale sia riguardo le proporzioni dei cereali utilizzati, sia riguardo proprio la tipologia di questi: orzo, farro, grano, riso, miglio, quinoa, grano saraceno…Quindi le varianti non mancano e con un pò di fantasia ogni volta potrete preparare zuppe diverse: l’ importante è utilizzare cereali con lo stesso tempo necessario per la cottura, o al limite incorporare alla zuppa quelli con una cottura più rapida in seguito…Esistono in commercio anche confezioni già pronte di cereali misti…Io oggi ho deciso di preparare una zuppa glutenfree, utilizzando appunto dei cereali non contenenti il glutine: il grano saraceno, il miglio ed il riso ed abbinarla ad alcuni legumi: fagioli verdi adzuki, lenticchie e fagioli dall’occhio nero ed anche al cavolo nero….

cereali antichi6

cereali antichi4

…fate attenzione ad acquistare i cereali ed i legumi: scegliete tutti prodotti che non necessitano ammollo preventivo, oppure al contrario tutti prodotti che necessitano ammollo,in modo da facilitarvi la preparazione…

Ingredienti:

  • 150 g di cereali misti: grano saraceno, miglio, riso integrale
  • 100 g di legumi misti: fagioli verdi adzucki, lenticchie, fagioli dall’occhio
  • 1 mazzetto di cavolo nero fresco
  • 30 g trito x soffritto (cipolla, sedano, carote)
  • olio extravergine oliva qb
  • sale& pepe qb
  • erbe aromatiche: qualche foglia di salvia, alloro, prezzemolo….
cereali antichi1
mix di cereali antichi & legumi….
cereali antichi2
cavolo nero…

Preparazione:

Fate un soffritto con un trito di sedano carota e cipolla ed un filo di olio. Quando sarà rosolato aggiungete il misto di cereali e legumi e fate tostare per pochi minuti. Aggiungete tanto brodo vegetale quanto necessario per ricoprire tutti i cereali e legumi. Aggiungete anche le erbe aromatiche che più preferite, che poi eliminerete a fine cottura. Continuate a cuocere a fuoco medio e aggiungete ancora brodo vegetale quando vedete che si addensa troppo. Verso metà cottura, dopo circa 20/25 minuti, aggiungete anche il cavolo nero già tagliato. Aggiustate di sale e pepe. Proseguite la cottura per altri 25/30 minuti, mescolando di tanto in tanto per evitare che si attacchi sul fondo. Servite ben calda con un filo di olio a crudo.

Zuppa con il cavolo nero

…ricordo da bambina la nonna che d’inverno entrava in cucina con grandi fasci di cavolo nero appena raccolti nell’orto, adorava poi preparare una zuppa con i fagioli cannellini ed un soffritto di odori, come aveva imparato durante il suo trascorso in toscana…

cavoloviola6

Ingredienti:

  • 300 g cavolo nero
  • 200 g fagioli cannellini
  • 100 g odori: cipolla, carota, sedano
  • 1 spicchio aglio
  • olio qb
  • sale & pepe qb
  • 100 ml passata di pomodoro
  • qualche fetta di pane tostato

Preparazione:

Se decidete di utilizzare i fagioli secchi metteteli in ammollo la sera prima, il mattino seguente scolateli e sciacquateli e metteli sul fuoco con abbondante acqua. Una volta cotti prendetene un terzo e riduceteli in purea con un frullatore ad immersione. In una casseruola mettete a soffriggere con un pò di olio gli odori tritati finemente, fate rosolare, aggiungete la passata di pomodoro ed i fagioli ridotti a purea. Portate a bollore. Prendete il cavolo, lavatelo accuratamente e riducetelo a piccoli pezzi, versatelo direttamente nella zuppa e continuate la cottura per circa 20/30 minuti. Aggiustate di sale & pepe. A fine cottura aggiungete anche il resto dei fagioli interi. Ricordo che la nonna serviva la minestra di cavolo nero in una zuppiera di coccio nel cui fondo sistemava delle fette di pane raffermo, vi versava la zuppa bollente sopra e poi lasciava riposare il tutto per un paio di ore, in modo che il pane si inzuppasse ben bene. Naturalmente per questioni pratiche di tempo, io servo la zuppa ancora calda (perchè d’inverno preferisco) e la accompagno con crostini di pane abbrustoliti in forno o fette di pane tostate nel tostapane aromatizzati con uno spicchio di aglio.

zuppacavolonero1