Tiramisù alle fragole

tiramisufragole5

tiramisufragole8
…un cucchiaio tira l’altro…

…ora che le fragole svettano regine nei banchi frutta e verdura: rosse succose & profumate…perchè non utilizzarle anche per preparare un golosissimo tiramisù??? Effettivamente non c’è proprio motivo per non farlo…anzi, in questa stagione diventa quasi un obbligo!!! Anche le mie bambine si divertono a prepararlo e poi se lo gustano a merenda: facile & veloce da confezionare, in una pirofila grande oppure direttamente in vasetti di vetro monoporzione…

fragolerosse

Ingredienti:

  • 500 g fragole fresche
  • 250 g mascarpone
  • 2 uova
  • 120 g zucchero semolato
  • 100 ml acqua
  • 1 limone

Preparazione:

Lavate tutte le fragole, mettetene da parte circa 300 g, con i restanti 200 g preparate una sorta di frullato: tagliate le fragole a piccoli pezzi, aggiugete l’acqua e 50 g di zucchero. Versate tutto nel frullatore oppure nel mixer e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo abbastanza liquido. Questo frullato servirà come bagna dei savoiardi. Tagliate invece le altre fragole a fettine sottili, mettetele a macerare in una ciotola con un cucchiaio di zucchero ed il succo di 1 limone, mentre preparate il mascarpone. Per preparare il mascarpone prendete 2 ciotole: in una mettete gli albumi e nell’altra i tuorli con 70 g di zucchero semolato. Montate a neve ferma gli albumi, poi montate i tuorli con lo zucchero. Incorporate il mascarpone ai tuorli con lo zucchero e mescolate bene fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. A questo punto incorporate anche gli albumi, molto delicatamente per evitare che si smontino. Prendete i savoiardi ed imbeveteli nel frullato di fragole che avete preparato, disponeteli sul fondo della pirofila, sopra disponete uno strato delle fragole che invece avete tagliato a fettine e messo a macerare con lo zucchero ed il limone. Infine sopra alle fragole versate il mascarpone. Potete decidere se continuare in questo modo fino ad arrivare al bordo della pirofila oppure decorare direttamente con qualche fragola. Alle mie bambine piace anche decorare con della granella di zucchero. Riponete in frigorifero per qualche ora prima di servire e gustare questa delizia.

tiramisufragole2
frullate una parte di fragole con zucchero ed acqua…
tiramisufragole1
mettete a macerare le fragole tagliate a fette sottili con lo zucchero ed il succo di limone
tiramisufragole3
sul fondo…il primo strato di savoiardi imbevuti di frullato…
tiramisufragole4
poi uno strato di fragole a fettine…
tiramisufragole7
decorate con fragole e granella di zucchero…

Scorzette di arancia candite….a modo mio

…queste scorzette, tipicamente invernali e perchè no natalizie, sono veramente versatili  oltre ad essere profumatissime, dolci e colorate, le potrete utilizzare come decorazione su tantissime tipologie di dolci, dai muffin, alle crostate con marmellata di arance oppure sopra cheesecake agli agrumi, mascarpone o ancora con una crema catalana o una bavarese alla vaniglia….insomma potrete sicuramente sbizzarrirvi con la fantasia e creare decori ed inserti colorati e aromatizzati, con una fragranza fresca di arancia….io le utilizzo anche con la frutta: come decorazione sopra una bella coppa di macedonia, sopra la panna montata in una ciotolina con le fragole oppure come decoro di arance già sbucciate (naturalmente bisogna rimuovere anche tutta la parte bianca), come le chiamano le mie bambine: le arance con i capelli!!!!

 

arancecandite3

Ingredienti: per circa 250 g di scorze di arancia

  • 500 g di arance non trattate biologiche
  • 300 g zucchero semolato
  • 500 ml acqua

Preparazione:

Tagliate la buccia delle arance, poi riducetela a striscioline sottili. Prendete le scorze e fatele bollire per una decina diminuti in un pentolino con acqua. Scolatele e fatele raffreddare. Riprendete il pentolino e mettete altra acqua, aggiungete lo zucchero semolato e mescolate per farlo sciogliere, quindi aggiungete a questo sciroppo le scorzette di arancia che avete fatto raffreddare. Fate sobbollire per circa 1 ora, 1 ora e mezzo a fuoco basso, mescolate di tanto in tanto per evitare che si attacchino sul fondo. Quando vedete che le scorze tendono ad aciugarsi troppo spegnete.  Un segreto per accentuare la colorazione delle scorze??? Aggiungete qualche cucchiaio di granatina durante la cottura e mescolate accuratamente. Fate raffreddare e poi conservate in frigorifero in un vasetto di vetro.

arancecandite1
tagliate a listarelle sottili la scorza d’arancia
arancecandite2
fate bollire le scorzette in un pentolino
arancecandite5
conservate le scorzette già cotte in un vasetto di vetro
cioccomuffin1
potete utilizzare le scorzette per decorare muffin, dolci al cucchiaio, torte….

