Riso con funghi porcini secchi

…anche gli ingredienti di questa ricetta ben si prestano ad essere racchiusi in un barattolo di vetro e diventare un grazioso & simpatico regalo di Natale, oltretutto, se decorato e preparato con cura farà sicuramente degna figura anche esposto in bella vista in cucina…

risonatale

Barattolo di vetro da 750 ml

Ingredienti da inserire nel barattolo:

  • 100 g funghi porcini essicati
  • 500 g riso (scegliete voi, se preferite un classico carnaroli o vialone nano oppure integrale, naturalmente anche in base a chi pensate di regalarlo)

Ingredienti freschi da aggiungere:

  • olio qb
  • sale & pepe qb
  • burro (una noce per mantecatura)
  • parmigiano qb
  • 1 spicchio di aglio
  • prezzemolo qb
  • brodo vegetale qb

Preparazione:

Prendete i funghi essicati dal barattolo e metteteli in ammolloin acqua tiepida per qualche ora. Trascorso il tempo necessario, scolateli, strizzateli bene e tagliateli a pezzettini. Io non butto mai via l’acqua dell’ammollo, la filtro e poi la aggiungo al brodo vegetale. In una casseruola fate imbiondire lo spicchio di aglio con un pò di olio, versate il riso e fatelo tostare per qualche minuto continuando a mescolare a fiamma media, poi abbassate il fuoco ed iniziate ad aggiungere il brodo vegetale. Prosegiute la cottura continuando ad aggiungere il brodo ogni volta che il risotto tende ad asciugarsi. Aggiustate di sale & pepe. A termine cottura, togliete dal fuoco ed aggiungete una noce di burro: fate mantecare e servite con un filo di olio a crudo, abbondante parmigiano ed una spolverata di prezzemolo fresco tritato.

risonatale2
ecco il vasetto decorato
risonatale3
e la ricetta scritta su carta da allegare al vasetto

Minestra di Verza & Riso

….’o virzo cu ‘o rriso….è un piatto tipico della tradizione culinaria partenopea di origine popolare, la minestra di riso e verza è il simbolo della cucina povera, ma altrettanto gustosa, che appunto con la semplicità degli ingredienti non rinuncia però al gusto ed al piacere per il palato…

risoeverza1

Ingredienti:

  • 1 cavolo verza
  • 400 g riso
  • 100 g pancetta
  • aglio qb
  • olio qb
  • sale & pepe qb
  • scorza di parmigiano qb

Preparazione:

Tagliate a listarelle o a tocchetti la pancetta e fatela rosolare in un tegame con un pò di olio e 2 spicchi di aglio. Quando l’aglio sarà imbiondito toglietelo e aggiungete la verza che avrete già lavato e tagliato a listarelle. Fate rosolare per pochissimo ed continuate a cuocere aggiungendo dell’acqua calda per una mezz’oretta. Versate anche il riso. Portate a cottura continuando ad aggiungere acqua quando serve. Un trucco per una minestra di riso e verza più saporita??? Aggiungete anche una crosta di parmigiano, che poi toglierete prima di servire. Aggiustate di sale e servite caldo con una spolverata di pepe e un filo di olio a crudo. Nella cucina partenopea questa che appunto si chiama minestra si mangia al cucchiaio ed è praticamente brodosa, ma potete anche far assorbire di più la componente liquida e servire come un risotto.

risoeverza2
pancetta,olio ed aglio
risoeverza3
verza a listarelle

 

risoeverza4
in versione brodosa come vuole la tradizione
risoeverza6
in versione più asciutta come un risotto come piace alle mie bambine