Muffin al cioccolato

Pancakes con frutta fresca & crema di formaggio

quale modo migliore per iniziare la giornata con una colazione ricca, gustosa & colorata!!! Dei morbidi pancakes, una morbida crema di formaggio e della frutta fresca a volontà!!! Sicuramente una colazione perfetta per la domenica mattina, quando senza fretta ci si può spendere a più preparazioni…..ma sia il gusto che l’aspetto colorato ed allegro vi ripagheranno di qualche piccolo sforzo!!! Questa colazione la trovo assolutamente irresistibile per i colori, i sapori, le consistenze ed il profumo che sprigiona!!! Ne vale davvero la pena!!!!

Ingredienti :

per i pancakes…

  • 400 g mix farine preparato pronto per pancakes
  • 2 uova
  • 500 ml latte

la quantità di latte & uova è indicata nella confezione del mix di farine e può variare in base alla marca del prodotto

…per la crema di formaggio…

  • 125 g formaggio spalmabile tipo philadelphia
  • 125 g mascarpone
  • 20 g zucchero

…per l’insalata di frutta…

  • 1 kiwi
  • 1 mela
  • 1 banana
  • 1 arancia
  • 3/4 fragole
  • 1 fetta ananas

Preparazione:

Iniziate  preparando l’insalata di frutta: tagliate a piccoli pezzi tutta la frutta e condite con qualche goccia di limone giusto per evitare che si annerisca. Io non aggiungo mai zucchero considerato che tutte le altre preparazioni sono comunque dolci. Se preferite potete anche aggiungere la frutta secca che più vi piace.

pancake3
aiutatevi con un coppapasta ad impiattare

Ora preparate la crema di formaggio: amalgamate in una ciotolina il formaggio spalmabile con il mascarpone in parti uguali, aggiungete lo zucchero a velo ed amalgamate bene il tutto fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Provate ad aromatizzarla con un pò di scorza di limone & un pò di radice di zenzero grattugiata. Per una versione più light potete utilizzare dello yogurt greco da sostituire al mascarpone, naturalmente otterrete una crema un pò meno dolce, ma molto fresca, perfetta in primavera ed estate.

pancake8
io ho versato la crema al formaggio in un vasetto di vetro

In ultimo preparate i pancakes: per praticità potete utilizzare i preparati già pronti a cui è necessario aggiungere solamente gli ingredienti freschi, quindi le uova ed il latte. Quindi seguite le istruzioni riportate sulla confezione per una preparazione ottimale. Si tratta sostanzialmente di frullare le uova, aggiungere il mix di farina e versare il latte a filo. Amalgamare il tutto fino ad ottenere una pastella uniforme. Nel frattempo imburrate una padellina antiaderente e fatela scaldare a fiamma moderata. Al centro della padellina versate un mestolino di pastella, cercate di espanderla fino ai bordi e fatela cuocere per 2/3 minuti. Non appena il pancakes si sarà dorato, giratelo dall’altra parte con l’aiuto di una spatola e continuate la cottura per altri 2/3 minuti. Servite su un piatto da portata con la confettura ai frutti rossi, e spolverizzata di zucchero a velo. Aggiungete a fianco l’insalata di frutta (potete aiutarvi nell’impiattamento utilizzando un coppapasta) e 2 cucchiaini di crema di formaggio. Naturalmente potete sbizzarrirvi con la fantasia e creare confetture dei gusti che preferite: provate a preparare la confettura con le pere e condire i pancakes con del cioccolato fondente. Oppure in una versione più esotica, servire i pancakes con confettura di mango e passion fruit e preparare l’insalata di frutta con ananas, banane, kiwi, mango & papaya. Insomma via libera alla creatività per una colazione coloratissima, energetica, perchè no da consumare anche come un brunch.

pancake4
versate un mestolo di pastella nella padellina
pancake5
cuocete per pochi minuti da entrambe le parti
pancake6
una colazione golosa anche per i più piccoli

Insalata di spinacini & cachi

insalatacachi1
spinacini & rucola
insalatacachi2
melograno & cachi

Ingredienti:

  • 200 g spinacini freschi
  • 100 g rucola
  • 1 caco
  • 1 melograno
  • sale & pepe
  • olio evo

Preparazione:

Lavate gli spinacini freschi e la rucola. Sgranate la melograna e tagliate a fettine sottili il caco. Condite a piacere con olio, sale e pepe.

insalatacachi4
un insalata fresca, ricca di antiossidanti & vitamine….e coloratissima!!!!

Muffin con Cachi

cachi2
i cachi, tipico frutto autunnale, che colora la campagna in questa stagione è ricco di vitamina C, betacarotene e sali minerali

Ingredienti:

  • 3 cachi maturi
  • 250 g farina
  • 120 g zucchero semolato
  • 170 ml latte
  • 80 ml olio
  • 2 uova
  • 1 bustina lievito
  • 1 cucchiaino di cacao amaro
  • 1 pizzico sale

Preparazione:

Lavate e sbucciate i cachi, tagliateli a pezzetti. Se non sono troppo maturi cuoceteli in un tegamino con 2 cucchiai di zucchero e poi fateli raffreddare. Altrimenti frullateli direttamente nel mixer. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero, unite a filo l’olio, il latte e l purea di cachi. Infine aggiungete la farina, il lievito ed il cacao  setacciati. Amalgamate velocemente il tutto. Un piccolo trucco per far sì che i muffin crescano molto??? Mescolare il composto il meno possibile: mai più di un minuto ed infornate il prima possibile. Quindi versate nei pirottini ed infornate in forno già caldo a 170 gradi per 20 minuti circa.

cachi3
con il frullatore riducete a purea i cachi

cachi11

Crostata con confettura di prugne & zenzero

cosa c’è di meglio che preparare una bella crostata con una confettura fatta in casa ed utilizzare la frutta matura di stagione!!! In questo caso ho utilizzato le prugne coltivate nelle campagne circostanti ed ho aggiunto alla confettura della radice di zenzero: una sferzata di gustosa energia con una nota piccante….

crostatadiprugne1
quando anche la confettura è homemade…..prugne,zenzero & zucchero di canna

Ingredienti:

….per la frolla…..

  • 500 g farina
  • 250 g burro
  • 200 g zucchero a velo
  • 4 uova (solo il tuorlo)
  • scorza di limone

….per la confettura….

  • 500 g prugne
  • 20 g radice zenzero
  • 250 g zucchero di canna

Preparazione:

Iniziate preparando la pasta frolla: in planetaria oppure in una ciotola impastate la farina con il burro ancora freddo ed un pizzico di sale, per ottenere un composto simil sabbioso. A questo punto aggiungete i 4 tuorli d’uovo, lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di mezzo limone. Impastate per amalgamare tutti gli ingredienti ma non dilungatevi più del necessario per non riscaldare troppo con le mani l’impasto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e poi lasciatelo raffreddare qualche ora in frigorifero. Intanto preparate la confettura: sbucciate le prugne, eliminate il nocciolo e tagliatele a pezzetti, sbucciate la radice di zenzero e grattugiate la radice. Quindi mettete i pezzetti di prugna, la radice grattugiata e lo zucchero di canna in un tegame, mescolate e cuocete a fuoco moderato per circa mezz’ora. Lasciate intiepidire mentre vi dedicate di nuovo alla frolla.  Mantenetevi almeno un terzo di pasta per la decorazione finale. Stendetela con il matterello e foderate una teglia a cerchio apribile già imburrata. Versate sulla frolla la confettura di prugne & zenzero e decorate con la pasta mantenuta da parte. Infornate e cuocete a 180 gradi per circa 40/45 minuti.

crostatadiprugne2
foderate la teglia con la pasta frolla
crostatadiprugne3
versate la confettura di prugne & zenzero
crostatadiprugne4
per la decorazione io utilizzo una apposita griglia di plastica con cui ottengo un risultato perfetto risparmiando tempo & fatica!!!
crostatadiprugne5
ho decorato la crostata anche con piccoli fiori

Cachi verdi sott’olio

confcachi5
i cachi andrebbero mangiati solo quando perfettamente maturi, perchè a causa della grande quantità di tannino, se acerbi risultano “allappati” e quindi sgradevoli al gusto

i cachi…primizia autunnale….colorano i campi ormai spenti nei mesi di ottobre e novembre con il loro arancio caldo & ricco… Questa ricetta però prevede l’utilizzo di cachi non ancora maturi, si tratta di una conserva particolare che la nonna preparava per poi servire con il bollito nelle domeniche d’inverno. Un gusto particolare, un pò dolce ma mitigato dall’aceto. Ottima anche da accompagnare con i formaggi.

Ingredienti:

  • 6 cachi non ancora maturi
  • 1 lt di aceto
  • sale qb

Preparazione:

Lavate accuratamente i cachi e tagliateli a fettine. Sistemateli in una pentola e portateli a bollore con aceto. Potete utilizzare l’aceto bianco di vino oppure l’aceto di mele se preferite un gusto leggermente più delicato. La nonna invece utilizzava in parti uguali aceto e vino bianco. Cuocete per pochi minuti, per mantenere le fette integre. Scolatele e fatele raffreddare su di un canovaccio. Trasferite le fette nei vasetti di vetro che avrete già sterilizzato. Condite con qualche spicchio di aglio e sale. Pressate bene,fetta dopo fetta, per fare in modo che rimangano meno bolle di aria possibile. A questo punto versate l’olio dentro ogni vasetto e chiudete ermeticamente. Riponete i vasetti in dispensa e prima di consumarli lasciateli insaporire per qualche settimana.

confcachi4

confcachi6

Torta cioccolato & pere

cioccpere3

…..cioccolato & pere, un alchimia forse scontata perchè frequentemente utilizzata in pasticceria, ma, obiettivamente…. come non dare ragione!!!!! Un accostamento di sapori & profumi decisamente autunnale, caldo  & goloso…. una fetta a colazione ed una fetta a merenda e perchè no servita con una pallina di gelato alla vaniglia!!!

cioccepera
pere & cioccolato …un sodalizio goloso!!!!

Ingredienti:

  • 4 pere
  • 200 g farina
  • 50 g fecola di patate
  • 1 bustina di lievito
  • 150 g cioccolato fondente
  • 200 g zucchero semolato
  • 3 uova
  • 150 ml latte
  • 50 g burro

Preparazione:

Fate fondere il burro ed il cioccolato fondente a bagno maria. Montate in una ciotola lo zucchero insieme alle uova. Aggiungete il latte a filo, il cioccolato ed il burro fuso. Amalgamate bene il tutto. Aggiungete ora la farina, la fecola ed il lievito setacciati. Sbucciate le pere e tagliatene 2 a tocchetti. Le altre 2 serviranno per la decorazione finale. Aggiungete i pezzetti di pera all’impasto e mescolate delicatamente. Versate il composto in una teglia precedentemente imburrata. Tagliate a fettine le 2 pere rimaste e disponetele sopra la torta nella maniera che più preferite. Infornate in forno già caldo a 180 gradi per almeno 45/50 minuti. Controllate la cottura con lo stecchino ed eventualmente aumentate il tempo di permanenza in forno di qualche altro minuto. Servite la torta fredda spolverizzata con lo zucchero a velo.

cioccpera1
un ultimo tocco: prima di infornare la torta spolverizzate le fettine di pera con un cucchiaino di zucchero di canna

Settembre……è tempo di vendemmia

 

IMG_20150919_141133~2
se chiudo gli occhi e ritorno ai fine estate di quando ero bambina ed abitavo in campagna….la prima cosa che mi ritorna alla mente è l’atmosfera di festa per la vendemmia…..ricordo il calore piacevole del sole settembrino, l’odore forte del mosto, il sapore dolce dei chicchi di albana ed il colore viola delle mani macchiate dal sangiovese……vorrei in qualche modo riuscire a trasmettere anche alle mie figlie l’amore per la campagna, il rispetto per i lavori dei contadini e la stagionalità delle cose…

L’ uva è ricchissima di proprietà, energetica e con effetti antiossidanti per la presenza del resveratrolo e della quercetina. E’ anche una fonte di sali minerali: sodio, potassio fosforo e ferro.

uvanera
Sangiovese…..ossia sangue di Giove…in quanto proveniente dal monte Giove nei pressi di Santarcangelo di Romagna

Piadina al Sangiovese con squacquerone & insalata di uva

Insalata di uva

Uva sciroppata

http://www.passatelliescialatielli.it/2016/10/03/minicake-con-uva-nera/

http://www.passatelliescialatielli.it/2016/10/02/torta-soffice-con-uva/

 

Fichi Sciroppati

Guarnite una coppa di gelato alla vaniglia con i fichi sciroppati
Cardamomo, chiodi di garofano & alloro

Una proposta più “rock” e veloce per utilizzare questo gustoso frutto di stagione: fichi aromatizzati da spezie profumate!!

Ed una idea in più: provate lo sciroppo dei fichi anche sullo yogurt bianco a colazione o sul gelato alla vaniglia per merenda!!!

Ingredienti:

  • 500 g fichi maturi
  • 300 g zucchero di canna
  • 1 stecca di vaniglia
  • 500 ml acqua
  • 4/5 foglie di alloro
  • 10 semi di cardamomo
  • pepe nero in grani qb
  • chiodi di garofano qb

Preparazione:

Mettete in una casseruola le spezie con l’acqua e lo zucchero di canna e portate ad ebollizione. Fate bollire per qualche minuto. Aggiungete ora i fichi già lavati e continuate a cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti. Spegnete e lasciate raffreddare. Riponeteli in vasetti.  Conservate i fichi sciroppati in frigorifero per qualche giorno.